fbpx
 

Extracomunitari*, profug*, clandestin*: costruirsi un’identità in una società senza empatia

https://thesubmarine.it/wp-content/uploads/2019/04/2-1-1280x848.jpg

in copertina, foto di Marta Clinco

Benvenut* a S/Confini, il podcast bisettimanale di the Submarine su migrazione e identità.

Benché rappresenti un arricchimento sia culturale che economico, la presenza degli stranieri in Italia viene quotidianamente strumentalizzata da più parti. L’utilizzo di termini per produrre e diffondere razzismo è alla base di questa strumentalizzazione. Ma com’è viverla sulla propria pelle? Come si percepiscono all’interno della società italiana le comunità di migranti che da anni risiedono nel nostro Paese? E come vedono le parole di chi arbitrariamente li accusa di essere il male della nostra società?

In questa seconda puntata di S/Confini, Natasha racconta della sua ricerca di dottorato sull’empatia e solidarietà tra comunità di migranti che vivono a Milano. Tra gli altri, si tratterà di identità, subalternità, nominalizzazione e narrazioni mediatiche.

Show Notes

* * *

Non perdere nemmeno una puntata, abbonati su Spotify o Apple Podcasts, oppure cerca S/Confini nella tua app preferita!

Ai microfoni: Maria Mancuso e Natasha Fernando
Redazione e post-produzione: Maria Mancuso
Editing: Natasha Fernando e Maria Mancuso
Musica: Francesco Fusaro

Related

Resta nel nostro radar.

Segui the Submarine su Instagram e Twitter,
iscriviti al nostro canale Telegram
o alla nostra newsletter settimanale gratuita.

Share via