fbpx
 

Deplatforming al popolo

https://i1.wp.com/thesubmarine.it/wp-content/uploads/2019/09/mr-stark.jpg?fit=1200%2C675&ssl=1

In questa puntata di TRAPPIST festeggiamo che CasaPound e Forza Nuova siano stati cacciati da Facebook, ma il deplatforming resta una soluzione problematica. Intanto, tra sessismo dilagante e fascismo verbale, i danni fatti dagli ultimi anni di deriva verso destra continuano a farsi sentire, anche nel nuovo governo Conte.

Bentornat* a TRAPPIST, un podcast disponibile su molte piattaforme.

Le pagine Facebook di CasaPound e Forza Nuova sono state chiuse dal social network, che si è accorto — sorpresa — di come venissero utilizzate per diffondere odio. È un buon modo per danneggiare questi e altre entità politiche fascistoidi? Sì, almeno a livello economico — almeno finché non vengono effettivamente sciolte. Ma soprattutto: è giusto che un potere politico così cruciale sia in mano a un’azienda privata?

Intanto la caduta del primo governo Conte si allontana, sempre più sommersa dal presente che diventa passato. Cosa rimane? Sessismo, sdoganamento di fascismo verbale, crudeltà verso i migranti: e il nuovo governo non sembra particolarmente determinato ad agire, soprattutto in merito a quest’ultimo punto. Ocean Viking è ancora in mare.

* * *

Non perdere nemmeno una puntata, abbonati su Spotify o Apple Podcasts, oppure cerca TRAPPIST nella tua app di podcast preferita.

In questa puntata sono con voi: Stefano Colombo @stefthesub e Susanna Causarano @suesbimbloz

Deplatforming al popolo
logo-footer
TESTATA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI MILANO (N. 162 DEL 11/05/2017).
DIRETTORE RESPONSABILE: ALESSANDRO BRAGA
© Undermedia S.r.l.s. 2021. Tutti i testi e le immagini presenti su questo sito web, dove non diversamente indicato, sono coperti da copyright, e ne è vietata la riproduzione anche parziale senza esplicita autorizzazione.
Deplatforming al popolo

Resta nel nostro radar.

Segui the Submarine su Instagram e Twitter,
iscriviti al nostro canale Telegram
o alla nostra newsletter settimanale gratuita.

Copy link