Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Dopo un incontro di cinque ore in cui sono volati coltelli, il consiglio dei ministri di Theresa May ha approvato la bozza di accordo con Bruxelles per la Brexit. (the Guardian)

May ha affrontato l’ala fanatica del proprio partito con una nuova minaccia: l’ammissione che la Brexit può essere fermata, e che un secondo referendum per fermare l’uscita dall’Unione Europea sarebbe possibile. Insomma: o questa Brexit, o nessuna Brexit. (the Independent)

L’accordo presentato da May tuttavia risolve solo parzialmente il nodo che l’aveva bloccato in precedenza. Non prevede infatti l’istituzione immediata di una frontiera tra l’Irlanda del Nord e la Repubblica d’Irlanda, ma lascia aperti scenari preoccupanti per l’economia — e la pace — nell’isola. (the Guardian)

May è riuscita a tenere insieme il proprio gabinetto, ma sono molti i commentatori che dubitano riuscirà a fare lo stesso con il parlamento. (BBC News)

Nel consiglio dei ministri infatti si è votato a maggioranza, e non all’unanimità, il che lascia presagire un bagno di sangue. Non aiuta che il testo dell’accordo sia lungo, non conceda vittorie a nessuno, e preveda la possibilità di estendere il periodo di transizione fino al “20XX.” (New Statesman)

L’accordo prevede che il Regno Unito resti sostanzialmente allineato agli standard europei su lavoro, produzione e rispetto dell’ambiente. Ma è fortemente criticato anche da sinistra, perché prevede anche limitazioni sull’intervento dello stato nell’industria stagnante del paese. (Morning Star)

Da parte europea l’accordo è supportato… quanto può essere supportato un accordo sulla Brexit. Donald Tusk ha dichiarato che qualsiasi accordo sull’uscita del Regno Unito è “una sconfitta,” ma si è congratulato con il responsabile del negoziato Michel Barnier per aver “limitato i danni.” Tusk ha preannunciato un summit il prossimo 25 novembre per discuterne. (the Independent)

Il mood in Europa: Tusk ha chiesto agli altri stati membri di “non commentare troppo.”

Per Corbyn l’accordo è “mezzo crudo:” il leader del Labour è tornato a criticare l’incapacità del governo di produrre una soluzione soddisfacente dopo due anni, e ad attaccare l’ignoranza in materia del segretario di stato per l’uscita dall’Unione Europea Raab. (the Guardian)

Ma, secondo Corbyn, un secondo referendum resta fuori discussione. (Daily Mirror)

* * *

Non lasciate che resti fuori discussione la vostra possibilità di sostenere the Submarine iscrivendovi alla newsletter di questa incredibile rassegna stampa.

* * *

Mondo

Hamas ha festeggiato come una vittoria le dimissioni del ministro della difesa israeliano Lieberman. Il ministro, esponente dell’ala oltranzista della destra israeliana, ha deciso di lasciare il governo perché in disaccordo con il cessate il fuoco raggiunto grazie alla mediazione egiziana. (Al Jazeera)

Secondo Lieberman, che evidentemente non vedeva l’ora di una guerra aperta contro Gaza, il primo ministro Netanyahu “si è arreso al terrorismo di Hamas.” (Haaretz, via Outline.com)

Poco dopo di lui si è dimessa anche la ministra dell’Immigrazione Sofa Landver, che fa parte dello stesso partito di Lieberman. Ora Netanyahu, che ha assunto ad interim anche il ruolo di ministro della Difesa, dovrà cercare di evitare le elezioni anticipate. (Al-Masdar News / Jerusalem Post)

Secondo il ministro degli esteri turco, un’indagine internazionale sull’omicidio di Jamal Khashoggi è “essenziale.” (Reuters)

In Cina è in corso una stretta repressiva contro gli attivisti di sinistra nei campus universitari. Da agosto sono già nove gli studenti arrestati, in seguito a una serie di proteste per i diritti dei lavoratori. (CNN)

Jair Bolsonaro ha criticato le condizioni imposte dall’Avana alle migliaia di medici cubani che lavorano nelle aree più povere del Brasile, in base a un accordo di scambio iniziato nel 2013. In tutta risposta, il governo cubano ha annunciato il ritiro dall’accordo. (the Guardian)

L’avvocato di Stormy Daniels Michael Avenatti, noto per la causa di diffamazione portata avanti contro Trump, è stato arrestato con l’accusa di violenza domestica. (the Hollywood Reporter)

94 migranti riportati a Misurata dalla guardia costiera libica si sono rifiutati di scendere dalla nave, dicendo di preferire la morte piuttosto che il ritorno in Libia. Intanto, gli arrivi dei migranti in Europa non sono mai stati così bassi da 5 anni, ma questo non impedirà alle destre nazionaliste di agitare la xenofobia. (DW)

Malgrado critiche internazionali e fughe dai campi profughi dove erano stanziati, i rimpatri dei rifugiati Rohingya verso il Myanmar sono iniziati. Solo l’anno scorso la minoranza era stata vittima della violenza genocida dell’esercito del paese. (the New York Times)

Internet

Un gigantesco nuovo report investigativo fa luce su come Facebook gestisce le emergenze: come i gangster. (the New York Times)

Tra i dettagli più disturbanti: lo scorso ottobre 2017 Facebook, che stava facendo apertamente fatica a contenere l’emergenza delle operazioni di influenza psicologica sulla piattaforma, ha assoldato una “agenzia di consulenze politiche” per lanciare una campagna per dipingere in maniera positiva Facebook sulla stampa conservatrice, e minimizzare l’impatto delle operazioni russe. Come? Ovviamente diffondendo la teoria del complotto che la guerra contro la diffusione d’odio sulla piattaforma fosse finanziata da Soros. (New York Magazine / Intelligencer)

Italia

Continuano le grandi battaglie del governo per riportare l’Italia indietro nel tempo: stavolta tocca a un decreto del ministro dei Beni Culturali Bonisoli, che vuole impedire alle piattaforme di streaming come Netflix di distribuire film contemporaneamente al cinema. (ANSA)

Vi presentiamo la senatrice leghista Stefania Pucciarelli, che esulta quando le ruspe demoliscono un campo rom e quindi giustamente è stata eletta alla presidenza della Commissione per i Diritti Umani di Palazzo Madama. E la vicepresidente sarà l’integralista cattolica, ex Pd, Paola Binetti. (VICE)

Federico Ruffo, giornalista di Report che si è occupato dell’inchiesta sui legami tra ultrà della Juventus e ’ndrangheta, si è ritrovato della benzina e una croce dipinta di rosso sul pianerottolo di casa. (la Repubblica Roma)

L’Unione europea non sta reagendo bene alla decisione del governo di andare dritto per la propria strada sulla manovra finanziaria. Austria e Olanda si sono schierati al fianco della Commissione, esortando più o meno velatamente a una procedura di infrazione. (Rai News)

Le privatizzazioni faranno incassare allo stato 18 miliardi? Sì, ma in circa 900 anni. (la Repubblica, dietro paywall)

Milano

Dopo il ritiro di Calgary dalla competizione, Milano è davvero vicina a vedersi assegnate le olimpiadi invernali del 2026. (la Repubblica Milano)

Oggi all’ Auditorium della Pirelli di via Bicocca degli Arcimboldi 3 si terrà lo spettacolo Racconti di Milano città industriale, dove sarà letto il testo che Alberto Moravia aveva scritto per un documentario sulla Pirelli, rimasto negli archivi fino a oggi. (Corriere della sera)

Cult

Questa lettera scritta da Albert Einstein nel 1922, in cui lo scienziato metteva in guardia dall’ascesa del nazionalismo e dell’antisemitismo in Germania, è stata venduta all’asta per 40 mila dollari. (CBS News)

Altre cose in vendita all’asta? I gioielli di Maria Antonietta. (the Guardian)

Chi ha detto che le case popolari devono essere architettonicamente brutte? Jacobin ha ripercorso gli esperimenti più riusciti in fatto di social housing, dalla Rossa Vienna al progetto di Alejandro Aravena in Cile.

Le loro scarpe seguiranno pure il gusto dell’orrido, ma vale la pena guardare le nuove lisergiche pubblicità della nuova collezione di Balenciaga. (Hypebeast)

Avete 45 mila dollari da spendere? Siete ancora in tempo per acquistare un pezzo della Tour Eiffel (SPOILER: è una scala a chiocciola). (Curbed)

Scienza

Sotto i ghiacci della Groenlandia è stato individuato un cratere largo quanto Washington D.C., causato probabilmente dall’impatto di un meteorite circa 12 mila anni fa. (National Geographic)

Gif di Coiso

Animali

Solo per stomaci forti: l’ultimo cortometraggio di David Lynch. Perché nella sezione animali? Il corto si chiama Ant Head. (Film School)

Ve lo sarete chiesto anche voi ogni tanto: come mai i varani di Komodo non hanno ancora conquistato il mondo? (the New York Times)

La storia dei Mummichog, la prima specie di pesci ad andare nello spazio. (Inverse)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
No more articles
Share via