Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

La diretta Facebook di Salvini dal Viminale al momento della ricezione della notifica dell’indagine a suo carico per la vicenda della nave Diciotti tocca probabilmente un nuovo punto basso nella storia della demolizione della separazione dei poteri in Italia, come non se ne vedeva dai tempi di Berlusconi. Al punto da costringere Di Maio e Bonafede a una timida presa di distanze. (Rai News)

Guardatela, se volete. (Matteo Salvini / Facebook)

Salvini ha aizzato i propri sostenitori sbottando contro gli organi dello Stato “non eletti dal popolo,” come se ci fosse qualcosa di strano nel fatto che i pubblici ministeri non siano eletti dal popolo. (la Repubblica)

Secondo l’Associazione nazionale magistrati, il ministro “stravolge i principi costituzionali.” (HuffPost)

Anche il Quirinale starebbe seguendo lo scontro con apprensione, invitando le parti in causa a “spegnere l’incendio.” (la Repubblica, dietro paywall)

Cosa ne pensa Salvini, in guerra aperta con i giudici, del ddl anticorruzione? “È un segnale importante,” ma “il Parlamento gli apporterà qualche modifica,” perché “non possiamo mettere tutti alla mercé del primo giudice che inizia a intercettare o pedinare o indagare chiunque gli capiti a tiro.” Proprio parole da ministro dell’Interno. (la Stampa, dietro paywall)

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter. In cambio, oltre alla tua rassegna stampa preferita direttamente in inbox, riceverai link e contenuti extra, e la nostra eterna gratitudine.

* * *

Mondo

Jair Bolsonaro, il candidato di estrema destra alle elezioni brasiliane accoltellato l’altro giorno durante un evento elettorale, ha riportato una ferita più grave del previsto, rischiando di morire dissanguato. Secondo il figlio, è improbabile che Bolsonaro torni a fare campagna elettorale prima del voto. (BBC News)

Ma che impatto avrà l’attentato sulla corsa elettorale? Probabilmente nessuno: dato il divieto a candidarsi per l’ex presidente Lula, i sondaggi danno Bolsonaro per vincitore. (Al Jazeera)

Israele ha risposto di nuovo con eccessiva violenza alle proteste di un gruppo di palestinesi lungo il confine con Gaza. Le violenze dell’esercito hanno ferito 90 persone, di cui 37 per colpi d’arma da fuoco. L’esercito ha ucciso un ragazzo di 17 anni, Bilal Khafaja, colpito al petto. I contestatori stavano lanciando in aria palloncini pieni di elio, che Israele sostiene possano causare grandi incendi. (Middle East Eye)

Il numero di vittime causate dal terremoto in Hokkaido è salito a 20, mentre più di 20 mila soccorritori stanno cercando dispersi e distribuendo viveri nelle zone rimaste isolate senza elettricità e acqua corrente. (Channel News Asia)

Continuano le proteste a Basra, in Iraq, scatenate da uno scandalo relativo all’inquinamento dell’acqua. Da martedì sono morte quasi dieci persone negli scontri con le forze di sicurezza, e ieri i manifestanti hanno dato fuoco al consolato iraniano della città. (gulfnews)

Barack Obama è tornato in politica per dare una scrollata al partito democratico statunitense. In un lungo intervento sullo “Stato della nostra democrazia,” l’ex–presidente non ha tirato indietro i pugni, allineandosi con la sinistra del partito. (CNN)

Nella Casa bianca la caccia all’autore dell’editoriale anonimo pubblicato sul New York Times sembra stringersi attorno a pochi nomi. Secondo fonti vicine, Trump sarebbe letteralmente “ossessionato” dall’identità dell’anonimo. (CNN

Trump dovrà ritrovare la propria concentrazione molto in fretta, tra tre settimane dovrà presiedere il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite — con grande ansia di tutti i membri, che temono il presidente possa portare la propria politica da reality show anche all’ONU. (the New York Times)

Si apre la battaglia tra il consiglio elettorale statale della Nord Carolina e l’ICE, l’agenzia che monitora le migrazioni negli Stati Uniti: l’authority ha chiesto allo stato di consegnare tutti i dati elettorali degli ultimi 8 anni, ma non ha spiegato perché li voglia — anche se si tratta di dati estremamente personali. (CNN)

In Germania non si sono ancora placati gli strascichi politici (e giudiziari) dei fatti di Chemnitz: ora è emerso che un gruppo di neonazisti durante le proteste di due settimane fa avrebbero attaccato un ristorante ebraico. (DW)

Italia

Non chiamatela persecuzione: la polizia ha rintracciato fermato 16 richiedenti asilo che erano sbarcati dalla nave Diciotti, che avevano lasciato il centro di accoglienza di Rocca di Papa per recarsi al Baobab, dove aspettavano di essere visitati dal personale di Medici Senza Frontiere. La polizia li ha portati all’Ufficio immigrazione, e sono poi stati rilasciati. (il Messaggero)

Un guasto sulla linea dell’alta velocità tra Roma e Firenze ha fatto precipitare i collegamenti ferroviari nel caos. (la Repubblica)

Milano

“Dopo parecchi anni di tariffe inalterate, siamo costretti a adeguarle.” Il sindaco Sala ha commentato con un post su Facebook il prossimo rincaro dei biglietti ATM. (MilanoToday)

Cult

Elon Musk ha annunciato che ha piani per la costruzione di un aeroplano elettrico: ma l’ha fatto in diretta al web show del comico Joe Rogan, bevendo whiskey e fumando “un misto di tabacco e marijuana legale nello Stato della California.” (the Guardian)

È stata una grande idea: Tesla ha perso nove punti in borsa dopo la trasmissione, e Musk è ora indagato dell’aeronautica militare statunitense, perché il fumo di marijuana sarà legale in California, ma non lo è per chi ha accesso a documenti di stato. (the Verge)

“È un luna park, ormai.” Motherboard ha intervistato rogue0, l’hacker che continua a hackerare Rousseau, la piattaforma online del Movimento 5 Stelle. (Motherboard)

Il fondatore e amministratore delegato di Alibaba Jack Ma lascerà l’azienda per dedicarsi alla “filantropia.” (BBC News)

Mentre il rover Opportunity resta in ibernazione sotto le polveri di una tempesta di sabbia, Curiosity, l’altro mezzo robotico della NASA su Marte, continua a funzionare, e ha scattato un panorama mozzafiato. (Gizmodo)

Moda

La Lituania ha chiesto a Walmart di ritirare dalla vendita abbigliamento e accessori con simboli sovietici, che sono banditi nel paese. (the Guardian)

Musica

È morto a soli 26 anni il rapper Mac Miller, di sospetta overdose. (TIME)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —