in copertina, foto di Saulo Corona, via Twitter

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

L’enorme dispositivo di sicurezza schierato a Parigi per l’“atto IV” dei gilet gialli sembra essere riuscito a scongiurare una replica degli scontri peggiori di sabato scorso. In serata si contavano una settantina di feriti e circa 900 fermi. La diretta minuto per minuto di Le Parisien. (le Parisien)

Diversi scontri si sono verificati anche in altre città, in particolare Tolosa, Bordeaux e Marsiglia. (BFMTV)

“Siamo tutti arrabbiati.” Non solo gilet gialli: decisamente sotto-rappresentata nella copertura mediatica, ma con il doppio della partecipazione nella capitale (stando ai numeri ufficiali), per le strade di Parigi e di molte altre città francesi ha sfilato ieri la “Marche pour le climat,” sulla scia delle mobilitazioni ambientaliste che si stanno susseguendo in tutta Europa in occasione della Cop24. (Franceinfo)

Welcome to the Coal24.” Anche a Katowice, dove si sta tenendo la Cop24, in migliaia hanno riempito le strade per chiedere vera azione politica contro il cambiamento climatico. (il manifesto)

Tra i 50 e i 100 mila hanno manifestato contro la Tav in piazza Castello, a Torino. Hanno sfilato i sindaci dei comuni valsusini, insieme al vicesindaco di Torino Montanari. Ma oltre all’opposizione alla Tav tra i contestatori c’erano forti divisioni. Montanari è stato contestato dagli anarchici, che lo hanno accusato di essere “complice di Salvini.” (la Repubblica Torino)

Migliaia di manifestanti antifascisti sono attesi oggi a Londra per protestare contro una manifestazione per la Brexit organizzata dall’attivista di estrema destra Tommy Robinson. (the Guardian)

Mondo

Nel corso delle trattative di pace per lo Yemen il negoziatore per gli Houthi Mohammed Abdusalam ha chiesto la formazione di un governo di transizione per il paese, che rappresenti “tutti i partiti politici” e la creazione di una zona neutra attorno alla città portuale di Hodeidah. Dopo una prima giornata fallimentare, secondo gli ufficiali delle Nazioni Unite la proposta degli Houthi costituisce “l‘inizio di un lavoro difficile.” (Middle East Eye)

Tra i documenti presentati in corte dagli investigatori di Mueller ieri ci sono pesanti nuove accuse per Paul Manafort, che avrebbe rotto il proprio patteggiamento mentendo ripetutamente nelle proprie testimonianze. Secondo le autorità, in particolare, Manafort avrebbe mentito riguardo alle proprie interazioni con un suo vecchio collaboratore, la ex spia russa Kilimnik, e sui propri contatti con la Casa bianca dopo l’elezione di Trump. (Quartz)

I documenti di Mueller segnano un altro passo verso la conclusione delle indagini, mentre il procuratore si stringe sempre più vicino all’“Individuo 1,” Trump stesso. Ken White, avvocato ed ex giudice, scrive per l’Atlantic “il tono dei documenti è tra i più furibondi io abbia mai visto in più di due decadi di lavoro.” (the Atlantic)

La porta girevole non si ferma mai: Trump ha annunciato che il capo di gabinetto della Casa bianca John Kelly si dimetterà entro la fine dell’anno. (the New York Times)

In un comunicato molto asciutto, il viceministro degli esteri cinesi Le Yucheng ha chiesto la liberazione di Meng Wanzhou, la direttrice finanziaria di Huawei arrestata in Canada qualche giorno fa su richiesta degli Stati Uniti. Il ministero minaccia “serie conseguenze,” in caso la donna non venga restituita alla Cina. (Reuters)

Degli inviati dal Nord e Sud della Corea si incontreranno il 12 dicembre per verificare lo smantellamento dei posti di guardia nella zona demilitarizzata tra i due paesi. È la prima volta dal 1953 che il risultato di accordi di pace tra i due paesi viene verificato insieme. (the Hankyoreh)

Italia

Alla fine di una settimana durissima, Matteo Salvini si è preso una boccata d’aria a Piazza del Popolo. Il demagogo ha rivendicato che il governo durerà cinque anni, ma ha chiesto un “mandato popolare per trattare con l’Ue.” A lui personalmente, il ministro dell’Interno. (la Repubblica)

Qui è dove pubblicheremmo i link agli articoli che parlano delle reazioni scandalizzate degli alleati di governo per le dichiarazioni del ministro, e il monito del presidente del consiglio. Ma non ci sono stati.

Cult

La sinistra riparta dalla squadra femminile di roller skate Vienna Roller Derby, e dai loro cheerleader, tutti uomini. (the Wall Street Journal, via Outline)

La terza stagione di Stranger Things sarà accompagnata da un nuovo videogioco, in stile 16 bit come il primo esperimento di più di un anno fa. (Dazed)

Ambiente

Un po’ d’ansia: un’ondata di riscaldamento globale è già successa sulla Terra — 250 milioni di anni fa, alla fine del Permiano, nel Paleozoico. E quasi nessun essere vivente è sopravvissuto al cambiamento. (the New York Times)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

Se ti piace il nostro lavoro e vuoi sostenerci, abbonati alla newsletter di Hello, World!, la nostra rassegna stampa del mattino.

Se invece vuoi discutere con la redazione, ci trovi su Ogopogo, il nostro gruppo Facebook.

Share via

 

Ti piace il nostro lavoro? Sostienici!

Abbonati alla newsletter

di Hello, World!

 

Ogni mattina, una rassegna di link da leggere, vedere e ascoltare, direttamente nella tua inbox.