Per i migranti di Como un’altra settimana in stazione
Galleria

Stamattina i migranti accampati presso la stazione di Como San Giovanni avrebbero dovuto subire un trasferimento in un campo container adibito vicino piazza San Rocco: ma alla fine lo spostamento non è stato messo a punto — e a quanto pare non avverrà nemmeno nei prossimi giorni. Le uniche tensioni in mattinata si sono registrate quando i migranti hanno cacciato un operatore della Croce Rossa.

Il trasferimento sembra rimandato a settimana prossima, anche se non è chiaro quando. Questa mattina i migranti si sono riuniti, giungendo alla conclusione che non vogliono essere spostati dal campo. Quello che vogliono fare è passare la frontiera, o avere dei documenti dal governo italiano.

Alcune persone restano a accampate in stazione, altre nel campo. Rimane un problema grave, che avevamo messo già in luce e che a quanto sembra non si è provato a risolvere: mancano i mediatori culturali. Ai migranti non è stata data nessuna spiegazione di quello che succederà nel centro, molti credono che una volta lì verranno registrati e gli verranno prese le impronte. E che così valicare la frontiera diventi ancora più difficile.

Se ti piace il nostro lavoro e vuoi sostenerci, abbonati alla newsletter di Hello, World!, la nostra rassegna stampa del mattino.

Se invece vuoi discutere con la redazione, ci trovi su Ogopogo, il nostro gruppo Facebook.

Share via

 

Ti piace il nostro lavoro? Sostienici!

Abbonati alla newsletter

di Hello, World!

 

Ogni mattina, una rassegna di link da leggere, vedere e ascoltare, direttamente nella tua inbox.