Immagine di copertina: via Twitter.

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Donald Trump ha ufficialmente annunciato bombardamenti sulla Siria in risposta all’attacco chimico del governo su Douma. (ABC News)

I bombardamenti su Damasco sono iniziati questa notte. (Al Arabya)

I bombardamenti, coordinati con Francia e Regno Unito, hanno come obiettivo ufficiale siti per la produzione di armi chimiche. Gli alleati hanno fatto piovere sul paese un centinaio di missili, evitando però di colpire basi gestite dall’esercito russo. (the New York Times)

Obiettivo primario dell’attacco sarebbe stato un centro di ricerca scientifica di Damasco. Il report sull’attacco, di Julian Borger. (the Guardian)

Solo ieri sera Macron aveva telefonato a Putin promettendo di coordinarsi con la Russia per “de-escalare” la situazione.” Missione fallita? (France24)

E solo ieri Trump aveva scritto su Twitter che l’attacco sarebbe potuto arrivare “molto presto o tutt’altro che presto.”

Secondo Pierre Haski del settimanale francese L’Obs, la decisione di Macron si seguire Trump in Siria deriva dalla volontà di mostrare la credibilità della Francia sul piano dell’azione militare. (Internazionale)

Veronica Rocha, Amanda Wills e Brian Ries stanno seguendo l’attacco in un liveblog per CNN, Ben Doherty e Graham Russell per il Guardian.

La Russia, attraverso il suo ambasciatore negli Stati Uniti, ha avvertito che ci saranno “conseguenze.” (TASS)

Sta scoppiando la terza guerra mondiale, quindi? No, non ancora: l’attacco di questa notte è stato più pesante di quello ordinato l’anno scorso, ma come allora si tratta di un’azione isolata, pensata soprattutto per lanciare un messaggio muscolare, ma senza intenzione di entrare in conflitto aperto con la Russia — uno scenario che nessuna delle due parti desidera. (the Guardian)

Gli attacchi hanno anche un secondo scopo: garantire un minimo di copertura mediatica “amichevole” al presidente degli Stati Uniti, in questo periodo particolarmente sotto attacco su fronti multipli. Trump aveva imparato a inizio marzo che secondo la stampa statunitense “essere presidenziali” vuol dire in larga parte fare il colonnello. (the Concourse, 1 marzo 2018)

* * *

The Submarine è un magazine indipendente fatto da ventenni scapestrati di Milano. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi sostenerci, offrici un caffè abbonandoti alla newsletter di Hello, World!, la nostra rassegna stampa del mattino.

* * *

Mondo

Uno degli organizzatori di raccolte fondi dei Repubblicani, Elliott Broidy, si è dimesso dalla propria carica nel partito dopo la pubblicazione della notizia secondo cui l’avvocato di Trump avrebbe orchestrato un pagamento 1,6 milioni di dollari per comprare il silenzio di una modella di Playboy che aveva messo incinta. (Politico)

Nel frattempo, fonti di McClatchy dicono che Mueller avrebbe prove che dimostrano il viaggio dell’avvocato di Trump Cohen a Praga nel 2016. Si tratterebbe della prima conferma ufficiale di almeno elementi di verità dei dossier dell’ex spia MI6 Steele pubblicati da Buzzfeed News. (E ci ricordiamo tutti cos’altro dicevano quei dossier.) (McClatchy)

Un ragazzo di 28 anni è stato trovato morto, ucciso dall’esplosione dell’ordigno a cui stava lavorando. Era in possesso di testi legati al suprematismo bianco, facendo presupporre che la bomba, nota come la “Madre di Satana,” sarebbe stata usata per un attacco terroristico. (Ovviamente i media statunitensi non sono in grado di coprire la vicenda senza fare paragoni con l’ISIS) (the Daily Beast)

Si inseguono le voci di corridoio riguardo la morte di Khalifa Haftar. Gli ultimi aggiornamenti dicono però che il generale libico, reduce da un infarto, sarebbe ancora in vita. (Middle East Eye)

Il presidente sudcoreano Moon ha incontrato i leader del Partito della libertà, all’opposizione, per convincerli a sostenere i suoi sforzi per la distensione con il nord della penisola. (the Korea Herald)

Gif di Fox ADHD.

Ma c’è chi va oltre le aspettative della distensione: Kathy Novak è andata a parlare con i cittadini coreani che vivono lungo il confine tra i due paesi, e sognano la riunificazione. (Al Jazeera, video)

Nel frattempo, in colloqui di lavoro in vista del summit tra Corea del Nord e Stati Uniti, il regime nordcoreano ha inviato all’esercito statunitense le proprie richieste per discutere di denuclearizzazione. (Hankyoreh)

Ma l’attacco sulla Siria, scrive James Griffiths, è il perfetto esempio del motivo per cui la Corea del Nord sente il bisogno di armi nucleari. (CNN)

Il presidente dell’Ecuador Lenin Moreno ha confermato che due giornalisti e la loro guida sarebbero stati uccisi da un gruppo di dissidenti delle ex Farc. (BBC News)

Dopo il terzo venerdì consecutivo di proteste al confine tra Gaza e Israele, il bilancio, secondo fonti palestinesi, è di 34 manifestanti uccisi e un migliaio di feriti. (Al Jazeera)

La polizia argentina ha “perso” 540 chili di marijuana da un magazzino dove veniva conservata la droga perquisita. Secondo la polizia, sarebbe stata mangiata dai topi. (BBC News)

Internet

Ma allora, è vero o no che Facebook usa il microfono del telefono per spiare i propri utenti? No, non è vero — ma la verità non è rassicurante: semplicemente, l’algoritmo vi conosce così bene. (the Verge)

In una crescente stretta contro la privacy personale in nome della “sicurezza,” il governo russo ha messo al bando Telegram, app di messaggistica con base russa che aveva fatto della propria sicurezza e resistenza alle richieste dei governi del mondo un vero e proprio vanto. (Quartz)

Italia

I Carabinieri del NOE hanno sequestrato la condotta di scarico a mare del centro Itrec di Rotondella, noto soprattutto per possedere al suo interno un sito di stoccaggio di scorie nucleari. Sembra che la condotta abbia sversato in mare trielina e cromo esavalente in quantità superiori a quelle consentite dalla legge. (la Repubblica)

Vi avevamo parlato della situazione di imminente pericolo già a dicembre 2017. Pur avendo individuato il pericolo nel 2015, le istituzioni hanno impiegato più di 2 anni a decidere come affrontare l’emergenza, e ancora oggi le misure di contrasto non sono state messe in atto.

Il segretario reggente Martina (d’accordo con Matteo Renzi) ha deciso di rinviare l’assemblea del Pd, originariamente prevista per il 21 aprile. Secondo la minoranza del partito — che non era stata informata della decisione — si tratta di un altro modo per allontanare la resa dei conti. (la Repubblica)

Per sbloccare lo stallo dopo il secondo giro di consultazioni, Mattarella dovrà agire di propria iniziativa: le ipotesi più probabili parlano di un incarico esplorativo a Fico o Casellati. (HuffPost)

Un eventuale incarico a Fico, ovviamente, non piacerebbe a Di Maio neanche un po’. (la Stampa)

A Torino sono state arrestate dieci persone, accusate di aver scatenato il panico in Piazza San Carlo durante la finale di Champions League il 3 giugno 2017. Si tratterebbe di una banda specializzata in rapine con spray urticante. (la Stampa)

Milano

Una trentina di rider di Torino e Milano hanno occupato ieri sera per breve tempo la sede di Deliveroo in via Ettore Ponti per protestare contro il pagamento a cottimo. (Corriere della Sera)

Cult

Una cosa bellissima: in Story Time from Space, un progetto della Global Space Education Foundation, gli astronauti sulla Stazione spaziale internazionale leggono storie della buona notte ai bambini di tutto il mondo. (E magari anche a voi.) (HuffPost)

Sembra una buona idea, ma non lo è: la crema solare con i glitter. (Innanzitutto, perché inquina il mare) (Racked)

Gif di Aless Mc

Waymo, la divisione di auto senza pilota di Google, avrebbe fatto domanda per mettere in circolazione auto autonome senza pilota di sicurezza in California. (San Francisco Chronicle)

Katsuhiro Otomo, il creatore di Akira, ha illustrato il poster dell’edizione giapponese di Isle of Dogs di Wes Anderson. (Fumettologica)

Di cosa dovrebbe avere paura, Netflix? Della Disney, per esempio. (the Atlantic)

Animali

Conoscete i topolini delle risaie (Micromys minutus)? Sono dei roditori piccolissimi che vanno matti per il nettare dei fiori: questo fotografo li ha fotografati mentre si arrampicano sui tulipani. (Bored Panda)

Musica

Kendrick Lamar ha fatto un salto sul palco durante l’esibizione di Vince Staples al Coachella. (Pitchfork)

Fondo del barile

Foto di culi che potete vedere soltanto se siete assolutamente non daltonici. (BuzzFeed)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la
pagina su Facebook. A domani! 👋

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
No more articles
Share via