Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Anche Donald Trump, incontrando alcuni sopravvissuti della sparatoria di Parkland, ha rilanciato la brillante idea di armare gli insegnati per evitare nuovi episodi del genere. (Reuters)

Come dimostrazione della propria teoria sugli insegnanti armati, Trump ha persino deciso di tirare in ballo il professore di ginnastica rimasto ucciso per difendere i propri studenti. ”Se avesse avuto un’arma l’avrebbe usata e sarebbe stato tutto risolto.” (Chicago Tribune)

Se volete vedere l’incontro completo, lo trovate qui:

In materia di controllo su vendita e possesso di armi Trump ha fatto — a parole — molte concessioni a chi chiede riforme dopo l’ennesima sparatoria. Ma nessuno dei commenti del presidente è accompagnato da prese di posizione del suo partito. (USA Today)

Nel frattempo, a Tallahassee si è tenuta una nuova manifestazione per chiedere regole più restrittive sull’acquisto di armi. (WFTV)

German Lopez scrive per Vox quello che dall’Europa è evidente: le soluzioni al problema delle armi sono semplicissime — basta metterle in azione. Ma la politica ha deciso che preferisce le stragi al confronto con l’NRA. (Vox)

Ma saranno davvero stati gli studenti di Parkland a manifestare e parlare in tv? Secondo i complottisti quelli che abbiamo visto sono “attori della crisi,” scritturati apposta per… non è esattamente chiaro. Un caso da manuale su quanto rapidamente si diffondano fake news — anche le più improbabili, francamente — su Facebook e YouTube. (Quartz)

Mondo

Secondo un report del Southern Poverty Law Center, una no-profit specializzata nel monitoraggio dell’estremismo di destra, in un anno di presidenza Trump i gruppi neo-nazisti e suprematisti bianchi sono aumentati significativamente. (SPLC)

Anche Amnesty International ha pubblicato il proprio report annuale, in cui lancia l’allarme sul preoccupante arretramento dei diritti umani in tutto il mondo, alimentato dalla retorica d’odio e dai populismi. (DW)

Il rapporto non manca di registrare anche la preoccupante impennata della xenofobia in Italia dal 2014 a oggi. (la Repubblica)

Più di 700 rifugiati africani hanno iniziato uno sciopero della fame in un centro di detenzione a Helot, in Israele, per protestare contro il massiccio programma di deportazioni voluto dal governo israeliano. (the New Arab)

Scoop di Tom McTague di Politico — lunedì Corbyn presenterà ufficialmente il “piano per la Brexit” del Labour. Il discorso brucerà di tre giorni l’intervento di May, previsto per il primo marzo, in cui la Prima Ministra dovrebbe delineare il futuro del rapporto tra Regno Unito e Europa. (Politico)

La Corea del Sud sta cercando in tutti i modi di non far riprendere le esercitazioni militari coordinate con gli Stati Uniti lungo il confine con il Nord della penisola. (Hankyoreh)

Che idea: la Cambogia vuole risolvere il problema delle carceri sovraffollate offrendo opzioni di lusso per prigionieri benestanti e illustri. (the Phnom Penh Post)

Un uomo di Singapore, arrestato per frode fiscale presso una megachiesa (sì) locale ha cercato di scappare in Malesia su una barca a remi. (AFP / New Straits Times)

Italia

Tobias Jones sul Guardian firma un lungo approfondimento per spiegare CasaPound al pubblico anglofono. (the Guardian)

Per il pestaggio del segretario provinciale di Forza Nuova a Palermo sono stati fermati due militanti dello studentato occupato Malarazza: l’accusa è di tentato omicidio in concorso con ignoti. (la Repubblica)

Andrea Fabozzi sul manifesto intervista Viola Carofalo, portavoce di Potere al Popolo, un cui militante è stato accoltellato ieri mattina durante una rissa con CasaPound a Perugia. “CasaPound e Forza Nuova andrebbero sciolte, e le leggi per farlo ci sono.” (il manifesto)

Mentre impazzano la retorica degli “opposti estremismi” e le citazioni raffazzonate sul “fascismo degli antifascisti,” è un esercizio utile recuperare i capisaldi dell’antifascismo di Pier Paolo Pasolini. (Wu Ming 1 su Giap)

Roghi di rifiuti

Il pomeriggio del 20 gennaio a Montone (Perugia) sono andati a fuoco dei copertoni in un impianto di smaltimento rifiuti. (City Journal)

Il pomeriggio del 21 febbraio a Torino si è sprigionato un gigantesco incendio in un capannone adibito allo stoccaggio di materiale plastico. (Torino Today)

Il pomeriggio del 17 febbraio un vasto incendio ha interessato una discarica a cielo aperto nel quartiere Valle degli Angeli di Messina. (Strettoweb)

Appare dunque sempre più probabile che i roghi in discariche siano connessi al recente divieto di importazione di plastiche di scarto in Cina. (the Submarine / archivio)

Cult

La buona notizia è che la Moog rimetterà in commercio l’iconico sintetizzatore IIIp del 1969. La cattiva è che costerà 35 mila dollari. (the Verge)

Come ti truffo Spotify facendomi pagare i diritti sugli ascolti di musica royalty free con cui ho fatto playlist per studiare. (Music Business)

Ambiente

La lotta all’inquinamento in Cina sembra dare i suoi frutti. (the Guardian)

***


Gif di GALAKTIK STUDIOS

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
No more articles
Share via