in copertina, foto via Twitter

Questa è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Si è tenuto ieri l’annuale — ma questa volta in ritardo — Stato dell’Unione, il discorso con cui il Presidente arringa il Congresso. Durante il discorso Trump ha deformato la realtà 10 volte, in modo particolarmente grave parlando, ovviamente, della sua interamente confezionata emergenza sul confine col Messico. Il fact checking di ABC News.

Per fortuna almeno è stato un discorso coinvolgente:

Trump ieri era in forma, e si è preparato al discorso lamentandosi che la stampa non avrebbe dato abbastanza rilievo alla notizia che i repubblicani, almeno, non hanno perso tutte e due le Camere. (Donald Trump, Twitter)

Subito dopo aver attaccato i democratici su Twitter, Trump è andato davanti al Congresso a chiedere “unità.” Il discorso, lungo un’ora e venti minuti, è stato dominato dalla necessità di costruire il muro con il Messico, argomento a cui Trump ha dedicato un intero quarto d’ora. Trump è tornato a usare la propria retorica nativista, ponendo il problema dell’immigrazione come fondamentale per proteggere “i lavoratori americani.” (the New York Times)

(Nel caso non fosse chiaro: quando Trump parla di “unità” intende dire che preferirebbe che il Congresso chiudesse le indagini che lo riguardano.) (Vox)

Altre emergenze evidenziate da Trump: il progresso verso la libertà di aborto nello stato di New York, e l’insorgenza del socialismo nella politica statunitense, collegato direttamente al caso del Venezuela. (Slate / Splinter)

Questo era Bernie Sanders mentre Trump sparlava del socialismo nel corso del proprio discorso:

https://splinternews.com/theyre-so-scared-1832381003

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter. In cambio, oltre alla tua rassegna stampa preferita direttamente in inbox, riceverai link e contenuti extra, e la nostra eterna gratitudine.

* * *

Mondo

Il bilancio delle vittime dell’incendio in un palazzo nel centro di Parigi è salito a 10, mentre la donna accusata di averlo appiccato è stata ricoverata in psichiatria. (le Parisien)

A neanche una settimana dalla fine del trattato anti-proliferazione nucleare INF, la Russia ha annunciato che costruirà nuovi missili nucleari a media gittata entro due anni. (DW)

A proposito di Russia ed esplosivi: ieri a Mosca qualcuno si è divertito a lanciare circa 300 finti allarmi bomba, causando l’evacuazione di 50 mila persone. (ABC News)

La giornalista Sally Hayden scrive un breve editoriale in cui racconta le testimonianze orrorifiche che le arrivano dai centri di detenzione libici. Oltre alle torture, se non si riesce a pagare quello che a tutti gli effetti è un riscatto, il rischio di morire se ci si ammala è altissimo: a nessuno è fornita alcuna cura. (the Guardian)

Papa Francesco vorrebbe aiutare a mediare la crisi in Venezuela — alla fine, avere due presidenti non è troppo diverso da avere problemi di coppia, dice. 🤔 (NBC News)

La situazione in Yemen sembra essere sempre più critica. Un nuovo report di Amnesty lancia l’allarme sugli armamenti da parte degli Emirati di milizie “incontrollabili,” che rendono il conflitto nella regione se possibile ancora più complesso. (Al–Araby Al–Jadeed)

La situazione in Yemen è sfuggita di mano a tutti, anche ai Sauditi, che dopo quattro anni di guerra sembrano non aver in mano niente nel proprio conflitto contro gli Houthi. Ma cosa rende lo Yemen così insidioso e inattaccabile? Joe Gill suggerisce la lettura di Destroying Yemen, un nuovo libro di Isa Blumi. (Middle East Eye)

A proposito: un’inchiesta esclusiva di CNN rivela come Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti abbiano venduto armi statunitensi ad al-Qaeda e ad altri gruppi di miliziani impegnati nella guerra in Yemen. (CNN)

Theresa May è tornata a promettere che il Regno Unito non uscirà dall’Unione Europea senza aver risolto il nodo del confine in Irlanda del Nord. Ma i Tories non sembrano in grado di trovare un accordo tra di loro, senza nemmeno ambire di parlarne con l’Unione Europea. Ma la data del 29 marzo non si sposta e, nel mondo reale, i preparativi in caso di Brexit senza accordo hanno raggiunto la fase “fondi di emergenza per evitare la carestia.” (the Guardian)

Internet

Ops, ieri il Parlamento Europeo ha bloccato per errore tutti i domini del Regno Unito per circa mezz’ora. (Politico.eu)

Facebook Messenger ha finalmente la funzione che vi darà 10 minuti di tempo per cambiare idea sul messaggio imbarazzante che avete appena inviato. (TechCrunch)

Italia

Salvini non si è presentato davanti alla giunta per le immunità del Senato. Il Ministro Molto Coraggioso ha preferito affidare le proprie parole a una memoria. La decisione della giunta dovrà arrivare entro 30 giorni dalla richiesta del Tribunale dei ministri di Catania, il 23 febbraio prossimo. (Rai News)

Mi raccomando non chiedete al Movimento 5 Stelle che cosa intende votare perché ci stanno ancora pensando. (Agi)

Il governo ha trovato un accordo per la nomina dell’attuale ministro per gli Affari Europei Paolo Savona al vertice della Consob. Secondo il Pd, però, Savona è incompatibile con l’incarico, perché presidente di un fondo speculativo fino all’anno scorso. (il Post / ANSA)

Dopo 160 anni di attività, Pernigotti chiude davvero: da domani per i 100 dipendenti dello stabilimento di Novi Ligure inizia la cassa integrazione straordinaria. (la Repubblica)

Secondo l’Inps, il 45% dei dipendenti privati al Sud guadagna meno dell’importo massimo previsto dal “reddito di cittadinanza” (780 euro). Il che la dice lunga sullo stato del mercato del lavoro nel nostro paese. (il Sole 24 Ore)

Ma il ministro del Lavoro, soddisfatto del proprio risultato, si è concesso un giorno di vacanza con il proprio amico Di Battista ed è andato in gita a trovare i gilet gialli francesi. Le due forze sono “d’accordo praticamente su tutto,” secondo il portavoce del movimento Chalencon — “dalla Tav al tema dell’immigrazione.” Ma non si può parlare di alleanze, anche perché, agli altri leader dei gilet gialli, Di Maio non piace, e anzi hanno disconosciuto l’incontro. (il Sole 24Ore)

Tra le proteste dell’opposizione la Regione Liguria ha approvato la mozione antiabortista presentata da Forza Italia, “a tutela della maternità,” che come è noto viene lesa quando un’altra donna si vede costretta a scegliere l’aborto. Al voto si è astenuto il M5S, forse anche in questo caso per evitare ingerenze. (la Repubblica Genova)

L’analisi costi-benefici sulla Tav voluta dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è stata consegnata ufficialmente alla Francia, ma senza dirlo agli alleati leghisti, che si sono un po’ risentiti. (HuffPost)

Ieri l’abbiamo detto scherzosamente, ma effettivamente l’ex ministra Cecile Kyenge ha fatto sapere di aver chiesto già da tempo il divorzio dal marito Domenico Crispino, che due giorni fa ha fatto parlare molto di sé annunciando la propria candidatura con la Lega. (Corriere della Sera)

Manuel Bortuzzo, il nuotatore di 19 anni ferito da un proiettile nella notte tra sabato e domenica a Roma, a quanto pare per uno scambio di persona, ha subito una lesione midollare che gli impedirà di tornare a camminare. (la Repubblica Roma)

Cult

Qualcuno ha vandalizzato a colpi di martello la tomba di Karl Marx e Jenny Von Westphalen a Londra. (the Guardian)

Vi ricordate la foto dell’uovo con più like di chiunque altro su Instagram? Si tratta di una pubblicità per la sensibilizzazione sui disturbi della salute mentale. (BBC News)

The Period Game è il primo gioco da tavolo interamente dedicato alle mestruazioni. E se vi piace potete anche sostenerlo su Kickstarter. (Inverse)

Quanto sono strane le case del Salento? (Rivista Studio)

È stata ufficializzata la lista di nuove emoji di quest’anno, mentre continua il lavoro del consorzio Unicode per rendere la selezione di icone quanto più possibile inclusiva. (the Verge)

Culto

Joram van Klaveren, ex membro del partito di estrema destra e islamofobo olandese PPV, ha detto di aver cambiato idea e di essersi convertito all’Islam, mentre scriveva un libro contro l’Islam. (DW)

Fondo del barile

La frase di Einstein con cui Di Maio ha celebrato il “reddito di cittadinanza” ovviamente non è di Einstein. (HuffPost)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
Share via

 

Ti piace il nostro lavoro? Sostienici!

Abbonati alla newsletter

di Hello, World!

 

Ogni mattina, una rassegna di link da leggere, vedere e ascoltare, direttamente nella tua inbox.