Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Vi ricordate la festa sul balcone di Di Maio & co. per celebrare la “manovra del popolo”? Il testo del Def teoricamente doveva essere approvato quel giorno — ma nessuno l’ha visto. Oggi finalmente dovrebbe arrivare in parlamento, ma le cifre sono state leggermente riviste. (il Post)

In particolare, si ritocca al ribasso il deficit per gli anni successivi al 2019. Insomma, mettiamo insieme qualcosa per quest’anno, poi si vedrà: “Un calcolo politico che tiene come orizzonte le europee, più che la legislatura,” commenta Alessandro De Angelis su HuffPost.

Ma, fa notare il commissario agli Affari economici Moscovici, il giudizio europeo si basa solo sull’anno successivo, per cui gli “sforzi” del governo potrebbero non servire assolutamente a niente: il deficit strutturale resterebbe fuori traiettoria. La notizia non è stata accolta particolarmente bene dal governo. (ANSA)

Cosa vuol dire che la manovra sarà con il deficit al 2,4%? :shrug: Non lo sa nessuno, dato che il governo non dà nessuna proiezione sulla crescita del Pil per il prossimo anno. (ANSA)

Continuano a emergere nuovi asterischi al “reddito di cittadinanza” del governo. Di Maio ha annunciato che i fondi, inseriti in una carta apposita, non potranno essere usati per “sigarette o gratta e vinci.” (Corriere TV)

Dopo aver limitato il RdC ai soli cittadini italiani, i due ministri del governo si sono ricordati che sono tantissimi i cittadini italiani di etnia rom che potrebbero ricevere il sussidio, e non hanno ancora deciso quanto fascisti vogliono essere. (Blasting News)

* * *

Il reddito di cittadinanza sarà 100% spendibile per sostenere the Submarine e abbonarsi alla newsletter di Hello, World!.

* * *

Mondo

Il parlamento iracheno ha nominato il moderato curdo Barham Salih presidente del paese. Il nuovo presidente avrà 15 giorni per individuare un candidato all’interno del parlamento per formare un governo di coalizione. Oltre a questo, la carica resta in sostanza cerimoniale, e non riconosce influenza politica ai partiti curdi in parlamento. Dal 2003, il presidente del paese è sempre stato curdo, il primo ministro sciita, e il presidente della Camera sunnita. (Al Jazeera)

Sono morti in mare 34 migranti oltre le coste del Marocco. Si tratta di un naufragio, ma la storia è più complessa: l’imbarcazione su cui stavano viaggiando sarebbe affondata domenica. Il Mediterraneo è così scoperto che sono passati quattro giorni prima che arrivassero soccorsi. Le autorità marocchine non hanno confermato il numero di morti dichiarato dallo IOM. (Middle East Eye)

L’India ha deportato sette musulmani Rohingya che erano entrati senza documenti,riportandoli in Myanmar, dove da mesi una campagna genocida dell’esercito li mette in pericolo di vita. Il governo nazionalista di Modi ha più volte accusato i migranti Rohingya di essere un “pericolo per la sicurezza” del paese. (Reuters)

Proseguono a rilento i soccorsi sull’isola indonesiana di Sulawesi, mentre la crisi umanitaria si aggrava di giorno in giorno. (the Guardian)

Sembra sempre più evidente che l’“indagine federale” sul candidato alla Corte suprema Kavanaugh fosse completamente fittizia, una messa in scena della Casa bianca per soddisfare i critici distratti. Nelle ultime ore era emerso che l’FBI non avrebbe interrogato Ford e Kavanaugh — perché la loro testimonianza davanti al Senato “sarebbe bastata” — e avesse ignorato le richieste di deposizione da parte di alcuni ex compagni di classe del giudice. (the New Yorker)

Poche ore dopo, la Casa bianca ha annunciato che le indagini dell’FBI non hanno trovato prove di molestie sessuali da parte del giudice — ma l’amministrazione non ha nemmeno confermato se le indagini sono terminate o meno. (Non che cambi qualcosa, chiaramente.) (the Wall Street Journal)

Un report del Dipartimento per la Sicurezza interna degli Stati Uniti descrive le condizioni delle carceri private dove sono detenuti i migranti incarcerati dall’ICE, la polizia che sorveglia i fenomeni migratori nel paese. Il report descrive condizioni disumane, con i carcerati lasciati senza nessun servizio sanitario. Gli ispettori sottolineano la presenza di cappi lasciati pendere in molte celle, e raccontano di un detenuto portatore di handicap abbandonato su una sedia a rotelle per nove giorni. (the Washington Post)

Le aziende cinesi sono preoccupate dalle crescenti regolamentazioni e tassazione imposta dal governo. Due terzi dell’economia della Cina sono costituiti da aziende private, ma il governo di Xi Jinping ha scommesso sulla crescita delle imprese operate direttamente dallo stato. (the New York Times)

A pochi giorni dalle elezioni, i temi della violenza e della sicurezza dominano gli ultimi atti della campagna elettorale brasiliana. L’anno scorso nel paese sono stati commessi quasi 64mila omicidi, e questo contribuisce al supporto di Jair Bolsonaro, il candidato dell’estrema destra dato in largo vantaggio. Ma qual è la sua soluzione? Liberalizzare la circolazione delle armi. (the Guardian)

Almeno 20mila persone sono scese in piazza ieri a Monaco di Baviera in occasione del Giorno dell’Unità tedesca, per protestare contro il governo regionale e la recente riforma dei poteri della polizia. Tra meno di due settimane in Baviera si terranno le elezioni regionali. (DW)

Internet

Zeynep Tufekci riapre il dibattito sulle campagne russe di influenza psicologica durante le elezioni del 2016, in vista delle imminenti elezioni di metà mandato. Il vero problema, spiega Tufekci, è come aziende tecnologiche e media abbiano imparato a lucrare sulla polarizzazione politica degli Stati Uniti. (the New York Times)

A proposito: ieri i governi britannico e australiano hanno accusato l’intelligence russa di una campagna globale di attacchi informatici “sconsiderata e indiscriminata.” (CNN)

A proposito, parte due: Facebook ha rimosso almeno 14 pagine — per un totale di 3 milioni di like — legate a un gruppo di estremisti cristiani attivo sui Balcani. (Balkan Insight)

Gif di Coding Rights

Elle Reeve di Vice News ha rivolto a Tim Cook le domande difficili su privacy e Cina che il resto della stampa gli aveva risparmiato, finora. (YouTube)

Italia

Fu odio razziale: Luca Traini è stato condannato in primo grado con rito abbreviato a 12 anni di reclusione per strage aggravata e porto d’armi abusivo. (la Stampa)

Roma. La polizia locale di Roma ha dispiegato le ruspe contro la tendopoli di rifugiati politici fatti sgomberare già lo scorso luglio, in una continua persecuzione ingiustificabile. (RomaToday)

Si svolgerà oggi l’interrogatorio di garanzia di Domenico “Mimmo” Lucano, mentre ieri il procuratore di Locri Luigi D’Alessio, titolare dell’indagine, ha messo le mani avanti: “Se dovesse fallire il modello Riace, non sarà certo colpa della procura di Locri.” (il Messaggero)

Ostia. Nella notte di due giorni fa un ordigno rudimentale è esploso di fronte alla casa della collaboratrice di giustizia Tamara Ianni, che ha contribuito alle indagini sul clan mafioso Spada. (Rai News)

Dopo la bocciatura di Claudio Gemme, il nodo per la nomina del commissario alla ricostruzione del Ponte Morandi ancora non si è sciolto. Dopo settimane di stallo, la scelta potrebbe cadere sul sindaco di Genova Bucci. (il Secolo XIX)

E lunedì a Genova ci sarà la prima manifestazione degli sfollati e degli abitanti della Valpolcevera, esasperati dalla lentezza della risposta politica al disastro e dal timore per il blocco dei fondi. (la Repubblica Genova)

Cult

“Un lungo periodo di violenza, guerra e demenza ci aspetta.” Migliorate il vostro umore di giornata con questa intervista a Franco “Bifo” Berardi che parla del suo ultimo libro, Futurabilità. (Sapiens)

Sulla rivista di volo della EgyptAir qualcuno ha notato un’intervista completamente surreale a Drew Barrymore. (BBC News)

La serie tv ambientata nell’universo di Guerre Stellari firmata da Jon Favreau per l’imminente servizio di streaming di Disney si intitolerà the Mandalorian, e seguirà le avventure di un cacciatore di taglie tra la trilogia originale e quella sequel. (the Verge)

Netflix ha pubblicato un nuovo trailer del proprio adattamento di Sabrina, vita da strega e noi siamo fan. (Tor)

L’artista giapponese Yayoi Kusama torna a Londra con una nuova mostra tutta nuova. Con settanta anni di attività alle proprie spalle, l’artista continua a sperimentare ai confini tra surrealismo e totale astratto. (Dazed)

Scienza

Due astronomi potrebbero aver scoperto la nostra prima “esoluna,” un satellite che orbita attorno a un pianeta di un altro sistema solare. Si tratta di un caso eccezionale, ma di una prima scoperta “facile:” tecnicamente si tratta di una luna, ma è grande quanto il nostro Nettuno. (ScienceAdvances)


Per i subscriber alla newsletter di Hello, World:
un disguido tecnico ha impedito l’invio alla mailing list della newsletter di questa mattina. Ci scusiamo per il disagio. Abbiamo contatto il supporto di Mailchimp, il servizio tramite cui inviamo la newsletter, e siamo in attesa di una soluzione al problema. Speriamo di poter riprendere l’invio già domattina. Di seguito potete leggere gli extra di oggi.

Extra per gli abbonati

E se Fortnite fosse la perfetta rappresentazione di un mondo che sta finendo le proprie risorse naturali? (the Outline)

Il futuro delle città? Grattacieli di legno. Cosa? Lo spiega Brian Gallagher. (Nautilus)

Singolo del giorno: LOLO BX torna con un nuovo singolo featuring Marcus Bower. “Hold” è una traccia avvolgente con un drop un po’ prevedibile, ma che se sapete perdonare è anche divertente. (su Soundcloud)


* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —