in copertina, foto via Twitter

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Per l’incendio nell’impianto di smaltimento rifiuti Tmb Salario a Roma la procura indaga per disastro colposo, mentre la sindaca Raggi ha chiesto aiuto alle altre città del Lazio per gestire l’emergenza rifiuti nella capitale. (ANSA)

Ma in quell’impianto “tutto era illegale” e non è stato fatto niente per risolvere la situazione. Costruito nel 2011 in un’area che non doveva essere autorizzata, a meno di 100 metri dalle case e da un asilo nido, per sette anni il Tmb Salario ha accumulato rifiuti intossicando gli abitanti della zona. (l’Espresso)

Nonostante le mobilitazioni, le rilevazioni sanitarie e le denunce alla Asl, le inchieste aperte e i moltissimi articoli e reportage che hanno denunciato la situazione, c’è voluto un incendio per far capire alle autorità la gravità dell’emergenza, commenta amaramente Christian Raimo sul manifesto.

Soltanto una decina di giorni fa i cittadini della zona avevano protestato davanti a Montecitorio, dopo una relazione di Arpa che a metà novembre ha descritto un quadro allarmante dal punto di vista ambientale e sanitario. Eppure, l’Ama — la municipalizzata che gestisce lo smaltimento dei rifiuti a Roma — aveva previsto per il 2019 addirittura un aumento dei rifiuti da trattare nel Tmb. (Romait / la Repubblica Roma)

Nel 2016 Paola Muraro, ex assessora all’ambiente della giunta Raggi, diceva che l’impianto sarebbe diventato “il fiore all’occhiello di Roma.” Ora la sindaca ha annunciato un’accelerazione sui piani di riconversione dell’area, ma pesa l’inazione di questi anni — e ormai l’impianto è comunque inutilizzabile. (Roma Today)

Raimo, assessore al Municipio III oltre che giornalista e scrittore, si occupa da anni della questione: in un lungo reportage uscito su Internazionale nel 2016 inquadra l’origine e le cause della continua “emergenza” rifiuti a Roma, un problema di gestione molto più ampio in cui si inserisce anche l’incendio dell’altro giorno. A fine novembre lo stesso Raimo aveva lanciato una petizione su Change.org per chiedere la chiusura del Tmb, sottoscritta al momento da più di 70 mila persone. (Internazionale / Change.org)

Per capire meglio quale fosse la situazione prima del rogo, rivedi il servizio realizzato da Diego Bianchi il 2 novembre. (La7)

I roghi negli impianti di smaltimento rifiuti, spesso illegali, sono un’emergenza che va avanti in tutta Italia da più di un anno: ce ne siamo occupati anche noi a lungo, registrando solo nella prima parte di quest’anno centinaia di incendi.

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter. In cambio, oltre alla tua rassegna stampa preferita direttamente in inbox, riceverai link e contenuti extra, e la nostra eterna gratitudine.

* * *

Mondo

Un uomo armato ha aperto il fuoco vicino al mercato di Natale di Strasburgo, uccidendo tre persone e ferendone 12. Il sospettato, ancora a piede libero, è un uomo di 29 anni già noto alle forze dell’ordine come pericoloso. (BBC News)

Il mercato di Natale della città attira due milioni di visitatori ogni anno, e per questo era stato impiegato un dispositivo di sicurezza ingente, che a quanto pare però non è bastato. (le Monde)

Diciassette minuti di urla: è una piccola anteprima di come Trump gestirà il governo diviso, ora che la Camera è in mano ai democratici. Speriamo che Pelosi e Schumer siano pronti a fare davvero opposizione così per i prossimi due anni. (the Washington Post, via Outline)

Gif di Cappa Video Productions

Un’opinionista conservatrice del Washington Post, Jennifer Rubin, sospetta che nel memorandum su Cohen sia rimasta una traccia della direzione delle indagini sulla collusione di Trump con la Russia, e di come le accuse potrebbero arrivare fino al presidente. (HuffPost)

Come va il tour europeo di Theresa May? Tutto OK, a parte che prima di incontrare Angela Merkel è rimasta chiusa dentro la propria macchina. (YouTube / the Guardian)

Tutto OK insomma, comunque: i quattro leader incontrati da May, compresa Angela Merkel, hanno ribadito che l’accordo non si può rinegoziare, mentre in patria la sua leadership è sempre più in bilico. (DW / the Guardian)

Meng Wangzhou, amministratrice finanziaria di Huawei e figlia del fondatore dell’azienda, è stata rilasciata dietro cauzione. Accusata dagli Stati Uniti di aver violato alcune norme relative alle sanzioni verso l’Iran, il suo arresto in Canada ha causato un grave incidente diplomatico con la Cina — e guarda caso ieri è stato arrestato in Cina proprio un ex diplomatico canadese. (CNN)

Sul caso ha detto di voler intervenire anche Donald Trump, per salvare l’accordo commerciale con Pechino. (SCMP)

Un uomo ha aperto il fuoco in una cattedrale di Campinas, nel Sud-est del Brasile, uccidendo quattro fedeli prima di togliersi la vita. Ancora non sono chiari i motivi dell’attentato. (teleSUR)

La sede di Facebook a Menlo Park è stata evacuata questa notte per un allarme bomba, ma si trattava di un falso allarme. (the Verge)

Internet

L’ad di Google Sundar Pichai ha finalmente trovato il tempo per essere rispondere ai quesiti del Congresso statunitense. A parte le solite domande demenziali — la nostra preferita: “perché la foto del presidente appare se si cerca “Idiot” su Google Immagini?” — Pichai è stato attaccato per i piani dell’azienda di costruire un motore di ricerca censurato per il mercato cinese. Pichai ha promesso che il progetto, nome in codice Dragonfly, per ora è solo un esperimento interno, e non è previsto il lancio sul mercato. Vedremo. (the Verge / the Intercept)

Italia

Il tribunale di Bari ha chiuso la sede locale di Casa Pound. La polizia sta indagando su 30 persone per l’attacco “premeditato” ai manifestanti del corteo anti-Salvini del 21 settembre. La procura scrive che gli uomini hanno “partecipato a pubbliche riunioni, compiendo manifestazioni usuali del disciolto partito fascista e di aver attuato il metodo squadrista come strumento di partecipazione politica.” (la Repubblica Bari)

Salvini, in gita in Israele non si sa bene perché, dato che dovrebbe essere il ministro dell’Interno, ha scritto un tweet in cui definisce Hezbollah “terroristi islamici.” (ANSA)

La dichiarazione ha lasciato in imbarazzo il ministero della Difesa e l’esercito, che da dodici anni guida la missione UNIFIL per un accordo di pace multilaterale. La Difesa ha chiesto al governo di “mostrare equilibrio,” richiesta a cui Salvini ha risposto col suo solito tono. La missione Onu, a guida italiana per la quarta volta, fu assegnata all’Italia durante il governo Prodi II. (Rai News)

Tre volontari della Caritas che assistevano alcuni senzatetto ad Aversa (Caserta) sono stati aggrediti da un gruppo di ragazzi minorenni. (Avvenire)

Cult

Guarda la carta di identità di Vladimir Putin rilasciata dalla Stasi, la polizia segreta della Germania Est, appena riemersa dagli archivi storici dell’agenzia. (DW)

Il 2018 è stato un anno dissonante: se avete il coraggio, provate a riviverlo con questo gioco interattivo del New York Times che mette fianco a fianco notizie “serie” e notizie assurde.

Da Robinson-Crusoare a Infinite-Jestare, una raccolta di idee tratte dalla letteratura per isolarsi meglio alle feste. (McSweeney’s)

Si parla spesso della sostenibilità economica del lavoro cognitivo, ma dobbiamo anche parlare della sua sostenibilità neurologica. (CheFare)

Ambiente

L’industria della carne bovina ha un impatto enorme sul pianeta, ma i consumi sono in aumento. Perché non riusciamo a smetterla? (CNN)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
No more articles
Share via