in copertina foto di Guglielmo Mangiapane / SOS Méditerranée, via Twitter

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Come da copione consolidato, la nave Aquarius, di SOS Méditerranée e Medici Senza Frontiere, con 141 naufraghi a bordo, non ha un porto sicuro in cui attraccare. All’opposizione di Malta e Italia si è aggiunta anche quella della Spagna, nonostante una prima apertura avanzata dal governo di Barcellona. (ANSA)

Secondo Madrid, che due mesi fa aveva sbloccato una situazione del tutto analoga con un grande ritorno di immagine per Pedro Sanchez, la Spagna non è l’approdo più sicuro secondo la legge. (il Fatto Quotidiano)

Altre singole città hanno dato la disponibilità a ricevere la nave, in particolare Sete in Francia e in Italia Napoli e Palermo per iniziativa dei sindaci De Magistris e Orlando. Ma senza l’autorizzazione dei governi nazionali non si può fare nulla. (Askanews / il Mattino / il Giornale di Sicilia)

Per l’Aquarius questo è solo il problema più urgente, ma non il più grande: il governo di Gibilterra, dove la nave è registrata, ha annunciato che non rinnoverà la licenza, perché registrata come imbarcazione per rilevamenti idrografici e non come nave di salvataggio. Dopo il 20 agosto il futuro della nave di SOS Méditerranée è completamente incerto. (Sky News)

In un comunicato stampa, SOS Méditerranée denuncia quella del governo di Gibilterra come una mossa politica, finalizzata a impedire le operazioni di ricerca e soccorso. (SOS Méditerranée)

E probabilmente anche a evitare rogne diplomatiche: ieri Danilo Toninelli, che si distingue sempre per acume, proprio perché la nave batte bandiera di Gibilterra invitava il Regno Unito ad “assumersi la propria responsabilità per la salvaguardia dei naufraghi.”

L’Unione europea — che secondo Giorgia Meloni dovrebbe sequestrare la nave e arrestare l’equipaggio — è tutta uno scaricabarile: la Commissione ieri ha fatto sapere di aver intavolato trattative con i vari stati membri per discutere della ripartizione dei naufraghi e sbloccare la situazione. (Adnkronos / ANSA)

Tutto questo, ricordiamo, per gestire il pericolosissimo arrivo di 141 persone, che costituiscono lo 0.00002803% della popolazione dell’Unione europea.

Per il presidente di Medici Senza Frontiere David Noguera, si tratta semplicemente di una “follia.” (El Mundo)

Gabriele Eminente, direttore generale della stessa Ong, intervistato dal manifesto, affronta il problema da una prospettiva più ampia: “Il sistema dei soccorsi è saltato a livello europeo” e a farne le spese sono i migranti. (il manifesto)

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter. In cambio, oltre alla tua rassegna stampa preferita direttamente in inbox, riceverai link e contenuti extra, e la nostra eterna gratitudine.

* * *

Mondo

Una crew di giornalisti della BBC che stava lavorando a un’inchiesta su alcuni omicidi rituali è stata quasi linciata in Malawi. (BBC News / video)

Se volete preoccuparvi per le condizioni della democrazia negli Stati Uniti: Peter Strzok, l’agente dell’FBI colpevole di aver inviato messaggi in cui criticava Trump mentre indagava su Trump candidato è stato licenziato. (the Washington Post)

Continua intanto lo scandalo attorno a Omarosa Manigault–Newman, celebrità da reality che aveva seguito Trump alla Casa bianca come consigliera ed era stata poi licenziata. Ora Manigault–Newman sta per pubblicare un libro, “Unhinged,” in cui racconta la propria esperienza dentro l’amministrazione disfunzionale di Trump. E la sua non sarà solo una testimonianza, perché portava con sé un registratore e ha molte clip audio di conversazioni allucinanti alla Casa bianca. (the Washington Post)

La diva ha pubblicato la registrazione del momento in cui John Kelly la informava di sarebbe stata licenziata, spiegandole come, se avesse accettato di lasciare la Casa bianca in buoni termini “non avrebbe avuto problemi a trovare lavoro dopo questo anno di servizio alla nazione.” (Time)

Trump è bello scosso dalla fuga di notizie:

Alla Casa bianca la situazione è ai massimi livelli di paranoia, con membri dello staff che sono costretti a chiedersi chi potrebbe registrarli, in qualsiasi momento. (CNN)

La lira turca continua a sprofondare, e la crisi del paese si porta dietro i mercati asiatici e europei: il rischio di un contagio globale è alto. (the New York Times)

La Cina nega risolutamente che ci siano un milione di uiguri internati in campi di detenzione segreti, come accusato dalle Nazioni Unite. Secondo il governo di Pechino, a diffondere la notizia sono state “forze anti-cinesi.” (the Guardian)

In Mali si è votato per il secondo turno delle elezioni presidenziali, ma l’opposizione ha rifiutato i risultati prima ancora che siano pubblicati, ripetendo le accuse di brogli elettorali già formulate al primo turno contro il presidente uscente — e favorito — Ibrahim Boubacar Keita. (le Monde)

L’ayatollah Khamenei ha escluso la possibilità di intavolare colloqui diplomatici con l’amministrazione Trump. Il presidente degli Stati Uniti aveva ventilato la volontà di aprire un negoziato qualche settimana fa, ma Teheran dubita della serietà delle sue intenzioni ed è difficile dargli torto. (Al Jazeera)

A Cuba è iniziato il dibattito pubblico sulle modifiche alla Costituzione del 1976, che includono maggiori diritti per le persone omosessuali e transgender e una timida liberalizzazione economica. Scompare anche l’obiettivo di realizzare una “società comunista,” presente nel testo attuale. (Reuters)

Nel tentativo di salvare il paese dall’inflazione fuori controllo, il presidente venezuelano Maduro ha presentato un nuovo sistema di prezzi e salari, che prevede due monete parallele, il Petro e il Bolivar sovrano. (teleSUR)

Il primo settembre inizia l’incarico di Michelle Bachelet ad Alta Commissaria per i Diritti Umani delle Nazioni Unite: e sarà un inizio difficilissimo, perché dovrà immediatamente decidere se pubblicare una lista di 200 aziende che operano sulle occupazioni illegali israeliane, con il rischio di inimicarsi ulteriormente l’amministrazione Trump. (Middle East Eye)

Le autorità dall’Oromia, regione centro-meridionale dell’Etiopia, hanno denunciato un episodio di violenza da parte di un gruppo paramilitare della regione dei Somali. Il gruppo armato avrebbe ucciso 40 persone in un raid, senza apparentemente nessuna ragione. (Al Jazeera)

Internet

Un’indagine di Associated Press rivela che Google continua a tracciare gli spostamenti dei propri utenti anche quando questi hanno disattivato la funzionalità nelle proprie impostazioni per la privacy. (Associated Press)

Un nuovo update di Messenger Kids, la versione di Messenger che Facebook ha sviluppato per rendere i bambini dipendenti dal proprio servizio, permetterà ai bambini di chiedere ai genitori conferma per aggiungere un amico direttamente dall’app. (TechCrunch)

Quanto è sicuro il sistema di voto digitale statunitense? Così sicuro che durante una gara tra hacker un ragazzino di undici anni è riuscito a modificare i risultati segnati su una riproduzione del sito elettorale della Florida in dieci minuti. (Quartz)

Italia

Roberto Saviano scrive una lunga lettera a Matteo Salvini sulle pagine di Repubblica, per spiegargli “perché la sua Lega non ha capito la ’ndrangheta.” Perché la questione mafiosa “è tutta di natura economica, e ben lontana dal sud.” (la Repubblica)

Selfie al mare, mojito e video a torso nudo in pescheria: cosa abbiamo fatto di male per meritarci tutte le vacanze di Salvini? (VICE)

Il piano per la TAV del Movimento 5 Stelle non viene incontro alle richieste della Val di Susa, ma prevede soltanto una modifica del tracciato sul lato italiano. (Next Quotidiano)

Repubblica pubblica il “manifesto antirazzista” sottoscritto da molte realtà siciliane impegnate sul fronte dell’accoglienza, come testimonianza dell’esistenza di un’emergenza razzismo. E potete firmarlo anche voi. (la Repubblica Palermo)

Mentre il governo lamenta il complotto internazionale contro l’economia italiana, il vero allarme resta quello dello spread — ai massimi dallo scorso maggio, quando non c’era un governo. E l’aumento dello spread è interamente dovuto ai dubbi sulla complessità della manovra economica auspicata dal governo stesso. (la Stampa)

Luigi Di Maio ha accusato Repubblica di aver riportato i contenuti della raffazzonata legge contro le “pensioni d’oro,” ma Repubblica non sta a farsi dire le cose. (la Repubblica)

Questioni di genere

Il presidente della repubblica tunisino Essebsi ha sfidato i conservatori del paese proponendo di garantire per legge uguali diritti di eredità a uomini e donne. (France24)

Cult

Per i monaci buddhisti di Bangkok è il momento di fare i conti con il problema dell’obesità. (the New York Times)

Gif di Andrey Kasay

Aretha Franklin è stata ricoverata ed è “gravemente ammalata.” La cantante era stata operata per un tumore nel 2010, e da allora è stata spesso male. (Variety)

Non si capisce bene cosa sia successo ma a quanto pare Azealia Banks è intrappolata da giorni a casa di Elon Musk ad aspettare Grimes per finire una collaborazione per il proprio prossimo album. (Stereogum)

Per carità: Musk deve essere molto impegnato nel trovare un modo per trovare in fretta i finanziamenti per ritirare Tesla dalla borsa — dopo aver detto che aveva già i finanziamenti necessari, quando in realtà, ormai è chiaro, non li aveva. (Business Insider)

Nell’indice globale di vivibilità dell’EIU (Economist Intelligence Unit), che tutti gli anni stila una classifica delle migliori città per qualità della vita, Vienna ha superato per la prima volta Melbourne. (the Guardian)

Giornalismi

Breitbart e il Daily Caller si sono messi a parlare di moda. Sì, degli abiti che indossa Melania Trump, che, dicono, “vengono ignorati dai media mainstream.” (Racked)

Animali

Questa capra ribelle — si chiama Fred — è tornata nei pressi della struttura da cui era scappata, un anno dopo la propria fuga, proprio mentre dozzine di capre e pecore scappavano dalla grande fattoria. Secondo il proprietario della struttura sarebbe stata proprio la capra ad aiutare i propri compagni nella fuga. (New York Post)

* * *

Gif di Molang

Domani Hello, World! non uscirà per la pausa di Ferragosto. Ci vediamo giovedì! 👋

— FIN —