in copertina, foto via Facebook

Questa è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

I tentativi goffi di retorica di Conte sono sempre una nota che rallegra anche le occasioni più scure. Come ieri, quando ha definito la demolizione del troncone ovest del ponte Morandi, “il riscatto di Genova, della Liguria e dell’Italia.” Un momento di riscatto, la demolizione. (ANSA)

Un momento di riscatto anche lungo, molto più lungo del previsto, perché a causa del forte vento i lavori devono procedere a rilento, e mentre scriviamo, dopo più di 24 ore, le operazioni proseguono. (Liguria Oggi)

Secondo il presidente del consiglio “Stiamo dimostrando che il sistema Italia funziona” — a ricostruire un ponte — ed “è necessario che venga fuori in tutta la sua ampiezza, e il mondo ci possa ammirare in questa attività di ricostruzione.” Il mondo ci ammirerà, per la ricostruzione di un ponte. (la Stampa)

Il ponte romano di Taggia, sul torrente Taggia. Foto CC laurom

È andato in gita a Genova anche il ministro Toninelli, che si è sprecato in dichiarazioni da ricco benefattore nobile che scende tra il popolo per godersi il frutto della propria generosità: “Ho avuto grande emozione nell’incontrare Ennio e Giuseppina, due dei tanti sfollati, li ho trovati molto più sereni, hanno ricevuto i soldi e mi hanno detto che uno ha trovato la casa, la sta comprando e l’altra ha scelto la zona vicino alla figlia, lo stanno facendo grazie al governo che ha messo a disposizione i soldi, una soddisfazione umana prima che da ministro.” (Genova24)

Toninelli ha anche incontrato i lavoratori della Giugiaro di Bolzaneto, che stavano protestando vicino al cantiere. La ditta ha deciso di chiudere dicendo che si tratta di una conseguenza del crollo del ponte, “ma già da ben prima la ditta si organizzava per il trasferimento nella sede di Verona,” sottolinea una nota di Fiom Cgil. (Genova Post)

Se anche voi vi sentite in modalità “anziani che guardano i cantieri,” potete rivedere la diretta delle operazioni di ieri fatta da Local Team su Periscope o su Facebook.

* * *

Il mondo ti ammirerà, se decidi di sostenere the Submarine abbonandoti alla newsletter di Hello, World!.

* * *

Mondo

L’esercito israeliano ha ucciso due ragazzini palestinesi, rispettivamente di 14 e 17 anni, che evidentemente costituivano una minaccia pericolosissima, durante la repressione settimanale delle proteste palestinesi sul confine di Gaza. (Al Jazeera)

Mentre i tentativi di mediazione del “Gruppo di Contatto” internazionale appoggiato dall’Unione Europea sembrano arenarsi — Maduro ha rifiutato la risoluzione, che imporrebbe nuove elezioni presidenziali, ma si è detto aperto a ricevere una delegazione — Juan Guaidó non ha escluso la possibilità di autorizzare un intervento militare statunitense, “se necessario.” (teleSUR / El Universal)

Niente da fare, neanche la dieta quotidiana di McDonald’s riesce a intaccare la salute di Donald Trump, che è uscito dalla propria visita annuale con un referto di “ottima salute.” (the New York Times

Guarda Alexandria Ocasio–Cortez spiegare in cinque minuti quanto le leggi per il finanziamento dei comitati elettorali permettano un’influenza eccessiva da parte di lobby interessate a controllare la politica. (Newsweek)

Dal palco del National Prayer Breakfast Trump è tornato ad attaccare il diritto all’aborto, dicendo che “Tutti i bambini, anche quelli non nati, sono l’immagine di Dio.” Ma non chiamatelo fondamentalismo religioso. (NPR)

Il secondo summit tra Trump e Kim Jong-un si terrà ad Hanoi, in Vietnam, il 27 e il 28 febbraio. Entusiasta della gita, il presidente si è sprecato in complimenti per il leader nordcoreano, prevedendo che non solo il paese proseguirà con la denuclearizzazione, ma “diventerà un altro tipo di razzo — un razzo economico!” (Politico)

Brexit — riassunto dell’incontro tra Theresa May e Leo Varadkar: la Camera dei Comuni non accetterà mai un accordo con il backstop sul confine irlandese, ma l’Irlanda non è disposta a negoziare nessun accordo che non preveda il backstop sul confine irlandese. (BBC News)

Scossi dalle proteste del 2010 e 2011, Arabia Saudita e Emirati Arabi Uniti hanno messo in atto un sistema di sistematica repressione dell’opinione pubblica, in una “crociata per la depoliticizzazione della società civile.” L’analisi di Andreas Krieg. (Middle East Eye)

È tempo di bilanci per l’esperimento di reddito di base incondizionato condotto in Finlandia su circa 2000 disoccupati negli ultimi due anni. I risultati del primo anno dimostrano che i beneficiari del reddito risultano più sani e meno stressati, ma dal punto di vista dell’occupazione gli effetti non sembrano quelli sperati: rispetto a un gruppo di controllo, chi ha percepito il reddito non ha avuto né più né meno difficoltà nella ricerca di un lavoro. (Fortune)

Gif di State Champs.

Italia

Che sorpresa, la tesi del pm Zuccaro sul “traffico illecito di rifiuti” sulla nave Aquarius era infondata. Lo spiega il tribunale del riesame di Catania: “Esiste la ritenuta potenziale infettività dei rifiuti derivanti dalle operazioni di salvataggio (nello specifico vestiti e biancheria intima) che dunque avrebbero dovuto essere riferiti come rifiuti sanitari a rischio infettivo o sanitari pericolosi, tuttavia è insussistente il contestato reato di traffico illecito di rifiuti.” (Giornalettismo)

Intanto, un nuovo rapporto Onu testimonia l’estensione delle torture a danno dei migranti in Libia: omicidi, fosse comuni nel deserto, stupri seriali, sevizie di ogni genere. Una Srebrenica del Mediterraneo, scrive Goffredo Buccini, che l’Europa ha deciso di ignorare. (Corriere della Sera)

Il sindaco di Ormea Giorgio Ferraris lancia di nuovo l’allarme sul decreto “sicurezza” del governo, raccontando come le persone ora a rischio di rimpatrio siano state vitali nella gestione dell’ultima alluvione. Ormea è un comune molto ampio ma scarsamente abitato, con una popolazione non più giovane, che non è più in grado di gestire situazioni emergenziali da sola. (la Repubblica Torino)

Il Garante della privacy sottolinea “rilevanti criticità” sui meccanismi di gestione del reddito di cittadinanza, deformato ideologicamente dal Movimento 5 Stelle e dalla Lega in una macchina di controllo della vita dei cittadini che vi si sottopongono. I controlli sull’uso della card del reddito sono, scrive il garante, “un’intrusione sproporzionata e ingiustificata su ogni aspetto della vita privata degli interessati.” (il Sole 24Ore)

Caso Cucchi, dalla testimonianza del maresciallo dei carabinieri Speranza emerge che la seconda nota di servizio, datata 27 ottobre, sarebbe stata “dettata dal maresciallo Mandolini,” ora tra gli imputati di calunnia e falso. La nota sarebbe stata modificata per indicare che Cucchi “non lamentava nessun malore” durante l’accompagnamento. (la Repubblica Roma)

La crisi diplomatica con la Francia è stata una grande idea, complimenti a tutti. Air France avrebbe deciso di sfilarsi dal salvataggio di Alitalia. La compagnia aerea si era offerta di partecipare a una cordata con la statunitense Delta, uno scenario che ora sembra chiuso e lascia il futuro della compagnia italiana nel caos. (il Sole 24Ore)

Cult

OK Disney, ammettiamo la sconfitta. Il sito internet di Captain Marvel, il prossimo film della Marvel, ambientato nei primi anni Novanta, fa proprio ridere. (Marvel)

La popolarità di Marie Kondo ormai è alle stelle, ma visto che non può più riordinare personalmente le case di tutti quelli che vorrebbero sta addestrando un esercito di “consulenti del riordino” certificati in tutto il mondo. Al momento sono più di 200. (Vox / Konmari)

Cinque dipinti attribuiti a Hitler e altri cimeli del dittatore — tra cui una terribile sedia a dondolo di vimini con svastica sui braccioli — saranno venduti all’asta a Norimberga, scatenando parecchie polemiche. Ma purtroppo il mercato dei memorabilia nazisti è vivo e redditizio. (the Guardian)

Apple pagherà una bella somma — l’importo esatto non è stato specificato — a un 14enne che ha scoperto un bug nell’app per le videochiamate FaceTime. (BBC News)

Giornalismi

Mentre i colossi del giornalismo online come Vice, BuzzFeed e HuffPost stanno attraversando un periodo piuttosto difficile, il New York Times registra una forte crescita nei ricavi — 709 milioni di dollari l’anno scorso — trainati in particolare dagli abbonamenti digitali. Ma si tratta di un caso eccezionale, o è un modello che può essere replicato? (New York Magazine)

Animali

La società zoologica di Londra ha fatto incontrare due esemplari di tigre di Sumatra, una sottospecie della tigre in via di estinzione, con la speranza di farli riprodurre. Al contrario, la tigre maschio ha assalito la vicina di gabbia, uccidendola. (the Guardian)

Fondo del barile

Secondo Candace Owens, attivista conservatrice statunitense molto in vista, il problema di Hitler non era, beh, il nazismo, ma il fatto che “avesse sogni fuori dalla Germania,” perché “voleva globalizzare.” Se Hitler avesse fatto, beh, il nazismo, entro i confini della Germania, secondo Owens sarebbe stato “tutto OK.” (the Hill)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

Se ti piace il nostro lavoro e vuoi sostenerci, abbonati alla newsletter di Hello, World!, la nostra rassegna stampa del mattino.

Se invece vuoi discutere con la redazione, ci trovi su Ogopogo, il nostro gruppo Facebook.

Share via

 

Ti piace il nostro lavoro? Sostienici!

Abbonati alla newsletter

di Hello, World!

 

Ogni mattina, una rassegna di link da leggere, vedere e ascoltare, direttamente nella tua inbox.