in copertina, foto via Twitter

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Nonostante la repressione poliziesca e più di 400 feriti registrati nelle manifestazioni di venerdì, migliaia di persone sono tornate in piazza a Bucarest e in altre città della Romania per protestare contro il governo. (BBC News)

I manifestanti accusano il governo di corruzione sistematica e di tentativi di indebolire la magistratura — senza occuparsi dei problemi di stretta necessità del paese, come l’aumento del salario minimo legale. (Al Jazeera)

A fine giugno il leader del Partito socialdemocratico Liviu Dragnea, considerato uno degli uomini politici più potenti del paese, era stato condannato per abuso di ufficio e corruzione. Soltanto pochi giorni dopo, il parlamento aveva approvato una controversa riforma del codice penale che alleggeriva le pene previste per i reati di abuso di ufficio. In seguito, il presidente Iohannis aveva fatto rimuovere dall’incarico Laura Codruta Kovesi, a capo dell’agenzia nazionale anti-corruzione dal 2013. (the Guardian / DW / Reuters, archivi)

Il problema dei salari non è secondario, si tratta di misure emergenziali e necessarie: il salario minimo in Romania è di 318 euro mensili, il secondo più basso dell’Unione Europea, battuto solo dai 235 euro mensili bulgari. (il Sole 24Ore, 9 gennaio 2018)

Le proteste di venerdì, iniziate in modo pacifico, sarebbero state travolte da un gruppo di violenti che avrebbero “costretto” la polizia a caricare i contestatori. (Euronews)

Ieri invece la manifestazione si è svolta pacificamente, mantenendo come epicentro sempre Piazza Victoriei a Bucarest. (Romania Insider)

Alla base del movimento di protesta ci sono moltissimi espatriati romeni all’estero, che hanno scelto di tornare in patria per far sentire la propria voce. Solo lo scorso weekend sarebbero tornate in Romania circa 120mila persone. A fine luglio il governo aveva provato, senza successo, a vietare la manifestazione. (Balkan Insight)

Liviu Dragnea, dal canto suo, ritiene che le proteste siano architettate dalle opposizioni per rovesciare il governo, e se l’è presa con il presidente della repubblica Iohannis — colpevole di aver criticato l’intervento della polizia — accusandolo di essere lo “sponsor politico dei violenti.” (Evz, in romeno)

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter. In cambio, oltre alla tua rassegna stampa preferita direttamente in inbox, riceverai link e contenuti extra, e la nostra eterna gratitudine.

* * *

Mondo

Anche a Tel Aviv decine di migliaia di arabi e drusi israeliani sono tornati a protestare per la seconda settimana consecutiva contro la legge discriminatoria che definisce Israele “stato ebraico.” (the Jerusalem Post)

In piazza sventolavano anche molte bandiere palestinesi, che secondo il presidente Netanyahu confermano “la necessità” di una legge come quella. (Twitter)

La commissione elettorale afghana ha impedito la candidatura di 35 persone alle prossime elezioni di ottobre per vicinanza a gruppi armati illegali. I candidati sono presenti su una lista che la commissione ha realizzato raccogliendo lamentele sul territorio, attraverso cui i cittadini hanno potuto denunciare casi di violenza, omicidi, stupri ed estorsioni da parte di rappresentanti o candidati legati ai talebani o all’ISIS. (Al Jazeera)

Questi locali di Washington hanno deciso di non servire i sostenitori dell’estrema destra che arriveranno in città oggi per la seconda manifestazione di Unite the Right. (Washingtonian)

Nel frattempo, centinaia di persone si sono riunite a Charlottesville per ricordare la tragedia dell’anno scorso: e in particolare, l’incapacità della polizia locale nel gestire la manifestazione di estrema destra, che portò la situazione fuori controllo. (Reuters)

Anche il presidente si è ricordato dell’anniversario, ma non ha ricordato la vittima dell’attacco, Heather Heyer, ed è riuscito a metterci anche un piccolo richiamo alla propria base di estrema destra, condannando “tutti i tipi” di razzismo 🙄

10 persone sono state ricoverate in ospedale in seguito a una sparatoria a Manchester, poco dopo il carnevale caraibico. Nessuno è in pericolo di vita, ancora non è chiara la dinamica dell’incidente. (the Guardian)

La famiglia di Richard Russell, il tecnico 29enne che ha “rubato” un aereo all’aeroporto di Seattle, decollando senza autorizzazione e schiantandosi poco dopo, ha rilasciato una dichiarazione in cui si definisce “sotto shock.” L’FBI sta indagando sull’accaduto, soprattutto su come sia stato possibile per Russell avere accesso all’aereo e decollare. Sembra chiaro però che Russell avesse solo intenzione di togliersi la vita. (CNN)

Se hai bisogno di parlare con qualcuno, o conosci qualcuno che ha pensieri suicidi, puoi contattare gratuitamente il Telefono Amico al 199 284 284 (anche via internet) o la Onlus Samaritans al 800 86 00 22.

C’è un piccolo terremoto a sinistra nella politica tedesca: la 49enne Sahra Wagenknecht, leader parlamentare della Linke, ha lanciato il proprio nuovo movimento, Aufstehen (ovvero “Sollevarsi,” “Stand up”), e in pochi giorni ha ottenuto già più di 50mila adesioni. La piattaforma vorrebbe presentarsi come un’alternativa di sinistra alla destra populista, ma i compagni di partito non vedono di buon occhio Wagenknecht — già criticata per le sue posizioni contrarie all’apertura dei confini — e la accusano di voler spaccare la sinistra. (DW)

Internet

Facebook sta attivando nuove norme per rendere più difficile mentire sulla provenienza geografica di una Pagina Facebook: gli utenti Facebook statunitensi saranno i primi a sapere se stanno leggendo fake news indigene o scritte dalla Russia. (TechCrunch)

Italia

La capotreno che ha mandato un annuncio razzista sul treno Milano–Cremona? Non va licenziata, “andrebbe premiata.” L’ha detto Matteo Salvini dal palco di Lesina, in Puglia, in un comizio trasmesso anche su Facebook. Secondo Salvini, “i geni della sinistra i treni non li prendono mai,” per quello non possono capire. Se fossimo stati in lui non ci saremmo dilungati molto sui meriti delle linee ferroviarie pugliesi. (Adnkronos)

La falsa notizia sui migranti che a Vicenza avrebbero protestato per avere Sky e l’aria condizionata — rilanciata da molti giornali a livello nazionale e ovviamente dal ministro dell’Interno — è un perfetto esempio del connubio tra cattivo giornalismo e strumentalizzazioni politiche: un caso di scuola su come si è diffuso a macchia d’olio l’odio contro gli stranieri in Italia. (Valigia Blu)

A Brescia un neonato è morto a causa di un batterio (Serratia marcescens) contratto in ospedale e resistente agli antibiotici. Il fratello gemello e altri 8 sono stati contagiati. (Rai News)

Cult

La nostra nuova marca preferita è la SHAASUIVG, le cui televisioni a prezzi bassissimi sono apparse nei giorni scorsi sul negozio online specializzato in prodotti non originali Pinduoduo. Se vi chiedete come mai si chiami SHAASUIVG, beh: (the Verge)

Ve lo avevamo detto di togliere Twitter a Elon Musk

Nelle ore successive all’annuncio dell’intenzione di ritirare Tesla dalla borsa si rincorrevano le voci che il finanziamento per l’acquisto delle azioni degli investitori che non avrebbero voluto seguire l’azienda sarebbe arrivato dal fondo di investimento “pubblico” dell’Arabia Saudita. Ora però sembra che questo investimento non ci sia, e un azionista a breve termine di Tesla ha denunciato Musk di aver mentito per manipolare il valore in borsa dell’azienda. (Ars Technica)

Spazio

Dopo due giorni di tentennamenti per condizioni non ideali per il lancio, è decollata la sonda Parker Solar Probe. La sonda raggiungerà direttamente l’atmosfera del Sole, avvicinandosi all’astro come mai prima d’ora.

Ambiente

Quanto caldo fa in Europa? Così caldo che in Belgio c’è una carestia di patate, che mette a rischio il piatto simbolo del paese: le patate fritte. (the Guardian)

Animali

Il parco dei divertimenti a tema storico Puy du Fou, a Les Épesse, ha un gruppo di nuovi netturbini: uno stormo di corvi, addestrato per portare la spazzatura nei bidoni. (Quartz)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —