Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Circa alle 23 italiane di ieri sera una donna si è introdotta nella sede di YouTube a San Bruno, California, e ha aperto il fuoco sui dipendenti. Dopo prime stime che parlavano di alcune vittime, il bilancio sembra essersi stabilizzato su tre feriti, di cui uno grave. L’unica vittima è la donna, che si è suicidata. (San Francisco Chronicle)

Il network CNN è stato accusato di sessismo nella copertura della vicenda, dopo che un reporter ha ipotizzato senza nessuna base che il movente potesse essere “un triangolo amoroso.”(Hollywood Reporter)

Il vero movente non è ancora chiaro, ma l’autrice della sparatoria, di 39 anni, era convinta che la piattaforma discriminasse i suoi video, perlopiù incentrati sul veganismo. (NBC News)

YouTube avrebbe proibito ai propri dipendenti di rilasciare dichiarazioni riguardo alla sparatoria — nonostante alcuni di loro l’avessero già fatto su Twitter. (The Daily Beast)

Ancora più inquietante: qualcuno durante la sparatoria ha hackerato il profilo Twitter di un dirigente di YouTube per twittare falsità. (the Verge)

* * *

Hello, World! si materializza tutte le mattine nella tua posta elettronica sotto forma di newsletter, con link extra e contenuti imperdibili, se ti abboni qui.

* * *

Mondo

Cinquant’anni fa veniva assassinato Martin Luther King. Cinquant’anni dopo, il suo sogno è ancora tutto da realizzare. Il servizio di Al Jazeera.

Gli esperti del laboratorio di ricerca militare di Porton Down, che stanno indagando sul caso Skripal, non sono riusciti a capire esattamente dove sia stato prodotto l’agente nervino usato per avvelenare Skripal e sua figlia. (the Guardian)

David Jewberg è un analista del Pentagono, titolare di una pagina Facebook ben seguita e spesso citato nella stampa russa e ucraina come esperto di area. Tutto bene, se non fosse che in realtà non è mai esistito, e dietro di lui si cela un tale Dan K. Rapoport, finanziere statunitense, personaggio opaco e con le mani variamente in pasta. (bellingcat)

Gli Emirati Arabi Uniti non vengono mai associati a repressione politica e a primavere arabe fallite. Ma è ora di smettere di vedere solo lusso e petrolio. (Middle East Eye)

Dopo la Polonia, anche la Lituania sta valutando di varare una legge che punisca chi accusi il paese di collaborazionismo nella Shoah. (Haaretz, con paywall)

“Come posso fotterlo?” — Secondo fonti vicine alla Casa bianca, la guerra di Donald Trump contro Jeff Bezos sarebbe solo all’inizio. (Vanity Fair)

C’è la prima condanna delle indagini di Mueller: ma è solo un mese di carcere, per l’avvocato Alex van der Zwaan, che ha ammesso di aver mentito durante le indagini. (NBC News)

Iniziano a emergere dati più chiari sulle campagne Facebook dei comitati elettorali di Trump e Clinton, ed è evidente a prima vista come i pubblicitari di Trump abbiano saputo giocare meglio con la piattaforma. (Bloomberg)

Secondo le testimonianze dei medici e dei feriti negli scontri al confine con la striscia di Gaza, l’esercito israeliano avrebbe aperto il fuoco con l’intento di uccidere o di causare disabilità. Il bilancio delle vittime intanto è salito a 18. (Al Jazeera)

Nel frattempo, all’interno dei movimenti palestinesi è diffuso il timore che le divisioni politiche influiscano negativamente sulla partecipazione alle proteste previste fino al prossimo maggio. (Al Jazeera)

Lo sciopero dei ferrovieri entra nel suo secondo giorno: ieri l’adesione è stata altissima — nella regione di Parigi circolava solo un treno su quattro, e un TGV su otto. (France24)

Il governo, però, non ha intenzione di piegarsi alle richieste dei sindacati. (the Local Fr)

Tea party: è stato sequestrato nel nord della Thailandia un carico da 9.4 milioni di pillole di speed e 788 chili di metanfetamine. Il meth era nascosto in bustine da tè. (Bangkok Post)

Italia

Salvino Caputo, ex deputato regionale siciliano e dirigente di “Noi con Salvini,” è stato arrestato con l’accusa di voto di scambio. (la Repubblica)

Oggi iniziano le consultazioni per la formazione del nuovo governo. Si comincerà a bassa intensità: la prima a salire al colle, al mattino, sarà la presidente del Senato Casellati, seguita da altre figure istituzionali. I primi partiti saranno ricevuti nel pomeriggio; la giornata si concluderà con la delegazione di Fratelli d’Italia. (Avvenire)

Intanto proseguono le trattative e le mosse politiche vere e proprie. Ieri sera, a Di Martedì, Di Maio ha mostrato una notevole apertura verso il PD, definito “il primo interlocutore” del M5s. L’unico a essere davvero escluso dai giochi, per il momento, parrebbe essere Berlusconi. (il Fatto Quotidiano)

Nonostante ciò, però, questa uscita sembrerebbe avere più senso nelle dinamiche di avvicinamento verso la Lega, con cui la trattativa sembrerebbe essere a un punto morto. (HuffPost)

Roghi di rifiuti

Ieri un camion che trasportava rifiuti solidi urbani ha preso fuoco mentre viaggiava nei pressi di Furore (Salerno). (Salerno Today)

Sempre ieri qualcuno ha appiccato fuoco ad un capannone abbandonato vicino all’ospedale Sacco di Milano. Al suo interno è stata ritrovata una gigantesca quantità di rifiuti. (La Stampa)

Ad oggi, i roghi di rifiuti verificatisi a partire da inizio 2018 sono più di ottanta, tre ogni quattro giorni, e la frequenza sta aumentando. Stiamo raccogliendo tutte le segnalazioni qui.

Milano

È finita male: un giudice ha stabilito che il licenziamento di Marica Ricutti, la dipendente licenziata da IKEA l’anno scorso dopo un contenzioso sugli orari di lavoro, è legittimo. (la Repubblica Milano)

Qualcuno si è introdotto all’Istituto pedagogico della resistenza, devastando l’archivio e arrecando migliaia di euro di danni. Chi sarà stato? Secondo il deputato PD Emanuele Fiano, “Stanno rialzando la testa.” (la Repubblica Milano)

Pur essendo Milano una delle città italiane che stanno facendo di più per combattere l’inquinamento atmosferico, quanto proposto dall’amministrazione è ancora insufficiente. (l’Huffington Post)

Cult

L’uomo che cominciò a sospettare di essere fatto di vetro: Carlo VI, re di Francia alla fine del trecento, temeva di andare in mille pezzi al minimo tocco. E non è stato l’unico nel corso della storia. (JSTOR Daily)

Due anni fa una donna aveva perso una telecamera subacquea sulle coste giapponesi. È stata ritrovata intatta sulle coste di Taiwan. (BuzzFeed)

Solo il 66% dei millennial americani è convinto che la Terra sia rotonda. (the Independent)

Uno screenshot di China Pages, il primo tentativo di business del fondatore di Alibaba, Jack Ma.

In occasione del 50simo anniversario, Yellow Submarine dei Beatles tornerà al cinema negli Stati Uniti quest’estate. (Rolling Stone)

Ambiente

Leak: una linea-guida stilata dai vertici dell’EPA di Pruitt spiega ai dipendenti dell’agenzia come confondere le idee alla gente sul cambiamento climatico. (l’Huffington Post)

Anche se venisse rispettato il target 2°C si instaurerebbe una situazione per cui un’estate su tre il ghiaccio polare artico (polo nord) sarebbe interamente sciolto. (Carbon Brief)

Il pericolo sarebbe scongiurato solo raggiungendo l’obiettivo 1.5°C, che comporterebbe anche il raggiungimento di un significativo benessere economico mondiale. (Carbon Brief)

Anche il Polo sud non se la passa bene: i ghiacci dell’Antartide si stanno sciogliendo a velocità doppia rispetto a quella rilevata finora dagli scienziati. (the Guardian)

Ed è da questi ghiacciai che dipende la quota di innalzamento del livello del mare. (Financial Times)

Anche la Polonia ha ratificato il Paris Agreement. (Reuters)

Giornalismi

Copertine ok:

Questo giornalista di Quartz ha richiesto l’accesso con una domanda Freedom Of Information Act a un database di cui gli Stati Uniti vendono l’accesso a 13 mila dollari l’anno. E ha vinto. (Quartz)

Animali

RIP JIMMY. (ANSA)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —