“Cheese,” via Twitter

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Com’è andato l’incontro a Milano tra Matteo Salvini e Viktor Orban? A detta dei due interessati, benissimo: “Siamo vicini a una svolta storica a livello continentale,” ha detto Salvini. Orban l’ha coperto di elogi — prima dell’incontro ha detto addirittura che è il “suo eroe e compagno di destino” — attribuendogli il merito di aver dimostrato che “la migrazione si può fermare anche in mezzo al mare.” (Today)

Potete rivedere la conferenza stampa (dura 25 minuti) qui. (Matteo Salvini / Facebook)

Ovviamente si è parlato poco e niente della redistribuzione dei richiedenti asilo, che Salvini pretende “dall’Europa” ma che Orban, com’è noto, evita accuratamente insieme a tutto il gruppo di Visegrad. La proposta politica dei due “uomini forti” si rifiuta di trattare la migrazione come un fenomeno naturale e gestibile, preferendo chiudersi dentro il sogno nazionalista dello stato etnico con i confini blindati.

Ma non sono solo i muri e i respingimenti a eccitare il nostro ministro dell’Interno, che ha speso parole di elogio anche per l’economia ungherese, dipingendola come una sorta di paradiso terrestre. (AGI)

L’economia ungherese è in crescita, ma a che prezzo e con quale futuro? Secondo un’analisi di Cas Mudde sul Guardian, riassunta in italiano su Facebook da La Privata Repubblica, l’Ungheria non rappresenta il futuro dell’Europa, ma il suo passato morente: una “cleptocrazia illiberale,” in declino demografico, terrorizzata dentro e fuori i propri confini. (the Guardian / Facebook)

Nonostante le flebili prese di distanza del M5S, l’Italia veleggia stabilmente verso il “blocco di Visegrad,” di cui possiamo già considerarla parte integrante. Un asse che preoccupa i pochi liberali rimasti a Bruxelles, o meglio “le élite finanziate dai Soros e guidate da Macron.” (parole di Salvini) (il Sole 24 Ore)

Ma la svolta fascio-sovranista non piace (ancora) a tutti: a dare il benvenuto a Orban e Salvini ieri c’erano in piazza San Babila circa 15 mila persone. (la Repubblica / video)

“La piazza di Milano può suonare la sveglia sia per l’opposizione parlamentare sia per tutti coloro che non si riconoscono in questo governo,” secondo Pippo Civati, tra i promotori dell’iniziativa. (Lettera43)

san-babila-manif

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter. In cambio, oltre alla tua rassegna stampa preferita direttamente in inbox, riceverai link e contenuti extra, e la nostra eterna gratitudine.

* * *

Mondo

I due giorni di violenze neonaziste a Chemnitz, in Sassonia, sono stati alimentati probabilmente da una serie di notizie false diffuse online. I militanti di estrema destra — tra loro molti hooligan e simpatizzanti di AfD — sono scesi in piazza dopo la morte di un 35enne tedesco (ma di origini cubane), accoltellato presumibilmente da due richiedenti asilo. (DW)

Sul blog di Enough is Enough trovate una cronaca degli eventi. Ieri in varie città tedesche ci sono state manifestazioni spontanee antifasciste.

La cancelliera Angela Merkel ha condannato l’accaduto — “in Germania non c’è posto per l’odio nelle strade” — ma difende il ministro dell’Interno Seehofer, di cui le opposizioni avevano chiesto le dimissioni. Dal canto suo, il governatore della Sassonia (CDU) ha minimizzato parlando di “un gruppo di casinisti.” (il manifesto)

Come si fa in tutti i paesi civili, le autorità israeliane hanno distrutto la casa della famiglia di un ragazzino che aveva accoltellato a morte un uomo che viveva in un’occupazione della West Bank. Il giovane, di 17 anni, era stato ucciso sul posto. “Punizioni” di questo genere sono frequenti: secondo stime palestinesi, solo nel 2017 le case demolite sono state 45. (Al Jazeera)

Dopo aver forzato le dimissioni dei ministri del lavoro e dell’economia l’opposizione iraniana sta alzando la pressione contro il presidente Hassan Rouhani, che potrebbe essere interrogato dalla magistratura per la cattiva performance in economia e lavoro del proprio governo. (Middle East Eye)

Dopo settimane di summit, all’ultimo minuto il capo dei ribelli del Sudan del Sud si è rifiutato di firmare il trattato di pace con il governo del paese. (Arab News)

Sotto pressione dopo il tweet complottaro di Trump sui diritti dei contadini bianchi del paese, il Sudafrica ha ritirato la legge approvata nel 2016 sull’espropriazione delle terre. (the Hill)

Ma il presidente Cyril Ramaphosa da inizio mese aveva annunciato l’intenzione di spostare la norma direttamente in costituzione: l’espropriazione delle terre è una necessità vitale per il paese per superare il proprio passato razzista. Ad oggi, i contadini di colore possiedono soltanto il 18% delle coltivazioni. (Reuters)

Una corte federale ha dichiarato illegale la divisione in distretti elettorali in North Carolina. Spesso i distretti elettorali vengono disegnati con forme assurde per favorire una parte politica, una pratica nota con il nome di “gerrymandering.” (Reuters)

La decisione della corte potrebbe invalidare le primarie recentemente tenute e ritardare il voto di metà mandato nello stato, “un’azione che distruggerebbe irrimediabilmente le campagne elettorali di entrambi i partiti,” hanno scritto in una lettera i due leader repubblicani responsabili dell’assemblea che ha disegnato la mappa dei distretti. (the Charlotte Observer)

La Russia ha annunciato che terrà il mese prossimo la più grande simulazione militare dai tempi dell’Unione Sovietica: alle esercitazioni parteciperanno anche gli eserciti cinesi e mongoli. (Reuters)

A proposito: la Cina ha annunciato che sta costruendo il proprio primo avamposto in Afghanistan, dove verrà stanziato un intero battaglione di più di 500 truppe. (South China Morning Post)

Non ci crederete mai: gli Stati Uniti hanno respinto le accuse di aver “assediato” l’Iran con nuove sanzioni davanti alla Corte internazionale di giustizia. La corte si prenderà qualche settimana per valutare il caso. (Al Jazeera)

Il bilancio dei morti dell’uragano Maria a Porto Rico è stato aggiornato a 2975. È la cinquantesima volta che la cifra — inizialmente appena 64 — viene rivista. (BBC News)

Internet

Ieri Trump si è svegliato presto, ha preso in mano il telefono, e si è arrabbiato perché su Google c’erano solo cattive notizie sul suo governo. Il presidente degli Stati Uniti ha minacciato di “fare qualcosa.” (the New York Times)

I tweet sono solo il più recente exploit della teoria del complotto statunitense secondo cui le “voci dei conservatori” sarebbero censurate dalle grandi aziende troppo liberal della Silicon Valley. (Bloomberg)

La verità è esattamente opposta: Google ha sulle proprie piattaforme un gravissimo problema con la diffusione del discorso d’odio di estrema destra. (TechCrunch, 18 agosto 2017)

Google, l’azienda troppo liberal, quella che permette la vendita sul proprio sito di modificatori che rendono le armi semiautomatiche automatiche, e ha finanziato i comitati elettorali di note figure dell’estrema sinistra come Ted Cruz e il suprematista bianco Steve Scalise. (Twitter, @Pinboard, dagli archivi)

Italia

Oggi è previsto un “sit-in” di protesta di CasaPound contro i migranti sbarcati dalla Diciotti, che ieri sera sono arrivati a Rocca di Papa. Già ieri alcuni militanti neofascisti si sono scontrati verbalmente con un gruppo di cittadini favorevoli all’accoglienza. (TGCOM 24 / Roma Today)

Il quotidiano Avvenire ha pubblicato alcuni video raccapriccianti di torture subite dai migranti nei centri di detenzione libici. (la Repubblica)

Cult

The Verge ha pubblicato online gratuitamente una versione aggiornata di “the Internet of Garbage,” il saggio fondamentale su molestie e odio su internet pubblicato da Sarah Jeong nel 2015. Da leggere. (the Verge)

Nel contesto della svolta per lo sviluppo economico della Corea del Nord le linee di produzione del paese sono impegnate in un redesign del packaging di tutti i prodotti tipici del paese. (the Hankyoreh)

Attenzione: il capitalismo sta per finire, lo dice la scienza. (Motherboard)

Questa 21enne di Hong Kong è diventata moglie di uno sconosciuto con l’inganno. La ragazza era convinta di partecipare a un finto matrimonio per un corso di wedding planning. (BBC News)

Non tutte le teorie del complotto vengono per nuocere: questo utente di Reddit, sostenitore della teoria cospiratoria di QAnon, ha aiutato a risolvere un caso di omicidio. (Mel Magazine)

Animali

A quanto pare le api sviluppano una dipendenza dai pesticidi simile a quella dei fumatori per la nicotina. (the Guardian)

Cucina

Se non hai ammazzato un animale non è carne: il Missouri ha deciso di regolamentare l’uso della parola “carne,” proibendo i produttori di cibi alternativi di utilizzare la parola per qualsiasi alimento non di provenienza animale. (USA Today)

Ansia

A Montgomery County, in Texas, la polizia sta cercando una giovane donna, apparentemente in manette, vestita con solo una maglietta e a piedi nudi, che ha suonato molti campanelli nella notte. La polizia teme che la donna sia vittima di qualche truffa. (Boing Boing)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —