In copertina: foto CC Arno Mikkor (EU2017EE)

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Sarà Antonio Tajani il candidato premier della coalizione di centrodestra. Il suo nome circolava già da mesi, ma Berlusconi l’ha annunciato ufficialmente soltanto ieri, nel suo elemento naturale — in televisione. (la Repubblica)

Poche ore prima, Berlusconi, Salvini, Meloni e Fitto (sì, Fitto) erano a sorridere davanti ai fotografi al Tempio di Adriano, per l’unico appuntamento elettorale congiunto:

“Tajani ha sciolto la riserva.” Ma secondo i retroscena, l’attuale presidente del Parlamento Europeo sarebbe stato praticamente costretto ad accettare. (la Stampa, con paywall)

Il suo nome, ovviamente, varrà soltanto se Berlusconi riesce a prendere più voti all’interno della coalizione: Salvini continua a ribadire che, in caso contrario, il premier sarà lui. Ma già un paio di giorni fa il leader della Lega aveva dato segni di ingoiare il rospo, dichiarando che “la Ue brutta è Juncker, Tajani è un’altra cosa.” (il Messaggero)

Ex ufficiale dell’aeronautica, ex membro del Partito monarchico e giornalista, chi è Antonio Tajani? Breve ripasso biografico. (il Post)

Mondo

La polizia slovacca ha arrestato sette italiani, tra cui l’imprenditore Antonio Vadalà, il cui nome era al centro dell’indagine di Jan Kuciak sui legami tra ’ndrangheta e politica nel paese. (Il Fatto Quotidiano)

Lamborghini bianca, attività losche, intimidazioni e amicizie potenti: chi è Antonio “Nino” Vadalà. (Fanpage)

Due giorni fa, dopo la pubblicazione dei dettagli dell’inchiesta a cui stava lavorando il giornalista prima di essere assassinato, tre membri del governo slovacco si sono dimessi: Mária Trošková, consulente del primo ministro Robert Fico, Viliam Jasaň, membro del consiglio di sicurezza del paese, e il ministro della cultura Marek Maďarič. (Politico)

“La ‘ndrangheta non si sente più ospite in Slovacchia, tutt’altro: come da tempo l’Olanda o la Germania, si tratta ormai di ‘territori’, ossia luoghi dove puoi agire come faresti a Platì o San Luca. Prima la regola era: fuori non si può fare tutto ciò che si fa a casa. Ma dopo Duisburg tutte le regole sono saltate.” L’analisi di Roberto Saviano. (la Repubblica)

Un attentato suicida a Kabul, nella zona delle ambasciate straniere, ha causato almeno un morto e quattro feriti. L’obiettivo era un convoglio della NATO. (Al Jazeera)

La guerra commerciale che Trump ha sempre voluto è in arrivo — il presidente degli Stati Uniti ha preannunciato misure protezionistiche incredibilmente aggressive, con imposte del 25% sull’import di acciaio e 10% sull’alluminio. (Bloomberg)

La posizione ufficiale di governo siriano e Russia sui bombardamenti su Ghouta Est sarebbe “la lotta a Jabhat al-Nusra,” gruppo legato ad al-Qaeda. Ma dov’è al-Qaeda in Siria? L’explainer di Mariya Petkova. (Al Jazeera)

I mondiali di calcio di Mosca saranno uno sballo: con la dovuta prescrizione medica potrete consumare liberamente allo stadio cannabis, cocaina e anche eroina. (Newsweek)

Avete mai sognato di dare il nome a un’arma di distruzione di massa? Per fortuna c’è questo concorso della Russia fa per voi allora. Noi la nostra proposta l’abbiamo fatta. (Mil.ru)

Un gruppo di artisti ha rettificato un manifesto pubblicitario che reclamizzava un fucile d’assalto a Las Vegas: il claim è diventato “Spara a un bambino a scuola per soli 29 dollari.” (CNN)

Internet

Facebook interrompe l’esperimento del newsfeed separato per le notizie: chi l’avrebbe mai detto che, isolata, la propaganda neonazista sarebbe aumentata invece di diminuire? Tutti? L’avrebbero detto tutti? 🤔 (the Hill)

Dopo anni passati a negare l’evidenza, il creatore e amministratore delegato di Twitter Jack Dorsey ha ammesso che le conversazioni sulla piattaforma sono puntualmente dai toni aggressivi, violenti. (the Outline)

* * *

Non abbonatevi a Hello, World!

* * *

Italia

Quindi, com’è la “squadra di governo” presentata da Luigi Di Maio? Un po’ tecnocrazia, un po’ Democrazia Cristiana, un po’ sinistra keynesiana. (l’HuffPost)

Vi sarà capitato di sentire della storia della maestra precaria di Torino che, colpevole di aver urlato insulti contro i poliziotti durante la manifestazione antifascista di pochi giorni fa, è stata sottoposta a una gogna politica e mediatica senza precedenti, indagata per istigazione a delinquere e sospesa dal servizio. Quasi certamente sarà licenziata, mentre, per dirne una, i macellai del G8 hanno tutti fatto carriera. (the Vision)

A pochi metri da stazione Termini e con vista sulle cupole della basilica di Santa Maria Maggiore: il palazzo sede ufficiale di CasaPound è un edificio pubblico occupato senza titolo dal 27 dicembre 2003, dove l’organizzazione fascista ha organizzato una specie di condominio. (l’Espresso)

È stato arrestato un trentanovenne italiano, residente nel comasco, che il 26 gennaio scorso aveva ucciso a coltellate uno spacciatore marocchino, dopo avergli comprato della droga. “Devo uccidere tutti i marocchini,” aveva confessato alla compagna. (MilanoToday)

Traffico di rifiuti

I carabinieri del nucleo operativo ecologico hanno sequestrato tre forni fusori e un impianto di abbattimento fumi a Genova. Bruciavano rifiuti pericolosi e inviavano all’estero le ceneri di scarto contenenti diossina.
(Genova Today)

Questioni di genere

Il movimento MeToo ha aperto un rubinetto che da troppo tempo era bloccato in Corea del Sud. Mentre piovono denunce il governo Moon sta lavorando ulteriori proposte per garantire cambiamento sistematico. (Hankyoreh)

Cult

George Corones è un nuotatore australiano, ha 99 anni, e ha battuto il record nei 50 metri stile libero nella sua categoria d’età. (BBC News)

Le critiche che descrivono Black Panther come islamofobo sono semplicemente infondate, scrive Sultanah Parvin. (Middle East Eye)

Questo sito internet è un piccolo sequencer con cui potete suonare anche voi. (the Verge)

Ambiente

Città del Capo si prepara a dover affrontare una drammatica situazione di totale assenza idrica. Il cambiamento climatico è anche questo. (Internazionale)

La tanto attesa riforma del mercato del carbonio europeo (ETS) è finalmente giunta. Le quote di emissioni concesse iniziano a diminuire. (Reuters)

In Sardegna è stato lanciato Wastly, un social network dedicato all’economia circolare. (Recycling Point)

Ora anche in Italia è possibile siglare accordi di vendita di energia prodotta da rinnovabili. Ciò dovrebbe far diventare il fotovoltaico ancora più conveniente anche senza incentivi. (Lifegate)

Quando ti si rompe la stufa e puoi scaldarti solo su Twitter:

Ma è sempre bene ricordare che il freddo è locale, mentre il riscaldamento è globale. (Facebook / Rainews)

A proposito, questi episodi di freddo invernale faranno sempre più scalpore e avranno sempre più risonanza mediatica, proprio perché sempre più rari. (Climalteranti)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
No more articles
Share via