fbpx
 

Ora ci sono più contagi di nuovo coronavirus nel resto del mondo che in Cina

https://thesubmarine.it/wp-content/uploads/2020/02/ERuweuZX0AAROkI-1280x713.jpeg

Questa è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

* * *

Restano due giorni: da sabato 29 febbraio Hello, World! sarà disponibile solo per gli abbonati alla newsletter. Clicca qui per abbonarti subito al prezzo di lancio.

* * *

Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana si è messo volontariamente in isolamento per due settimane: una sua stretta collaboratrice è risultata positiva al nuovo coronavirus. Per questa ragione ieri pomeriggio è stata annullata la conferenza stampa nella sede della Regione. Ne ha parlato lo stesso Fontana — che per ora è risultato negativo al virus — in un video su Facebook. (la Repubblica / il Fatto Quotidiano)

Intanto, l’ultimo aggiornamento della Protezione Civile parla di 400 casi accertati e 12 decessi. La maggior parte dei casi si trova ancora in Lombardia, Veneto e Emilia Romagna, in connessione con gli unici due focolai individuati finora, ma le regioni coinvolte in totale sono 11. (Protezione Civile / il Post)

La procura di Lodi ha aperto un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità nella gestione del “paziente 1.” Il Corriere ha provato a ricostruire gli avvenimenti: al manager di Codogno sarebbe stato fatto il test solo dopo 36 ore il suo secondo ingresso nel pronto soccorso. Nel frattempo, il 38enne è rimasto nel reparto di medicina, ricevendo visita da parenti e amici e entrando in contatto con medici, infermieri e altri pazienti, senza nessuna misura di contenimento. (Adnkronos / Corriere della Sera)

Ieri la Regione Lombardia ha fatto un parziale dietrofront sull’ordinanza che impone la chiusura di bar e pub tra le 18 e le 6 del mattino: ora potranno restare aperti, ma solo con servizio al tavolo. Il sindaco Sala ha chiamato Conte per chiedere di “riaprire Milano al più presto,” e anche il governatore del Piemonte Alberto Cirio chiede un “ritorno alla normalità.” Ma i danni della “serrata” potrebbero essere irreparabili, e già le agenzie di rating parlano di una possibile recessione. (la Repubblica)

La Camera ha approvato a larga maggioranza il decreto sul contenimento dell’emergenza. “Con la fiducia della comunità scientifica e i provvedimenti necessari supereremo tutti insieme questa emergenza, l’Italia è più forte del nuovo coronavirus,” ha detto il ministro Speranza durante la propria informativa. (ANSA)

Scene dalla zona rossa: guarda il sindaco di Gorgonzola che regala una forma dell’omonimo formaggio, in segno di solidarietà, ai sindaci di Codogno e Casalpusterlengo, incontrandoli in mezzo a una rotonda, con tanto di mascherine di protezione. (Fuori dal comune)

La provincia dello Hubei continua a essere il centro dell’epidemia, ma per la prima volta il numero di nuovi casi mondiali ha superato quelli rilevati in Cina. Nel corso della giornata sono stati registrati da Pechino 433 nuovi casi e 29 morti. Sono state dimesse 2497 persone, portando il numero dei guariti a 32495. Per la prima volta si ammette che si sarebbe potuto contenere meglio l’epidemia se si fosse agito prima: Zhong Nanshan, un esperto di malattie respiratorie, ha sottolineato come riconoscere la trasmissione tra esseri umani a fine dicembre, o a inizio gennaio, avrebbe permesso di limitare grandemente la diffusione. (South China Morning Post)

La crisi più grave fuori dalla Cina resta in Corea del Sud, dove nel corso della giornata di ieri sono stati registrati 334 nuovi casi. Il paese ha iniziato a effettuare test su tutti i 210 mila membri della setta al centro di uno dei due focolai, ma stanno crescendo casi sporadici in diverse altre città e province. (the Korea Herald)

Gif di Jinjja Chicken. Guarda tutte le gif sulle precauzioni da prendere contro la diffusione di nuovo coronavirus diffuse dalla catena di cibo coreano

L’Arabia Saudita ha annunciato che non rilascerà nuovi visti per l’Umra, il pellegrinaggio minore alla Mecca, che si tiene durante tutti i mesi dell’anno, e che porta alla Mecca decine di migliaia di devoti. Il ministero degli esteri saudita ha annunciato che sono sospesi completamente i visti per i turisti provenienti da paesi dove il virus costituisce un “pericolo.” (Arab News)

Anche l’Iran, un altro dei paesi più colpiti dal virus, sta implementando misure di contenimento. Ma invece di applicare una quarantena generalizzata, le autorità hanno disposto controlli della temperatura fuori dalle città “dove c’è molto movimento.” È invece fortemente limitato l’accesso ai luoghi di pellegrinaggio. (Al–Araby Al–Jadeed)

Trump finora ha cercato di tranquillizzare gli Stati Uniti, ripetendo che il rischio è “molto basso.” L’azione del governo per contenere la diffusione del Covid–19 nel paese sarà guidata dal vicepresidente Pence. Finora il CDC ha effettuato test solo su persone che sono state in Cina o in contatto con qualcuno che sia stato in Cina, ma proprio ieri in California è stato registrato il primo caso senza legami con la Cina, indicando che potrebbe essere già in atto la propagazione del virus. (the New York Times / CNN)

Mondo

Le vittime dei pogrom anti–musulmani di Nuova Delhi continuano ad aumentare. Negli ultimi quattro giorni sono state uccise almeno 25 persone, e centinaia sono state ferite. Tra i feriti, secondo fonti di AFP, quasi 60 hanno subito colpi d’arma da fuoco. Ieri Modi ha chiesto alla popolazione di mantenere la calma, ma il nodo centrale resta l’inazione della polizia — che a Nuova Delhi conta 84 mila ufficiali — quando non è la polizia stessa a prendere parte alle violenze contro i cittadini musulmani. (Al Jazeera)

Mentre continuavano a registrarsi episodi di violenza Hindu contro i musulmani, la polizia si è invece concentrata nello sgomberare un sit–in di protesta contro la riforma della legge sulla cittadinanza. Nel contesto delle violenze dei giorni scorsi la decisione di vandalizzare il sit–in rivela la programmatica volontà di soffocare il diritto di protestare dei cittadini, ha commentato Salman Nizami del Congresso Nazionale Indiano. (the Quint)

Alcuni documenti ottenuti da David Hearst e Ragip Soylu rivelano un piano saudita per danneggiare il summit delle nazioni musulmane a Kuala Lumpur che ha dato indicazioni a giornalisti di criticarne l’organizzazione e sminuirne l’importanza. Il ministero dei media saudita avrebbe inviato una serie di messaggi a giornali, tv e siti internet anche fuori dall’Arabia Saudita, scrivendo a organizzazioni media di diversi altri stati, tra cui anche Pakistan e Indonesia. Il summit si era svolto fuori dalla supervisione della Organizzazione della cooperazione islamica, presieduta dall’Arabia Saudita. (Middle East Eye)

Due soldati turchi sono stati uccisi in scontri con le forze di Assad nel governatorato di Idlib, e altri due sono stati feriti in bombardamenti. Gli scontri arrivano nel contesto dell’avanzata di Damasco nei territori controllati dai ribelli. Il numero di sfollati nella regione è attorno al milione. (Al–Araby Al–Jadeed)

Un uomo ha aperto il fuoco e ucciso cinque persone nel campus della Molson Coors a Milwaukee. L’uomo era tra i dipendenti dell’azienda responsabile della produzione della birra Miller. La polizia ha trovato il responsabile della strage morto con un colpo di pistola all’interno di uno dei palazzi della struttura. Finora non è emersa nessuna ricostruzione del movente. (Milwaukee Journal Sentinel)

Continuano gli scontri tra la polizia greca e i cittadini dell’isola di Lesbo, che da giorni protestano contro l’apertura di un nuovo centro di detenzione per migranti. Nel campo di Moria al momento si trovano quasi 20 mila migranti, bloccati in una struttura che potrebbe accoglierne meno di 3 mila. (Al Jazeera)

Italia

Ha senso mettere in quarantena le navi umanitarie che soccorrono i migranti per via del coronavirus? Quasi certamente no, ma è un’ottima scusa per ostacolare i soccorsi in mare da parte delle Ong. Stamattina la Sea Watch 3 arriverà a Messina con 194 naufraghi a bordo: saranno tutti messi in isolamento, mentre l’equipaggio dovrà trascorrere il periodo di quarantena a bordo della nave — ma il governatore siciliano Musumeci vorrebbe tenere sulla nave anche i naufraghi. (il Post / Fanpage)

Nel corso di un’audizione alla Camera (qui il testo integrale), l’Istat ha fotografato lo stato attuale del divario di genere sul mercato del lavoro: un terzo delle donne italiane lavora part-time, e per il 60% si tratta di part-time involontario. Il carico di lavoro familiare pesa sulle loro spalle in maniera ancora sproporzionata: più della metà delle donne occupate svolge oltre 60 ore settimanali di lavoro retribuito e/o familiare, contro il 46,6% degli uomini. (Istat / Today)

Internet

Adrianne Jeffries, Leon Yin, e Surya Mattu rivelano per The Markup che l’algoritmo di Gmail per ragioni “misteriose” preferisce le email di Pete Buttigieg rispetto a quelle di Elizabeth Warren e Bernie Sanders. Le email dei due candidati, che hanno in programma svolte nella passiva politica antitrust statunitense, finiscono nella tab “Promozioni” di Gmail, mentre le mail di Buttigieg arrivano nell’Inbox principale. I risultati raccolti dalla testata, però, potrebbero non essere precisi, puntualizza Ryan Houlihan di Input (the Markup / Input)

Gif di Giphy Studios

Cult

La vostra infanzia è finita: è morto all’età di 88 anni Clive Cussler, autore di quasi un centinaio di romanzi d’avventura di successo, oltre che appassionato cercatore di relitti sottomarini. (the New York Times)

Rovinatevi la giornata con questo approfondimento sull’imminente film live action di Mulan, in cui si incensa Disney per il coraggio di aver usato un cast interamente asiatico per un film basato su una leggenda cinese, e in cui la regista del film Niki Caro spiega ai fan delusi che anche la regia non è stata consegnata a una regista asiatica perché, oltre alla cultura e la storia cinese “c’è un’altra cultura in azione qui, che è la cultura della Disney” — e Caro sarebbe stata scelta perché in grado di “gestire entrambi gli aspetti.” OOK. (the Hollywood Reporter)

Che odore ha il terrore? Questi attivisti russi hanno provato a elaborarlo, per protestare contro l’apertura di un negozio di profumi nell’edificio moscovita in cui si trovava la corte militare che condannò a morte migliaia di persone durante il terrore staliniano negli anni Trenta. (BBC News)

Fondo del barile

La Regione Veneto ha copiato l’ordinanza sul coronavirus da quella dell’Emilia Romagna, ma si è dimenticata di sostituire il nome della regione giusta nel testo. (Giornalettismo)

* * *

Gif di syd

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! ?

Related

Resta nel nostro radar.

Segui the Submarine su Instagram e Twitter,
iscriviti al nostro canale Telegram
o alla nostra newsletter settimanale gratuita.

Share via