Morire a Danzica

https://thesubmarine.it/wp-content/uploads/2019/01/gdansk-cover.jpg

in copertina, foto via Twitter

Questa è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Il sindaco di Danzica Paweł Adamowicz, noto critico del governo di estrema destra del paese, è morto dopo essere stato accoltellato al cuore durante un evento di beneficenza. (CNN)

Migliaia di persone sono scese in piazza in tantissime città in tutta la Polonia per protestare contro il pervasivo linguaggio d’odio diffuso nel paese. A Danzica, in tantissimi si sono riuniti sotto la statua di Nettuno in un minuto di silenzio per celebrare il sindaco, che ha servito la città per più di vent’anni. (the Guardian)

Secondo il ministero dell’Interno, l’attentatore — che è stato arrestato — soffre di disturbi mentali. Si tratta di un 27enne uscito di prigione lo scorso mese, dopo una condanna per rapina. Secondo le prime notizie diffuse dopo l’omicidio, l’uomo avrebbe accusato Adamowicz di averlo fatto imprigionare ingiustamente. (Reuters / TASS)

Ma nel contesto polacco è difficile non dare all’omicidio un significato politico. La morte di Adamowicz “segnala che lo scontro politico in Polonia ha superato la soglia di guardia,” commenta Lucio Caracciolo su Repubblica. (dietro paywall)

Lo scontro politico è destinato ad aggravarsi ulteriormente nel corso dell’anno, mentre le prossime elezioni si avvicinano. I liberal polacchi sperano nella candidatura di Donald Tusk per strappare il paese dalle mani del partito di estrema destra Diritto e Giustizia. (Politico)

La Polonia è ancora oggi scossa da populismo, linguaggio d’odio, e una feroce regressione nel clericalismo in seguito all’incidente aereo di Smolensk, in Russia, nel 2010, che costò la vita all’allora presidente Lech Kaczyński. Tutta la storia, speigata da Monika Sieradzka. (DW, 10/04/2018)

Ma le radici del pensiero reazionario dei nazionalisti polacchi risalgono a un’epica nazionale lunga più di un millennio. Ne abbiamo parlato la scorsa estate. (the Submarine)

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter. In cambio, oltre alla tua rassegna stampa preferita direttamente in inbox, riceverai link e contenuti extra, e la nostra eterna gratitudine.

* * *

Mondo

Robert Lloyd Schellenberg, cittadino canadese detenuto in Cina, è stato condannato a morte con l’accusa di traffico di droga. Schellenberg si era appellato contro una prima condanna a 15 anni di prigione, ma la sua posizione si è aggravata con l’acuirsi delle tensioni diplomatiche tra Canada e Cina in seguito all’arresto della manger di Huawei Meng Wenshou. (the New York Times)

Il presidente canadese Justin Trudeau ha definito “arbitraria” la sentenza. (CBC.ca)

Il nuovo ministro israeliano per la migrazione e l’integrazione Yoav Galant ha inaugurato la propria carica annunciando di essere a favore, di fatto, all’annessione della West Bank. (Middle East Eye)

Persino i repubblicani hanno dovuto accettare di rimuovere dai comitati parlamentari Steve King, dopo che il parlamentare si era chiesto, in un’intervista con il New York Times, come fosse successo che “suprematista bianco” sia diventato un termine offensivo. Ovviamente nella corsa a prendere le distanze dalle dichiarazioni di King Trump proprio non si è visto. (the New York Times)

Intanto, lo shutdown continua indisturbato, e il fronte finora compatto dei democratici alla Camera inizia a farsi tremebondo, con più di un parlamentare disposto ad accettare “un compromesso” per riaprire il governo. (the Hill)

32 mila insegnanti stanno scioperando nel distretto scolastico di Los Angeles, per protestare contro i numeri ingestibili di studenti per classe, tra i 45 e i 50. (CNN)

Gli attivisti LGBTQ denunciano una nuova stretta repressiva in Cecenia: 40 persone sarebbero state imprigionate da dicembre, di cui due sarebbero morte sotto tortura. Secondo il governo autoritario di Kadyrov, si tratta di “complete menzogne.” (BBC News)

Alternativa per la Germania è tornata a fare campagna per una “Dexit,” ma potrebbe non essere una strategia molto intelligente. (Politico.eu)

Internet

I dipendenti che avevano scioperato contro le misure di arbitrato per via forzata di Google tornano all’attacco dopo che le loro proteste non hanno portato nessun cambiamento nell’azienda, con una larga campagna sui social network. (End Forced Arbitration, su Medium)

Italia

Il desolante teatrino attorno all’arresto di Cesare Battisti dimostra che sicuramente siamo ancora molto lontani da un dibattito maturo sugli anni di piombo. (VICE)

Arrivato ieri a Ciampino, Battisti è stato trasferito nel carcere di Oristano, dove sconterà l’ergastolo. (la Repubblica)

Un terremoto di magnitudo 4,6 è stato registrato con epicentro a 11 km da Rimini, avvertito in tutto il Nord-est. Lievi danni e scuole chiuse nel capoluogo romagnolo. (ANSA)

Il senatore leghista Roberto Calderoli è stato condannato a 18 mesi per i suoi insulti razzisti contro l’ex ministra Cecile Kyenge. “Abbiamo vinto un’altra volta,” ha commentato Kyenge su Facebook. (il Post)

Com’è andato l’incontro tra Conte e l’Anci? Secondo il presidente del Consiglio, le criticità sul decreto sicurezza sono state chiarite. Salvini ha commentato che “la sostanza della legge non cambia,” ma secondo il presidente dell’Anci Decaro alcune richieste dei comuni sono state accolte dal governo. (Adnkronos)

Il boom economico può attendere: nella zona euro la produzione industriale è crollata dell’1,7%. In Italia la variazione con ottobre è -1,6%, -2,6% rispetto all’anno precedente. (Rai News)

Milano

Il 19 gennaio in città c’è la Milano Map Fair, la fiera per gli amanti di cartografia e vedutismo. (Atribune)

In via Borsieri è nato un nuovo “hub” contro lo spreco alimentare, gestito da Banco Alimentare, da cui si stima di recuperare circa 70 tonnellate di cibo all’anno. (Radio Lombardia)

Cult

“Sorridi o muori,” ovvero: come la tirannia del pensiero positivo si è trasformata in una macchina di ansia e depressione. Un estratto da Entreprecariat di Silvio Lorusso. (Not)

Vi sentite sol*? Con poche migliaia (!) di dollari potete comprare un robot che vi tenga compagnia. Questi sono tutti i robot con cui fare amicizia presentati quest’anno al CES. (Gizmodo)

Un’esibizione a Honolulu cerca di decostruire la narrativa che descrive Hawaii come un paradiso terreste, tra esotismo e ipersessualizzazione delle donne locali. (Hyperallergic)

Giornalismi

È iniziata su the Verge “Better Worlds,” una serie di racconti di fantascienza per trovare angoli di speranza in un futuro che sembra sempre più distopico. Ogni puntata sarà accompagnata da un breve cartone animato in pixel art. (the Verge)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

Se ti piace il nostro lavoro e vuoi sostenerci, abbonati alla newsletter di Hello, World!, la nostra rassegna stampa del mattino.

Se invece vuoi discutere con la redazione, ci trovi su Ogopogo, il nostro gruppo Facebook.

Related

Share via

 

Ti piace il nostro lavoro? Sostienici!

Abbonati alla newsletter

di Hello, World!

 

Ogni mattina, una rassegna di link da leggere, vedere e ascoltare, direttamente nella tua inbox.