fbpx
 

La guida di the Submarine per restare a casa: settimana 3

Supereroi giapponesi anni Settanta, un’ampia scelta di apocalissi videoludiche, ebook e servizi di streaming anti–capitalisti: sono alcuni dei nostri consigli per non alienarsi chius* in casa questa settimana.

Supereroi giapponesi anni Settanta, un’ampia scelta di apocalissi videoludiche, ebook e servizi di streaming anti–capitalisti: sono solo alcune delle cose tra i nostri consigli per non alienarsi chius* in casa questa settimana.

Bentornat*! Anzi no, chi si è mosso? Continuano gli arresti domiciliari — giustificati, per carità — ma ogni giorno, tornati a casa dal lavoro, o finalmente finito l’orario di smart working, trovare cose da fare è sempre più difficile. La serie che volevate vedere l’avete già vista; il libro che era rimasto incompleto sul comodino avete deciso che non vi piaceva. 

Se arrivate qui solo ora, potete recuperare anche le puntate precedenti della nostra lotta contro la stasi della quarantena:

Cose da giocare

Se avete consumato i browser game che vi abbiamo consigliato la settimana scorsa, questa settimana vi proponiamo qualche altro gioco — per questi serve fare download, ma ci vuole un attimo, almeno finché internet regge.

becalm
5 minuti di tramonto sopra mari in acido; un breve viaggio a bordo di una barchetta a vela con sottofondo tranquillone, nulla di più. Buono se non esci da camera tua dal 9 marzo e senti le pareti che ti si chiudono  addosso.

Mu Cartographer
Se volete continuare ad allontanarvi da casa, e sentirvi un po’ come degli scienziati Solaristi alle prese con un mondo multiforme e fluido, Mu Cartographer vi mette ai comandi di uno strumento cartografico dagli effetti poco chiari: ci si può abbandonare nelle pieghe multicolore dei suoi paesaggi senza uno scopo, ma non è detto che non ci sia un metodo dietro ai quadranti e bottoni del gioco.

Fugue in Void 
Se invece per qualche motivo avete bisogno di un’iniezione di ansia esistenziale, potete perdervi nei labirinti di Fugue in Void, partoriti dagli incubi di Le Corbusier quando era ancora un fuorisede e si era mangiato quella ratatouille rimasta in frigo due giorni di troppo. Per assicurasi che la vostra angoscia sia senza vie d’uscita il creatore del gioco non ha inserito una funzione di salvataggio e i 45 minuti di passeggiata nelle viscere brutaliste di questo limbo vanno completati in un’unica seduta; da giocare con le tende tirate e con le cuffie.

Subserial Network
Una finestra sul mondo dopo il tre aprile (del 2021): il pianeta è abitato da sintetici antropomorfi che simulano la vita umana fino ai più intimi desideri, ma un gruppo di sovversivi sta installando illegalmente una porta seriale per connettersi alla Rete e caricarvi la propria coscienza. Il tuo compito è di trovarli ed eliminarli per conto della Macchina, prima che riescano a liberarsi dalla nostra immagine umana.  

Nuclear Throne 
Scherzavamo, è questa la finestra sul mondo dopo la quarantena: muta il tuo corpo per dominare sugli altri abitanti della Desolazione e siedi sul Trono Nucleare. Un action frenetico dai maestri olandesi dello screen shake, ottimo se volete perdere ore e neuroni a schivare proiettili e randellare di mazzate piante carnivore ambulanti.

Fjords
Un normale simulatore di consegne di pizza. Niente di strano.

Cose da vedere

Da domani sarà disponibile anche in Italia Disney Plus. Se avete bisogno di una dose di superomismo ma non volete entrare nell’abbraccio monopolistico dell’azienda di Topolino, un’alternativa assolutamente non altrettanto di qualità ma che è garantito che vi diverta di più è TokuSHOUTsu, il nuovo canale gratuito di Shout! Factory. L’azienda statunitense, tra i leader dell’home video retro e di culto, ha messo insieme una selezione da capogiro di telefilm fantascientifici e di supereroi giapponesi anni Settanta e Ottanta. Per la vostra dose quotidiana di Kamen Rider e Super Sentai vi servirà una VPN, ma il servizio è completamente gratuito (e se avete cliccato su quel link diamo le possibilità che abbiate una VPN attorno al 100%.)

Ve ne abbiamo già parlato, ma nel frattempo è diventato realtà: Means TV è un servizio di streaming anticapitalista, pieno zeppo di documentari, corti, fiction e varietà schierata politicamente. Tra le nostre cose preferite c’è la miniserie di corti animati Wrinkles and Sprinkles — che definire animati è probabilmente esagerato — in cui un gattaccio spelacchiato insegna ad un micino esagitato che deve odiare il proprio padrone.

Cose da leggere

Basta immaginare un mondo post–capitalista post–coronavirus, e iniziate a leggere come costruirlo. Verso Books combatte la quarantena con sconti dal 40 all’80% su tutti i propri libri ed ebook, ma questa selezione di ebook è completamente gratuita. Ci sono alcune letture fondamentali, come A Planet to Win, il manifesto ambientalista di Kate Aronoff e Alyssa Battistoni; The Old Is Dying and the New Cannot Be Born di Nancy Fraser, per capire che forma avrà la politica del futuro; e Feminism for the 99% di Cinzia Arruzza, Tithi Bhattacharya e Nancy Fraser, sulla necessità di un fronte unico femminista anticapitalista, eco–socialista, antirazzista.

Cose da… suonare?

Le storiche aziende di synth Moog e KORG hanno reso disponibili due ottime app per fare bleep e bloop chiusi nel proprio appartamento. Le app sono disponibili per iPhone e iPad, e sono completamente gratuite fino al 31 marzo — di solito costano, rispettivamente, 5 e 20 euro. 

Minimoog Model D Synthesizer
È una versione digitale dello storico sintetizzatore analogico, con tastiera, rotelle, e 160 preset pronti.

KORG iKaossilator
iKaossilator è uno strumento puramente digitale, e permette a chiunque — anche senza nessuna preparazione formale — di comporre musica. Che poi sia anche ascoltabile dipende da voi.

***

Le Cose da giocare sono consigliate da Rodolfo Castelli

Related

Resta nel nostro radar.

Segui the Submarine su Instagram e Twitter,
iscriviti al nostro canale Telegram
o alla nostra newsletter settimanale gratuita.

Share via