fbpx
 

Mentre aspettiamo il boom economico, siamo in recessione

https://thesubmarine.it/wp-content/uploads/2019/01/Screenshot-2019-01-31-at-09.27.51-1280x699.jpg

Questa è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Di fronte agli imprenditori di Assolombarda a Milano il presidente del Consiglio Conte ha anticipato l’Istat preannunciando nel quarto trimestre del 2018 un’ulteriore contrazione del Pil. L’Italia sarebbe così in recessione. Ma Conte si è detto molto fiducioso sulla ripresa economica — insomma, il “boom economico” di Di Maio al massimo è rimandato di qualche mese. (Rai News)

In serata, Palazzo Chigi ha sottolineato come la recessione sarebbe da attribuire a “fallimenti del passato.” Il ministro dell’Economia Tria, intanto, cerca di tranquillizzare — non bisogna drammatizzare perché anche in caso di recessione “non cambia molto la situazione italiana.” Allora a posto. (la Stampa)

Arriveranno oggi i dati ufficiali Istat, che, confermando le dichiarazioni di Conte segnaleranno appunto la “recessione tecnica” — ovvero, una contrazione del Pil per due trimestri consecutivi. Non capitava dal 2014. (Fanpage)

La recessione negli ultimi sei mesi del 2018 apre a scenari da incubo di fronte al salasso delle clausole di salvaguardia inserite in manovra per giustificare i regali elettorali. Quello che il governo aveva definito “escamotage contabile” potrebbe trasformarsi in un disastro. (la Repubblica, 21/12/18)

Le clausole di salvaguardia sono così tante, che continuano a venirne fuori, a più di un mese di distanza dall’approvazione della manovra. Legambiente lancia l’allarme per un taglio da 300 milioni sulla mobilità locale, che potrebbero tradursi in una diminuzione del 6,1% dei treni regionali pendolari, a partire dal prossimo luglio. (la Repubblica)

La sensazione, scrive Dario Di Vico, è che il governo sia completamente disarmato di fronte alle necessità di rivedere l’agenda politica — Salvini è interamente speso sul fronte xenofobo, e Di Maio si sta giocando tutto sul reddito di cittadinanza. (Corriere della Sera)

I segnali preoccupano particolarmente l’Ufficio parlamentare di bilancio, che sottolinea come sarà molto difficile operare tagli per evitare di far scattare le clausole Iva. La soluzione più probabile è sempre la stessa — tagli alla spesa sanitaria. (la Repubblica)

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter. In cambio, oltre alla tua rassegna stampa preferita direttamente in inbox, riceverai link e contenuti extra, e la nostra eterna gratitudine.

* * *

Mondo

In un op-ed pubblicato sul New York Times, l’autoproclamato presidente venezuelano Juan Guaido ha scritto, tra le altre cose, di aver intrattenuto incontri clandestini con le forze armate del paese, per convincerle a passare dalla parte dell’opposizone.

E Maduro che fa, nel frattempo? Martedì si è appellato direttamente al “popolo degli Stati Uniti”, paventando la possibilità di un nuovo Vietnam nel caso di un intervento militare in Venezuela. Il presidente ha anche rinnovato la propria disponibilità a dialogare con l’opposizione. (teleSUR / Newshub)

Nelle ultime ore si è allargato il fronte di disaccordo pubblico tra la comunità dell’intelligence e Donald Trump, in particolare riguardo a ISIS e Corea del Nord. Secondo il presidente, le cui esperienze professionali precedenti contano condurre reality show e aprire casinò, i funzionari dell’intelligence sarebbero “naïf.” Ma c’è un motivo per cui le spie sono così a disagio con Trump. (the New York Times)

Lo scorso ottobre un account apertamente pro–Russia su Twitter ha pubblicato documenti riservati dai file dell’inchiesta su Mueller. Come ci aveva messo le mani sopra? Secondo il Dipartimento di giustizia sarebbe segno della continua spinta della Russia per la disinformazione online. (CNN)

Secondo un sondaggio di Gallup, la popolarità dei leader politici in tutto il mondo è in declino. E questo, spiega il presidente dell’istituto di consulenza, Kancho Stoychev, dovrebbe preoccuparci. (DW)

Jean-Claude Juncker è tornato a ripetere che l’accordo raggiunto con il Regno Unito sulla Brexit è il migliore possibile, e non potrà essere rinegoziato. (CNBC)

Annunci

Oggi alle 13.14 arriva TRAPPIST 001. State sintonizzati sulla nostra pagina Facebook, o su thesubmarine.it

Internet

Nonostante la sequela pressoché infinita di scandali che hanno colpito il social network negli ultimi mesi, nel 2018 gli utenti di Facebook sono aumentati del 9%. È importante notare però che i grossi investimenti pubblicitari sono in budget con 12, 18 mesi di anticipo — prima di vedere veri effetti sui conti di Facebook ci vorrà ancora molto. (BBC News)

Apple ha sospeso i certificati di distribuzione aziendale per le app per iOS di Facebook in risposta alla notizia di ieri dell’app che spiava giovani e minorenni in cambio di pagamenti simbolici. Tutte le versioni beta e gli strumenti interni sviluppati da Facebook per iPhone non sono più utilizzabili — comprese le app per mensa e trasporti. (TechCrunch)

Italia

Dopo un ritardo dovuto a un guasto tecnico, la nave Sea Watch 3 ha lasciato questa mattina la fonda a Siracusa, per dirigersi a Catania, come era stato preannunciato ieri — ma al personale della Ong non è stata data nessuna comunicazione ufficiale. Lo sbarco dei migranti è previsto in mattinata.

Ma perché non a Siracusa? Il governo ha addotto vaghe motivazioni tecniche, ma a Catania il governo ha un certo amico, che potrebbe procedere ad aprire un’inchiesta e sequestrare la nave, come Di Maio e Salvini, in barba a qualsiasi idea di separazione dei poteri, hanno ripetuto spesso nei giorni scorsi. (Gli Stati Generali, 28/04/2017)

Salvini, che ieri si è presentato alla Camera con un giubbotto della polizia alla maniera di un dittatore da quattro soldi, ha presentato la soluzione dell’impasse come una propria vittoria, in attesa della prossima pantomima sui porti chiusi. (il Foglio)

A proposito, come hanno fatto a diminuire gli sbarchi in Italia, un risultato di cui Salvini si vanta così tanto? Succede perché l’85% delle persone che partono dalla Libia vengono intercettate e riportate indietro dalla Guardia costiera, per tornare a essere incarcerati in condizioni disumane. Il rapporto dell’UNHCR lancia l’allarme. (la Repubblica)

Secondo il giudice per le indagini preliminari di Torino Fidelio se un insegnante dice ad un proprio studente “marocchino di merda” non è reato, ma solo ingiurie. Ora la procura di Torino dovrà decidere se ricorrere in Appello. (Oggiscuola)

Cult

Foto della guerra civile spagnola sovrapposte alla Madrid di oggi. (El Paìs)

Ariana Grande si è tatuata sulla mano il titolo del suo nuovo singolo “7 Rings” in giapponese, ma è incappata in un refuso e ha scritto “piccola griglia a carbone.” (the Guardian)

La nostra nuova fan theory preferita: Robocop funziona perfettamente come prequel di Starship Troopers. Cosa? Pensateci. (Tor.com)

Vi segnaliamo questo Kickstarter per la produzione di una nuova edizione mozzafiato di Delitto e castigo con illustrazioni di Dave McKean di Sandman. (via Boing Boing)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! ?

Related

Resta nel nostro radar.

Segui the Submarine su Instagram e Twitter,
iscriviti al nostro canale Telegram
o alla nostra newsletter settimanale gratuita.

Share via