in copertina, foto via Twitter

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Il Consiglio dei ministri ha approvato finalmente ieri la manovra finanziaria e il decreto fiscale, su cui erano maggiori le divisioni all’interno del governo. Tutti — Conte, Tria, Salvini e Di Maio — si sono detti soddisfatti dal risultato, che conferma le linee già espresse nella Nota di aggiornamento al Def: “reddito di cittadinanza,” riforma delle pensioni con “quota 100” già da febbraio, flat tax al 15% per i lavoratori autonomi con ricavi fino a 50 mila euro. (la Repubblica)

Potete rivedere qui la conferenza stampa:

Il ministro Tria ha smentito le voci che ipotizzavano le sue dimissioni dopo l’approvazione della manovra: “Non sono portato al masochismo.” (ANSA)

Per tutta la giornata di ieri è stato alto lo scontro tra Lega e M5S sull’entità della “pace fiscale” — ovvero il condono — ma alla fine l’accordo raggiunto è una sostanziale vittoria del partito di Salvini: chi ha evaso le tasse potrà dichiarare fino al 30% delle somme evase, per un massimo di 100mila euro, con un’aliquota del 20%. (HuffPost)

Ma niente da fare: nessuno nel governo vuole ammettere che si tratta di un condono. (Dire)

Eppure si tratta esattamente dello stesso strumento usato da Berlusconi e Tremonti nel 2002. La difesa del governo è che la dichiarazione integrativa non si limita a cancellare le sanzioni: permette di mettersi in regola pagando, con lo sconto, quello che non si era dichiarato. (Next Quotidiano)

Il virgolettato del giorno è di Salvini, che vantando le due monete risparmiate grazie al blocco degli sbarchi, 500 milioni, dice “nel triennio arriveranno a un miliardo e mezzo.” Sì, Matteo, 500 milioni per tre fa un miliardo e mezzo. (Fanpage)

“Conte illustrerà la manovra giovedì alla riunione del Consiglio europeo, dove spera di convincere Merkel della bontà della revisione della Fornero e dell’investimento per condono e reddito “di cittadinanza.” Il suo ottimismo durerà poco. (il manifesto)

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter. In cambio, oltre alla tua rassegna stampa preferita direttamente in inbox, riceverai link e contenuti extra, e la nostra eterna gratitudine.

* * *

Mondo

Brasile. Il “fronte democratico” che sarebbe servito al candidato del partito dei lavoratori Haddad per sconfiggere al secondo turno il neofascista Bolsonaro non si sta formando. Haddad è dato molto indietro nei sondaggi, e i leader degli altri partiti non hanno fatto niente per sostenere la sua candidatura. Anzi, Ciro Gomes, il laburista arrivato terzo, dopo la sconfitta invece di sostenere Haddad è andato in vacanza in Europa. (Bloomberg)

Secondo fonti di Clarissa Ward l’Arabia Saudita starebbe preparando un report in cui ammette l’assassinio del giornalista Khashoggi. Il documento dovrebbe sostenere che si sia trattato di un “fallito tentativo” di rapimento, e che l’operazione si sarebbe svolta senza mandato. (CNN)

Per parlare della sparizione di Khashoggi il segretario di stato Mike Pompeo incontrerà il re saudita Salman prima di recarsi in visita in Turchia. (BBC News)

La corrispondente BBC Orla Guerin racconta la situazione in Yemen, dove secondo le Nazioni Unite sono almeno 13 milioni le persone colpite dalla carestia, la peggiore da più di un secolo. (BBC News)

Il Parlamento australiano ha quasi approvato una mozione ispirata alla più becera alt-right, che condannava “il razzismo contro i bianchi.” (the Guardian)

A proposito: il primo ministro australiano Scott Morrison ha aperto alla possibilità di seguire gli Stati Uniti spostando la propria ambasciata in Israele da Tel Aviv a Gerusalemme. (TIME)

La senatrice statunitense Elizabeth Warren ha pubblicato i risultati di un proprio test del DNA per dimostrare di avere una lontana discendenza nativa americana, motivo per cui è molto spesso derisa da Trump. Secondo molti è il primo passo di una campagna per la presidenza nel 2020. (CNN)

Un anno dopo la morte della giornalista Daphne Caruana Galizia, che cosa rimane? I mandanti dell’omicidio non sono mai stati arrestati, mentre a Malta infuriano le polemiche per la posizione del memoriale spontaneo che le è stato dedicato alla Valletta. (DW)

Dopo il deludente risultato nelle elezioni bavaresi, Angela Merkel ha espresso la volontà di “recuperare la fiducia degli elettori,” richiamando il partito all’unità. (the Local De)

Almeno 12 persone sono morte in seguito alle violente alluvioni che hanno colpito il sud ovest della Francia, dove in poche ore si è riversato l’equivalente di tre mesi di piogge. (France24)

C’è un piccolo scisma in corso tra le chiese d’Oriente: la chiesa ortodossa russa ha deciso di rompere i propri rapporti con il patriarcato di Costantinopoli, in polemica con l’appoggio di quest’ultimo alle richieste di autonomia della chiesa ortodossa ucraina. (Radio Free Europe)

Internet

La campagna d’odio su Facebook contro i musulmani Rohingya fu concertata direttamente da agenti dell’esercito del Myanmar, rendendo ufficialmente Facebook uno strumento utile al genocidio della popolazione. (the New York Times)

Italia

Il Coordinamento Uguali Doveri ha indetto un presidio previsto per tutta la giornata di oggi sotto il palazzo del Municipio di Lodi, per protestare contro il provvedimento discriminatorio della sindaca Sara Casanova. (Varese 7 Press)

Si apre intanto in Veneto un nuovo “caso Lodi,” denunciato dal gruppo Pd in giunta regionale. La discriminazione etnica non si ferma ai buoni pasto: per ottenere i contributi regionali all’acquisto dei testi scolastici i figli di famiglie non comunitarie devono presentare un certificato sul possesso di immobili o percezione di redditi all’estero. La richiesta è completamente offuscata, e appare solo nelle istruzioni delle procedure web — ma nessun comune è informato su come gestire le dichiarazioni sostitutive. (la Repubblica)

Secondo Parigi si sarebbe trattato di “un errore” la deportazione in Italia di due migranti respinti dalla polizia francese. L’occasione ha permesso al governo italiano di attaccare di nuovo il governo Macron. (TPI)

L’azione della polizia francese è stata osservata perché i loro omologhi italiani sono ancora operativi nella zona dopo lo sgombero della parrocchia occupata Chez Jesus. Gli attivisti No Border hanno improvvisato un presidio per dare supporto ai migranti che cercano di raggiungere la Francia. (la Stampa)

Il pm di Genova Pinto ha chiesto 3 anni e quattro mesi per Edoardo Rixi, viceministro delle Infrastrutture leghista per le spese “pazze” in Regione Liguria. Tra i rimborsi con fondi pubblici scoperti dall’accusa anche spese per gite al luna park, birrette, gratta e vinci, e biscottini. (il Sole 24 Ore)

È il giorno della verità per la Tap: Conte incontrerà a Roma i portavoce 5S pugliesi per aggiornarli sulla linea del governo. I lavori in Salento dovevano ricominciare ieri dopo la pausa estiva, ma sono rimasti fermi su esplicita richiesta del governo. (il Messaggero)

Perché Riace non si arresta: un reportage dal comune calabrese ripercorre la storia della città, attraverso la voce del sindaco Mimmo Lucano e dei migranti che negli anni ha accolto. (Corriere della Sera)

Milano

A Milano in molte periferie verranno stabilite zone con il limite di velocità a trenta chilometri orari. (Milano Today)

Avevamo già parlato dei benefici di questa misura con Matteo Dondè, uno dei padrini dell’idea.

Cult

Come nasce una teoria del complotto e come affrontarla. Dal Pizzagate a QAnon, la prima puntata di un’inchiesta in due parti di Wu Ming 1 su Internazionale.

È morto all’età di 65 anni Paul Allen, cofondatore di Microsoft, filantropo e chitarrista. Dopo aver lasciato l’azienda di Gates nel 2000 Allen ha reinvestito gran parte dei propri guadagni nella ricerca, con particolare dedizione verso la neurologia e l’esplorazione spaziale. (Ars Technica)

Dami Lee ha potuto provare in anteprima Photoshop su iPad. Non si tratta di una versione mobile del programma di disegno e fotoritocco, ma di un adattamento dello strumento creativo per i tablet. (the Verge)

Nel comunicato stampa più breve della Storia, l’etichetta Cube Entertainment ha confermato di aver terminato il contratto di HyunA, la star coreana coinvolta nel dating scandal di quest’estate. (Soompi)

Un supereroe africano. A 80 anni dalla nascita del padre dell’afrobeat Fela Kuti, Alberto Campo ne ripercorre l’eredità artistica, politica e spirituale. (il Tascabile)

Ambiente

Il cambiamento climatico potrebbe far alzare in modo drammatico i prezzi della birra – chissà mai che poi qualcuno si decida ad affrontarlo sul serio. (Business Insider)

Gif di Emil Sellstrom

Quanto è inquinata Nuova Delhi? Lo si può capire anche da questa foto pubblicata su Instagram da Bryan Adams, in cui l’artista, durante un concerto nella città, proietta la propria ombra sulla densa coltre di inquinamento atmosferico. (BBC News)

Animali

Cosa cerca una femmina di gorilla in un maschio? Deve essere forte, sì, ma soprattutto deve essere un buon babysitter. (the Atlantic)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —