in copertina, foto via Facebook

Questa è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Per una manciata di voti, il candidato del centrodestra Truzzu ha vinto al primo turno le elezioni comunali a Cagliari. Decisiva è stata l’alleanza della destra con il Partito sardo d’azione, mentre la Lega si è fermata al 5,4%. Il centrosinistra perde anche Alghero, mentre Sassari va al ballottaggio. (la Repubblica)

Nel capoluogo, però, la candidata del centrosinistra Francesca Ghirra ha annunciato che chiederà il riconteggio delle schede: secondo l’opposizione, il ballottaggio è stato evitato solo per 80 voti, mentre ci sono quasi 1300 schede nulle e contestate. (l’Unione Sarda)

La sconfitta a Cagliari, dopo otto anni di amministrazione di Massimo Zedda — finora uno degli esempi vincenti di “campo progressista allargato” anche alla sinistra del Pd — è un duro colpo per il centrosinistra. Tra l’altro, in città si è votato con due anni d’anticipo perché Zedda, dopo la sconfitta alle regionali, ha deciso di dimettersi per guidare l’opposizione in Regione. (la Repubblica)

Gif di Giphy Originals

Dopo la vittoria, Truzzu ha attaccato il proprio predecessore, dicendo che si è comportato come un “Cetto La Qualunque.” (Casteddu Online)

Ma chi è Paolo Truzzu? Ex impiegato comunale e consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Truzzu ha scalato rapidamente i vertici del partito di Giorgia Meloni in Sardegna, ed è noto per aver partecipato alle iniziative del movimento integralista cattolico delle “Sentinelle in piedi.” Dal suo blog è scomparso un articolo in cui si schierava contro il disegno di legge contro l’omofobia, il cui obiettivo sarebbe stato quello di “scardinare la famiglia.” (Next Quotidiano)

Ad Alghero invece il centrodestra ha vinto con un margine più sicuro (oltre il 53%), eleggendo sindaco Mario Conoci, esponente del Partito sardo d’azione appoggiato da un’ampia coalizione di destra, Lega e Forza Italia incluse. A differenza di Cagliari, qui era in corsa anche un candidato del Movimento 5 Stelle, che si è fermato al 14%. (Sky TG 24)

(Se ve lo state chiedendo, il Partito sardo d’azione è un movimento ufficialmente autonomista — qui il loro sito mezzo in sardo e mezzo in italiano — che di fatto oscilla tra un’alleanza e l’altra per far valere il proprio peso. La Lega ha ufficializzato l’alleanza con il Psdaz a gennaio 2018, ed è un esponente del Psdaz il neo-eletto governatore Solinas, qui definito “il Trota sardo” per via di una laurea fasulla. Ma a Cagliari il Psdaz aveva appoggiato all’ultimo mandato il centrosinistra di Zedda, prima che l’alleanza con la Lega determinasse la rottura.) (la Presse / il Fatto Quotidiano / Sardegna Live)

Alle prese con le beghe con i renziani, il segretario del Pd Zingaretti ha commentato l’esito delle elezioni sarde con understatement, parlando di un “risultato non incoraggiante.” (Alanews)

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter. In cambio, oltre alla tua rassegna stampa preferita direttamente in inbox, riceverai link e contenuti extra, e la nostra eterna gratitudine.

* * *

Mondo

Mohamed Morsi, ex presidente dell’Egitto, è morto in tribunale durante un’udienza del processo a suo carico. Le autorità egiziane sottolineano che il corpo di Morsi non mostrava prove di ferite recenti, ma l’ex presidente soffriva di diabete e aveva problemi di fegato e reni, e non gli è mai stata fornita assistenza sanitaria sufficiente. Human Rights Watch ha condannato l’Egitto, definendola una “morte completamente prevedibile.” (Al Jazeera)

Ayman Nour, che anni fa fu candidato presidente in Egitto e avversario di Morsi, ha dichiarato che l’ex presidente sarebbe stato “ucciso lentamente.” Negli atti del processo contro Morsi in più riprese l’ex presidente chiede al giudice che gli siano concesse medicine per le proprie malattie. In un editoriale per il Washington Post, il figlio di Morsi Abdullah aveva già commentato la situazione, scrivendo che “temiamo che le autorità egiziane si stiano comportando così di proposito, lo vogliono morto ’di cause naturali’ il più in fretta possibile.” (Middle East Eye)

Il ministero dell’Interno egiziano ha stanziato truppe in tutto il paese, avviando pattuglie e costruendo checkpoint, per impedire che si formino proteste in seguito alla morte dell’ex presidente. In una dichiarazione, il ministero ha anche minacciato “attacchi preventivi” contro “elementi terroristici” — un chiaro riferimento ai Fratelli Musulmani.(Al–Araby Al–Jadeed)

In risposta agli attacchi alle petroliere di mercoledi scorso, l’amministrazione Trump invierà altri 1000 soldati in Medio Oriente. Le truppe resteranno nella regione — l’annuncio non contiene ulteriori dettagli — e hanno la sola missione di difendere la presenza di soldati precedentemente inviati. Solo lo scorso mese Trump aveva annunciato l’invio di altri 1500 militari. (the New York Times)

Trump ha twittato che la settimana prossima l’ICE, l’agenzia federale che amministra le migrazioni, diventata il braccio armato del suo governo, “inizierà l’operazione di rimuovere milioni di stranieri illegali.” Per fortuna non ha specificato in che modo, lasciando sperare si tratti di una pura sparata. (Reuters)

Rifiutandosi di rilasciare commenti e interviste, Boris Johnson sta raccogliendo un sempre più vasto consenso nei piani alti dei Tories, convincendo i propri colleghi, uno alla volta, che la pensa come loro — anche quando hanno posizioni diametralmente opposte. Con gli estremisti brexisti Johnson è un estremista brexista, con chi vuole la Brexit più morbida possibile, Johnson vuole la Brexit più morbida possibile. (the Guardian)

Prende corpo la pista neonazista per l’omicidio del politico tedesco Walter Lübcke, presidente del distretto di Kassel e noto per le proprie posizioni pro-accoglienza. I media tedeschi riportano alcuni dettagli su Stephan E., il 45enne accusato dell’omicidio, con un passato da militante in alcune formazioni neonaziste e già condannato in passato per un attacco contro un centro d’accoglienza nel 1995. (DW)

Xi Jinping si recherà in visita in Corea del Nord domani: è la prima volta in più di un decennio che un presidente cinese si reca nel nord della penisola coreana. Xi e Kim discuteranno sulla possibilità di ricostruire relazioni economiche tra i due paesi. (South China Morning Post)

* * *

Antifood è il nostro primo numero di carta: lo presentiamo giovedì 27 giugno al Rob de Matt, a Milano. Clicca sull’immagine per l’evento!

antifood-evento

* * *

Italia

Siete pronti? Avete studiato? Allora in bocca al lupo per il concorso per diventare “navigator,” la nuova figura professionale che dovrà occuparsi dell’inserimento lavorativo dei percettori del “reddito di cittadinanza.” Il “concorsone” inizia oggi alla Fiera di Roma e durerà fino a giovedì: i candidati sono quasi 54mila, per poco meno di 3mila posti. (la Stampa)

Come spesso accade, anche questo concorso sembra destinato a rimanere impantanato nei ricorsi — che a dire il vero ci sono già stati: il Tribunale di Catania ha riammesso alla prova uno dei 20mila candidati esclusi sulla base del voto di laurea. (Corriere della Sera)

Ricoverato ieri in seguito a un arresto cardiaco, Andrea Camilleri, 93 anni, resta in condizioni “critiche” al centro di rianimazione dell’ospedale Santo Spirito di Roma. (Corriere della Sera)

Contro il salario minimo legale si rinsalda un ampio fronte contrario al pagare di più i lavoratori: è contrario l’Istat leghista, è contraria Confindustria, è contraria anche l’Ocse. Secondo Andrea Garnero, economista del dipartimento lavoro e affari sociali dell’Ocse, la cifra del salario minimo — 9 euro lordi l’ora — è troppo elevata, superiore alla maggioranza dei contratti collettivi esistenti: “Se il valore del salario minimo legale è troppo alto i contratti collettivi saranno fuori mercato, se troppo basso non avrà mordente.” (HuffPost)

Gif di Sabato Visconti

Matteo Salvini è volato fino a Washington per fare il fanboy di Trump di persona. Il ministro dell’Interno ha lodato la politica economica e fiscale dell’amministrazione Trump, “un esempio e modello per l’Italia” e ha straparlato un po’ di politica estera, dai rapporti con la Cina alla rottura statunitense con l’Iran, tutti argomenti strettamente di competenza del proprio ministero. (la Repubblica)

Cult

Il sito di testi di canzoni Genius ha beccato Google che copiava le proprie trascrizioni di testi, utilizzando un mix di apostrofi dritti e curvi per dimostrare la provenienza dei testi, approfittando dell’istituzionale noncuranza tipografica di Google. (the Wall Street Journal)

No, purtroppo Elon Musk non ha cancellato il proprio account Twitter, ma dovrebbe. (the Verge)

Culto

Secondo Rick Wiles, conduttore di TruNews.com, un sito di contenuti razzisti e fondamentalisti cristiani, per “alterare il DNA umano,” per “fare in modo che le persone possano più venerare Dio.” A noi ora gli hamburger artificiali piacciono ancora di più. (Boing Boing)

Scienza

Su Marte c’è un cratere nuovo, ed è spettacolare. (Space.com)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

Se ti piace il nostro lavoro e vuoi sostenerci, abbonati alla newsletter di Hello, World!, la nostra rassegna stampa del mattino.

Se invece vuoi discutere con la redazione, ci trovi su Ogopogo, il nostro gruppo Facebook.

Share via

 

Ti piace il nostro lavoro? Sostienici!

Abbonati alla newsletter

di Hello, World!

 

Ogni mattina, una rassegna di link da leggere, vedere e ascoltare, direttamente nella tua inbox.