fbpx
 

È morto Florian Schneider dei Kraftwerk

https://thesubmarine.it/wp-content/uploads/2020/05/808253454_fedc4f8721_k-1280x851.jpg

in copertina, foto via Flickr

Aveva 73 anni ed era uno dei fondatori del gruppo

Florian Schneider-Esleben, insieme a Ralf Hütter, aveva fondato a Düsseldorf nel 1970 i Kraftwerk, uno dei gruppi che più hanno rivoluzionato la musica, non solo elettronica, nella storia.

La morte dell’artista, avvenuta a causa del cancro, è stata annunciata da Billboard US e confermata a Ouest France dagli stessi familiari di Schneider.

Nel 2008 Florian Schneider aveva abbandonato il gruppo ed era stato sostituito da Stefan Pfaffe. Non aveva però abbandonato la musica, che aveva continuato a produrre da solista.

Nel 2015 l’artista aveva pubblicato un singolo intitolato Stop Plastic Pollution in cui esprimeva apertamente le proprie posizioni ambientaliste e in particolare contro il consumo sconsiderato di plastica.

Nonostante siano stati nominati addirittura sei volte, i Kraftwerk finora non sono mai riusciti a entrare nella Rock and Roll Hall of Fame, la prestigiosa lista di artisti, gruppi e personalità che più hanno influenzato l’industria musicale.

Quest’anno il gruppo avrebbe dovuto celebrare i 50 anni di attività con un grande tour estivo negli Stati Uniti. A causa dell’epidemia di coronavirus tutti i concerti sono stati però cancellati.

– Leggi anche: Milano Shanghai racconta le atmosfere di una città multiculturale alle prese con l’epidemia

Resta nel nostro radar.

Segui the Submarine su Instagram e Twitter,
iscriviti al nostro canale Telegram
o alla nostra newsletter settimanale gratuita.

Share via