fbpx
 
Dopo un anno e mezzo di Covid, le addette alle pulizie sono sempre invisibili

Lotta28 luglio 2021Dopo un anno e mezzo di Covid, le addette alle pulizie sono sempre invisibili

Considerate “eroine” nella prima fase della pandemia, le lavoratrici delle pulizie sono rapidamente cadute nel dimenticatoio. Dopo un anno e mezzo, la loro situazione economica non è migliorata, senza contare la stanchezza psicologica 
Dopo un anno e mezzo di Covid, le addette alle pulizie sono sempre invisibili

Dopo un anno e mezzo di Covid, le addette alle pulizie sono sempre invisibili

Considerate “eroine” nella prima fase della pandemia, le lavoratrici delle pulizie sono rapidamente cadute nel dimenticatoio. Dopo un anno e mezzo, la loro situazione economica non è migliorata, senza contare la stanchezza psicologica 

Sostieni the Submarine, abbonatiHello, World!

Ogni mattina, direttamente nella tua inbox, riceverai tutte le notizie necessarie per iniziare la giornata, selezionate dai migliori media online internazionali e italiani.

https://thesubmarine.it/wp-content/uploads/2020/03/halibut-logo.png

Halibut è la newsletter musicale che raccoglie il meglio delle uscite della settimana, ma anche approfondimenti, rubriche e una selezione delle cose che dovete assolutamente sapere se volete essere sempre sul pezzo.

Esce il sabato mattina.
Abbonati subito!

https://thesubmarine.it/wp-content/uploads/2021/01/headline.png

Atlas è il nostro spazio dedicato all’immagine e alla fotografia contemporanee. Ogni settimana raccontiamo un nuovo progetto attraverso una selezione di immagini e contributi degli autori, con un occhio di riguardo a editoria indipendente e autoproduzioni

Il sentiero delle minePOD ZEMLJOM

Un viaggio attraverso i Balcani lungo i sentieri dimenticati delle mine antiuomo, tra i fantasmi della memoria dell’ex-Jugoslavia.

logo-footer
TESTATA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI MILANO (N. 162 DEL 11/05/2017)
DIRETTORE RESPONSABILE: ALESSANDRO BRAGA

Resta nel nostro radar.

Segui the Submarine su Instagram e Twitter,
iscriviti al nostro canale Telegram
o alla nostra newsletter settimanale gratuita.

Share via