fbpx
 

Alimentazione scorretta: tutte le conseguenze visibili sulla pelle

https://i2.wp.com/thesubmarine.it/wp-content/uploads/2021/11/alimentazione.jpeg?fit=867%2C580&ssl=1

L’alimentazione è alla base del nostro benessere fisico e anche mentale, ma spesso la sua importanza viene sottovalutata. Ciò accade per via del poco tempo che si ha per dedicarsi alla preparazione di piatti salutari e genuini, o anche perché magari non si ha una piena consapevolezza delle conseguenze portate da un’alimentazione non equilibrata.

Ecco alcuni spunti utili per conoscere meglio gli effetti che ha una cattiva alimentazione sulla nostra pelle e in che modo evitarli.

Gli effetti dell’alimentazione scorretta sulla pelle

Tra le conseguenze più visibili troviamo l’acne, con i classici brufoli e punti neri che compaiono solitamente nel periodo dell’adolescenza, ma non solo: anche in età adulta si possono avere problemi di questo tipo, soprattutto se si consumano troppo spesso alimenti fritti oppure contenenti zucchero o cereali raffinati. Un altro effetto negativo è il colorito spento e grigiastro, dovuto soprattutto ai radicali liberi e alla scarsa assunzione di sostanze antiossidanti. Anche la dermatite può essere legata al proprio regime alimentare scorretto, insieme alle classiche occhiaie e alle rughe di espressione.

Come rimediare?

Per risolvere problemi di questo tipo e far tornare la pelle al suo equilibrio e alla sua tonicità originari bisogna intervenire necessariamente sulle proprie abitudini a tavola. Prima di tutto sarà necessario bere almeno 2 litri d’acqua al giorno, aiutandosi magari con tisane, tè e frullati di frutta fresca, per unire ai liquidi anche preziosi nutrienti come le vitamine. Da evitare invece le bevande alcoliche, in particolare i superalcolici.

È bene poi consumare regolarmente alimenti come peperoni, carote e avocado, che sono ricchi di licopene e contrastano gli effetti negativi dei radicali liberi; lo stesso si può dire per i frutti rossi, i mirtilli e il melograno, ottimi in questo senso. Per evitare invece la comparsa di acne, è consigliabile consumare cibi a basso indice glicemico, come cereali integrali e legumi. Per non peggiorare le cose è sempre bene utilizzare dei prodotti appositamente formulati per togliere i punti neri profondi e seguire i consigli degli esperti, rivolgendosi a un dermatologo nei casi più gravi. Anche la frutta secca è un’ottima alleata per il benessere della pelle, ed è perfetta da consumare come snack nel corso della giornata, facendo però attenzione a non esagerare, per non sforare con le calorie. Per contrastare il processo di invecchiamento cellulare, inoltre, è utile puntare sugli alimenti che contengono molto zinco, come le ostriche, i funghi e il tuorlo d’uovo.

Related

logo-footer
TESTATA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI MILANO (N. 162 DEL 11/05/2017).
DIRETTORE RESPONSABILE: ALESSANDRO BRAGA
© Undermedia S.r.l.s. 2021. Tutti i testi e le immagini presenti su questo sito web, dove non diversamente indicato, sono coperti da copyright, e ne è vietata la riproduzione anche parziale senza esplicita autorizzazione.

Resta nel nostro radar.

Segui the Submarine su Instagram e Twitter,
iscriviti al nostro canale Telegram
o alla nostra newsletter settimanale gratuita.

Copy link
Powered by Social Snap