in copertina, pranzo durante la vendemmia, a Granja Farm, foto di Marta Clinco

Il cibo è uno degli argomenti centrali che animano gli spazi virtuali che si costruiscono su internet e sui social network tra migranti, fondamentali per creare comunità lontano da casa. In questa puntata di S/Confini, Natasha ne parla con Sara Marino, che ha studiato i pattern di socializzazione online della comunità migrante italiana a Londra.

Quando ci si trasferisce in un paese diverso, i migrant* necessitano di punti di riferimento che diano un certo senso di stabilità. L’uso dei social media certo costituisce una parte fondamentale nel mantenere una linea diretta con “casa,” ma c’è un fattore ben piú importante, familiare e unificante specie nell’identità italiana: il cibo!

Natasha ne parla con Sara Marino, Senior Lecturer della London College of Communication, che nei suoi studi analizza i pattern di socializzazione online della comunità migrante italiana a Londra. In particolare due suoi articoli accademici trattano  della creazione di momenti di commensalità virtuale nella vita dei migranti e di una routine transnazionale che si crea grazie all’uso quotidiano di social networks, in particolare Facebook, Skype o WhatsApp principalmente.

Show Notes

* * *

Non perdere nemmeno una puntata, abbonati su Spotify o Apple Podcasts, oppure cerca S/Confini nella tua app preferita!

Ai microfoni: Natasha Fernando e Sara Marino
Redazione, post-produzione, editing: Natasha Fernando
Musica: Francesco Fusaro

Se ti piace il nostro lavoro e vuoi sostenerci, abbonati alla newsletter di Hello, World!, la nostra rassegna stampa del mattino.

Se invece vuoi discutere con la redazione, ci trovi su Ogopogo, il nostro gruppo Facebook.

Share via

 

Ti piace il nostro lavoro? Sostienici!

Abbonati alla newsletter

di Hello, World!

 

Ogni mattina, una rassegna di link da leggere, vedere e ascoltare, direttamente nella tua inbox.