in copertina, grab da BBC Weather, via Twitter

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Casomai non ve ne foste accorti, le ondate di calore stanno diventando un serio problema in Europa. Editoriale di Luca Mercalli. (la Stampa)

Temperature record si stanno registrando in questi giorni in tutte le capitali europee: se siete in vacanza a Lisbona non vi invidiamo. (the Telegraph)

In Francia si è raggiunto il record di 67 dipartimenti contemporaneamente in codice di vigilanza “arancio” — un gradino sotto quello più grave — con temperature che hanno raggiunto i 40 gradi a Parigi. (le Monde)

Nel sud della Spagna solo nell’ultima settimana sono morte due persone per via del caldo eccessivo. (the Local Es)

Il bilancio è pesante: in Inghilterra e Galles si sono registrati circa 700 decessi in più della media nei mesi di giugno e luglio. Per 15 giorni consecutivi nel Regno Unito si sono avute temperature superiori ai 28 gradi: una commissione parlamentare ha concluso che il paese si è trovato “infelicemente impreparato” di fronte all’emergenza. (the Guardian)

Anche in Italia il numero delle vittime è allarmante: dal 2005 al 2016, in 23 città italiane, sono 23880 i morti causati dalle ondate di calore. Un dato sulla città di Roma parla di 7700 decessi dal 2000. (adnkronos)

Ma il problema non è solo in Europa: la Corea del Nord ha lanciato l’allarme per il “disastro naturale senza precedenti” causato dall’attuale siccità che mette a serio rischio i raccolti. (the Guardian)

A proposito: dalle alghe tossiche alle probabili carestie di cavolini di Bruxelles, un po’ di cose curiose causate dall’ondata di calore in corso. (BBC News)

Ma forse dobbiamo smetterla di chiamarle “ondate di calore,” e accettare che sono semplicemente quello che abbiamo fatto diventare l’“estate.” Affrontare la nuova normalità di eventi climatici estremi non è una soluzione al cambiamento climatico, ma serve per preparare la società. Lo dice un paper pubblicato dall’istituto per il cambiamento ambientale dell’Università di Oxford della prof.ssa Friederike Otto. (Euronews)

Mondo

La Cina ha preannunciato dazi per 60 miliardi di dollari su prodotti statunitensi, nel caso gli Stati Uniti adottassero le misure ancora più drastiche di cui Trump ha parlato su Twitter 🙄 due giorni fa. (CNN)

Emmerson Mnangagwa, contestato vincitore delle elezioni in Zimbabwe, ha fatto appello all’unità del paese e promesso un’indagine indipendente sulle violenze tra i manifestanti e l’esercito, in cui sei persone sono rimaste uccise. Secondo il leader dell’opposizione Chamisa, però, la sua vittoria è un colpo di stato. (BBC News)

È stata data la prima multa per infrazione della controversa legge sul “burqa ban” varata recentemente in Danimarca: la vittima è una 28enne costretta a pagare 1000 corone per aver indossato un niqab in pubblico. (the Guardian)

Dopo tre settimane sembrano essersi placate le proteste in Iraq, con una visibile riduzione del numero di manifestanti a Baghdad e in altre città del paese. Nei giorni scorsi le manifestazioni — che chiedevano lavoro e migliori servizi pubblici — sono state duramente represse dalle autorità irachene: dall’8 luglio si sono registrati almeno 14 morti negli scontri. (Al Jazeera)

L’esercito israeliano ha nuovamente risposto con eccessiva violenza alle manifestazioni palestinesi a Gaza. La settimanale giornata di protesta si è conclusa con novanta feriti e un morto, un ragazzo di venticinque anni. (Arab News)

Le due Coree stanno progettando di anticipare il terzo summit a Panmunjeom, previsto per l’autunno, a questo mese. La speranza è di poter coinvolgere gli Stati Uniti nel processo per la dichiarazione di pace al più presto, in modo da sbloccare lo stallo tra Corea del Nord e Casa bianca. (the Hankyoreh)

Secondo un rapporto confidenziale delle Nazioni Unite, però, la Corea del Nord sta continuando il proprio programma missilistico e nucleare. (DW)

Vi ricordate il ministro degli interni Seehofer che si vantava delle deportazioni di migranti dalla Germania? Questo migrante di vent’anni è stato deportato in Afghanistan prima che potesse presentarsi per fare ricorso contro la bocciatura della propria richiesta di asilo politico — e adesso le autorità dovranno riportarlo in Germania. (Al Jazeera)

Quanto bene stanno andando i lavori per la Brexit? Così bene: il discorso della settimana è se il governo o i privati debbano occuparsi di fare scorta di alimentari per quando, inevitabilmente, smetteranno di arrivare. Questo è il momento, scrive Dylan Matthews, di ammettere che la Brexit sia una follia. (Vox)

Italia

Il ministro della repubblica Fontana torna a suonare il fischietto per i neofascisti, annunciando la sua posizione a favore dell’abrogazione della legge Mancino, “trasformata in una sponda normativa usata dai globalisti per ammantare di antifascismo il loro razzismo anti-italiano.” Salvini si è subito accodato, prima che arrivasse lo stop di Di Maio e Conte. (la Repubblica)

Perché i rimpatri degli immigrati irregolari sono così pochi, ed è molto difficile che aumentino come vorrebbe il governo? Un thread su Twitter per capire come funzionano i rimpatri:

Ehi, quando l’INPS è d’accordo con il governo al governo improvvisamente i tecnici non danno fastidio 😮 (Next)

Un gruppo di avvocati di Legal Team Italia ha presentato un esposto alla procura di Roma sul caso della nave Diciotti. Secondo gli autori Matteo Salvini potrebbe essere responsabile di reati di abuso d’ufficio, violenza privata e sequestro di persona, e ipotizzano anche l’attentato alla Costituzione. (ANSA)

Un capannone di solventi è andato a fuoco a Pietrasanta (Lucca), sviluppando una colonna di fumo visibile anche dalla spiaggia di Viareggio. È stato diramato l’allarme in tutta la Versilia. (ANSA)

È arrivato l’OK dei medici: fortunatamente Daisy Osakue potrà partecipare ai prossimi Europei di atletica. (Rai News)

Cult

Christopher Robin, il sequel in live action di Winnie the Pooh, non sarà distribuito in Cina, perché sono molti nell’opposizione al partito comunista ad aver abbracciato l’orsetto sempre a caccia di miele come metafora di Xi Jinping. (Hollywood Reporter)

Questo contadino canadese smetterà di coltivare girasoli perché la sua piantagione — di cui permetteva la visita a pagamento — è diventata virale su Instagram, e la folla di persone alla ricerca dello scatto perfetto per il proprio profilo gli ha distrutto il raccolto. (the Verge)

Per la prima volta dopo quasi 17 anni dall’11 settembre, la madre di Osama bin Laden ha rilasciato un’intervista per il Guardian.

La storia dell’“esorcismo” e del difficile ritorno alla vita di Philippe Lançon, miracolosamente sopravvissuto all’attentato alla redazione di Charlie Hebdo dopo 9 mesi di ospedale e 18 operazioni chirurgiche. (El Paìs)

La serie “tech triller” di Alex Garland è stata confermata da FX. Devs sarà guidato da un cast di nostri preferiti: Sonoya Mizuno, Nick Offerman e Alison Pill. (Deadline)

Ambiente

Guarda questa gigantesca tempesta di polvere che ha colpito l’Arizona. (AZ Central)

Il Cile sarà il primo paese sudamericano a bandire i sacchetti di plastica. (BBC News)

Animali

Il sud degli Stati Uniti è minacciato dall’invasione di lucertole voraci giganti. (Sì) (Reuters)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —