Nato dall’iniziativa dello sviluppatore Kevan Davis, Wikipedia: The Text Adventure è un giochino in Javascript basato sull’enciclopedia più famosa del pianeta.

Wikipedia: The Text Adventure è il gioco ideale per chi ha già passato molte ore del proprio tempo a cliccare compulsivamente su “Una pagina a caso” — forse la funzione più bella di Wikipedia — esplorando minuziosamente un gran numero di paesini della provincia francese e asteroidi con nomi alfanumerici.

Nato dall’iniziativa dello sviluppatore Kevan Davis, Wikipedia: The Text Adventure è esattamente ciò che promette di essere: un’avventura testuale, programmata in Javascript e quindi giocabile su qualsiasi browser, con una grafica ultra-retro da proto-web fine anni Ottanta. Testo non formattato su sfondo grigio, e immagini pixelate a bassissima definizione. Insomma, bellissimo.

Il gioco non ha uno scopo o una linea narrativa: si può soltanto scegliere un punto di partenza (una pagina di Wikipedia), e poi vagare debordianamente lungo i punti cardinali, seguendo i suggerimenti del programma. L’intera enciclopedia diventa così un universo tridimensionale da esplorare.

Per esempio, scegliendo come punto di partenza Pyongyang, la capitale della Corea del Nord — il cui nome, apprendiamo, significa “Terra piatta” o “Terra pacifica” — ci si può trasferire a sud-est, a sud o a nord-est.

Sostieni il nostro crowdfundingA sud-est si capita nella Room 39, ovvero il Central Committee Bureau 39 del Partito Coreano dei Lavoratori, un ufficio segreto — si legge nella descrizione — dedicato ad assicurare un flusso di moneta straniera nelle tasche dei leader del paese, non senza attività lucrative illegali come la falsificazione di banconote da 100 dollari e la produzione di metanfetamine. Spostandosi a nord della Room 39 si arriva invece a Potongmun, la porta occidentale del complesso fortificato della cittadella di Pyongyang, costruito originariamente nel VI secolo. E così via.

wikipedia: the text adventure 1

L’interfaccia del gioco resta in inglese, ma è possibile passare da una lingua all’altra di Wikipedia senza problemi. Per esempio, potrebbe essere interessante visitare la Sardegna in sardo:

wikipedia: the text adventure 2

O l’antica Roma in latino:

wikipedia: the text adventure 3

Per mettere alla prova il gioco ho provato a girovagare per il centro di Milano usando la Wikipedia italiana, partendo dalla Torre Velasca e arrivando in piazza del Duomo — sembra un itinerario breve, ma le possibilità di dispersione sono pressoché infinite.

È possibile anche esaminare più nel dettaglio gli articoli in cui ci si imbatte, parlare con qualcuno, e perfino prelevare oggetti durante il tragitto, anche se non servono a molto. Ma la soddisfazione di portare con sé il XVIII secolo, per esempio, non ha eguali.

Kevan Davis non è nuovo a questo tipo di divertissement enciclopedici: già nel 2015 aveva realizzato una sorta di romanzo di viaggio, generato automaticamente estrapolando testi geolocalizzati da Wikipedia, e intitolato opportunamente Giro del mondo in X voci di Wikipedia.

La lista completa dei comandi

La lista completa dei comandi

Wikitext, rispetto al “romanzo”, ha il pregio non trascurabile dell’interattività: si inserisce così nel solco della hypertext literature, la letteratura dell’ipertesto, ossia prodotti narrativi “esplorabili” dal lettore attraverso i link — una sorta di corrispettivo elettronico dei libri-game cartacei, di cui il primo esempio è considerato afternoon, a story, di Michael Joyce, 1992.

Per certi versi, Wikipedia è già di per sé leggibile come un grande romanzo ipertestuale, infinito e in costante espansione. Il gioco di Kevan Davis rende più esplicito questo suo aspetto: prima di essere un’enciclopedia, Wikipedia è un mondo in cui perdersi.


Per ricevere tutte le notizie da The Submarine, metti Mi piace su Facebook

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
Share via

 

Ti piace il nostro lavoro? Sostienici!

Abbonati alla newsletter

di Hello, World!

 

Ogni mattina, una rassegna di link da leggere, vedere e ascoltare, direttamente nella tua inbox.