in copertina Matteo Salvini a Porta a Porta. Purtroppo quelli nello sfondo non sono i soldi della Lega

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Di nuovo con un mesetto di ritardo sul dibattito pubblico Mattarella ha criticato il ministro dell’Interno Salvini. Il presidente della Repubblica ha sottolineato che i “nessun cittadino” è al di sopra della legge. (Rai News)

Salvini ha risposto stizzito, sostenendo che il presidente “ha ragione,” e che continuerà a chiudere i porti “a scafisti e trafficanti di esseri umani” (e a navi della marina militare italiana), “rispettando la legge e la Costituzione.” Purtroppo per Salvini, non è lui a decidere se ha rispettato la legge. (AGI)

Ma i guai legali di Salvini non si fermano al sequestro di persona: è ipotesi di riciclaggio per i 49 milioni di euro truffati e fatti sparire dal partito del ministro. I magistrati di Genova si sono recati in Lussemburgo per confermare l’ipotesi investigativa che parte dei 49 milioni sarebbero finiti in un fondo del Granducato. (la Repubblica)

L’accusa di riciclaggio scaturisce dalla denuncia di uno dei revisori dei conti condannati con Bossi, che invitava i magistrati a indagare su come a fine 2012 le casse della Lega potessero contenere 40 milioni di euro, che si erano ridotti a soli 3 in meno di quattro anni. (Corriere della Sera)

“Zecca sei nel mirino:” una scritta minacciosa e un proiettile da guerra. È quello che ha trovato ieri mattina il procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio, il procuratore che ha avviato l’indagine contro Salvini sulla Diciotti, in una busta che riportava il simbolo di Gladio. (la Repubblica Palermo)

Subito tutta la politica ha espresso la propria solidarietà, chi con poco titolo, chi conoscendo la situazione un po’ meglio. (Rai News)

Per cercare di spostare l’attenzione il più lontano possibile dalle indagini contro se stesso e il proprio partito, Salvini è tornato a diffondere la fake news della tubercolosi portata dai migranti. Ma, per l’ennesima volta: non è vero. (HuffPost)

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter. In cambio, oltre alla tua rassegna stampa preferita direttamente in inbox, riceverai link e contenuti extra, e la nostra eterna gratitudine.

* * *

Mondo

L’uragano Florence si avvicina alle coste statunitensi, e l’agenzia per la gestione delle emergenze, la FEMA, si dice pronta ad affrontare la situazione. Ma, secondo documenti del budget pubblicati da un senatore democratico, sarà pronta con 10 milioni di dollari in meno — che l’amministrazione ha spostato per aumentare i finanziamenti dell’authority alle migrazioni. (the New York Times)

Ma che problema sarà mai? Basta dare altri soldi anche alla FEMA e il problema è risolto. Dev’essere più o meno questa l’opinione di Trump, che un nuovo estratto del libro di Bob Woodward rivela volesse abbassare il debito pubblico stampando moneta. (Quartz)

Aung Sang Suu Kyi, leader de facto della Birmania e Nobel per la pace caduta in disgrazia a causa delle persecuzioni dei rohingya, ha in qualche modo difeso la condanna dei due giornalisti Reuters che avevano scoperto le fosse comuni utilizzate dall’esercito birmano, dicendo che “non ha nulla a che fare con la libertà di espressione.” Sui rohingya ha detto, con un certo understatement, che “la situazione avrebbe potuto essere gestita meglio.” (BBC News / the Guardian)

Un nuovo scandalo pedofilia colpisce la chiesa cattolica, questa volta in Germania: una ricerca condotta sull’arco di sei decenni ha portato alla luce migliaia di abusi in tutto il paese. (DW)

Ora che il Parlamento europeo ha approvato l’attivazione dell’articolo 7 come misura disciplinare contro l’Ungheria per le violazioni dello stato di diritto, che succede? Probabilmente niente, almeno nell’immediato: la palla passa al Consiglio dell’Unione, poi al Consiglio degli affari generali, e ci vorranno mesi solo per decidere se le accuse sono giustificate o no. Contro la Polonia la stessa procedura è stata attivata lo scorso dicembre e non è ancora successo niente. (Politico.eu)

Judith Sargentini, l’eurodeputata dei Verdi che ha fatto partire il procedimento, ha espresso soddisfazione per il voto favorevole, ricordando che la questione riguarda prima di tutto i cittadini ungheresi:

Al Bundestag c’è stata un’accesa discussione in seguito ai fatti di Chemnitz: Martin Schulz ha apertamente accusato AfD di utilizzare “i mezzi del fascismo,” mentre Angela Merkel ha ribadito che non esistono scuse o giustificazioni per atti di violenza xenofoba. (DW)

Dopo 68 anni il governo sudcoreano ha cancellato la legge che permetteva al presidente del paese di mobilitare l’esercito per “mantenere l’ordine pubblico” senza consultare l’Assemblea nazionale. La legge era stata usata tre volte dal 65, sempre per rispondere con violenza a proteste. (the Hankyoreh)

Internet

Reddit ha chiuso la subreddit dedicata alla teoria del complotto di QAnon, per non aver rispettato le regole del servizio e aver “incitato a violenza, molestie, e pubblicazione di informazioni personali.” (the Verge)

Nel tentativo di dimostrare che Google è sbilanciato contro i Repubblicani, Breitbart ha pubblicato il video di una riunione dello staff dell’azienda subito dopo la vittoria elettorale di Trump, in cui — com’è comprensibile — anche i vertici di Mountain View fanno i conti con la sorpresa e lo sgomento. (the Guardian)

Il Parlamento europeo ha approvato la peggior versione possibile del testo della direttiva sul diritto d’autore. Cory Doctorow spiega che cosa prevede la direttiva, che ora passa a trilogo e sarà poi di nuovo votata dal parlamento. (Boing Boing)

Abbiamo seguito il voto e commentato il risultato in diretta. Un commento a caldo scritto ieri pomeriggio. (the Submarine)

Il rapporto del Parlamento europeo con internet:

Italia

Luigi Di Maio, mosso da idee che definiremmo creative su come funziona uno stato democratico, ha annunciato una lettera alle società di Stato per invitarle a tagliare le loro pubblicità sui giornali, perché “parlano male del governo.” (la Repubblica)

Il giornalista della Gazeta Wyborcza Piotr Stasinski racconta come questa sia stata esattamente la strategia con cui in Polonia si è “messo il bavaglio” all’informazione indipendente. I modelli giusti. (la Repubblica)

Nel frattempo continua l’assalto poltronista di Lega e Movimento 5 Stelle, che hanno riempito l’Authority dell’Energia di propri funzionari di partito ed ex parlamentari — per la prima volta dall’istituzione dell’autorità. E su molti grava l’ombra di un conflitto di interessi, perché provengono proprio dalle aziende su cui l’authority dovrebbe vigilare. (l’Espresso)

Intanto il Movimento 5 Stelle scopre quanto è bello mettere la fiducia. Sarà posta sul testo approvato dalle Commissioni del decreto Milleproroghe, confermando il taglio da 1,1 miliardi alle periferie. (ANSA)

Cult

Quello scoperto su questo piccolo frammento di roccia in Sudafrica potrebbe essere il più antico disegno conosciuto, risalente a 73 mila anni fa. (BBC News)

Perché non includere il pole dancing alle Olimpiadi? (Al Jazeera)

Henry Cavill non sarà più Superman, dopo tre film in cui l’attore britannico ha dovuto combattere contro il proprio acerrimo nemico e regista dei film Zack Snyder. È difficile immaginare che Warner Bros. non stia progettando un reboot completo della propria serie di supereroi DC. (the Hollywood Reporter)

Lunedì prossimo sarà disponibile gratuitamente la nuova versione di iOS, che promette miglioramenti di velocità e stabilità a telefoni e tablet Apple. Se volete perdere 10 minuti potete installarlo anche subito. (the Verge)

Il nuovo videogioco dell’Uomo Ragno per PlayStation 4 è un ottimo videogioco, ma tratta in maniera retrograda e riduttiva il problema della dipendenza da droghe — un argomento ricorrente e ben sviluppato nei fumetti. (the Outline)

* * *

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —