in copertina: foto CC di Myrtle Beach

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Oggi è la Giornata mondiale dell’acqua, una ricorrenza istituita — come spesso in questi casi — per portare l’attenzione su un tema che dovrebbe essere al centro del dibattito quotidianamente. (the Conversation)

Più del 40% della popolazione mondiale vive in condizioni di scarsità idrica, secondo dati delle Nazioni Unite. In occasione della giornata dell’acqua, la Croce rossa e la Mezzaluna rossa ricordano la situazione emergenziale in Sudan del Sud. (IFRC / via ReliefWeb)

Affrontare il problema come esclusivamente dei paesi in via di sviluppo è un errore grave: ogni giorno in Europa muoiono 14 persone per cause riconducibili a condizioni igieniche e idriche insufficienti. (Quartz)

La situazione è particolarmente critica nelle zone interessate da conflitti: secondo dati di Azione Contro la Fame Onlus, in Siria sono funzionanti meno della metà delle infrastrutture idriche e igieniche, e il 35% della popolazione si affida a fonti d’acqua non sicure.

È fondamentale iniziare a cercare attivamente soluzioni per la distribuzione delle risorse idriche, un approccio “business as usual” non è più accettabile in India, scrive Jayakumar Ramasamy. (the Hindu)

Secondo un nuovo report dell’UNESCO la carenza idrica potrebbe colpire 5 miliardi di persone entro il 2050, metà della popolazione mondiale proiettata per quella data. La soluzione però, avverte la rassegna stampa del MIT Technology Review, potrebbe non essere tecnologica.

Il “Giorno zero” di Città del Capo è stato rimandato a luglio, ma c’è poco da festeggiare: il mondo si trova ad affrontare una crisi idrica globale sempre più grave. (National Geographic)

Legambiente e Altreconomia presentano oggi il rapporto “Acqua in bottiglia, un’anomalia tutta italiana,” il cui titolo già dice tutto: il giro d’affari dell’acqua in bottiglia si aggira attorno ai 10 miliardi, con canoni irrisori di sfruttamento concessionario. (Greenreport)


Gif di Carl Johanson

* * *

Dai, se ti piace Hello, World! prendi in considerazione l’idea di abbonarti alla newsletter, promettiamo di non annoiarti.

* * *

Eventi

Stasera tenetevi liberi: in Santeria Paladini presentiamo Inventare il futuro di Nick Srnicek e Alex Williams, con Corrado Melluso e Pietro Minto. Qui il link dell’evento.

Mondo

Sono state liberate 101 delle 110 ragazze che erano state rapite da Boko Haram lo scorso 17 febbraio a Dapchi, Nigeria. Il governo non ha commentato sull’assenza delle rimanenti nove ragazze, ma una testimone dice che almeno cinque sono state uccise durante la cattura. (BBC)

Il sospetto responsabile della serie di attentati esplosivi a Austin nelle ultime settimane si è suicidato ieri durante uno stand-off con la polizia. Si tratta di un ventitreenne, e ha lasciato una video-confessione di 25 minuti — che le autorità non intendono divulgare — che permetterebbe di escludere motivazioni politiche. (the Guardian)

Dopo due giorni in custodia, l’ex presidente francese Nicolas Sarkozy è formalmente indagato per finanziamento illecito. (France24)

Quanto si è scaldata la discussione nel parlamento del Kosovo durante la discussione sulla ratifica del trattato sul confine con il Montenegro? Valutate voi — i parlamentari dell’opposizione hanno aperto e lanciato bombolette di gas lacrimogeno in mezzo alla sala. (Reuters)

Tutti i raid aerei della coalizione saudita sullo Yemen, in un articolo interattivo. (Al Jazeera)

Alcuni attivisti siriani, travestiti da camerieri, hanno dirottato una cena di raccolta fondi del Partito Laburista a Londra, ricordando ai commensali l’orrore della guerra in Siria — in cima al menù c’era “Una dittatura dispendiosa, con torture ed esecuzioni accompagnate da menzogne e propaganda.” (the New Arab)

Ahed Tamimi, la diciassettenne palestinese a processo per aver schiaffeggiato un soldato israeliano, ha patteggiato 8 mesi di reclusione. (Infopal)

Oggi la Casa Bianca annuncerà nuove tariffe commerciali per la Cina, come rappresaglia per alcuni casi di furto di proprietà intellettuale. (CNBC)

La polizia ha divulgato il video dell’incidente che pochi giorni fa è costato la vita alla quarantanovenne Elaine Herzberg, investita da un’auto di Uber in modalità automatica mentre attraversava la strada. Non è ancora chiaro perché i sensori dell’auto non abbiano percepito l’ostacolo. (Wired)

Internet

Con cinque giorni di ritardo, Mark Zuckerberg ha finalmente commentato lo scandalo Cambridge Analytica — ma non ha avuto la forza nemmeno di scusarsi, dimostrandosi di nuovo incapace di gestire le responsabilità che vengono con la sua creazione. (Quartz)

Zuckerberg ha poi concesso un’intervista a CNN dove ha promesso di prendere il problema sul serio perché adesso è padre. Tra le altre cose, ha aperto cautamente alla possibilità che il social network sia sottoposto a regolamentazione, e si è detto felice di testimoniare davanti al Congresso. (CNN)

In un’intervista con Kara Swisher di Recode Zuckerberg appare duramente provato dal ruolo in cui si trova. (Recode)

Ieri vi parlavamo dei tweet di uno dei due cofondatori di WhatsApp, che invitava a #CancellareFacebook. Ma cosa ne pensa l’altro cofondatore dell’app diventata monopolio della messaggistica in Europa? Non lo sappiamo, Jan Koum è troppo occupato a condividere articoli pro-Trump. (Quartz)

Prima di lavorare per Cambridge Analytica l’accademico al centro dello scandalo Aleksandr Kogan aveva condotto studi psicologici sui tratti caratteriali dei troll online per la Russia. (Reuters)

Italia

Ieri a Foggia per la marcia di Libera c’erano 40 mila persone. (il Fatto Quotidiano)

Gianmarco Capogna (Leu / Possibile) commenta il dato pubblicato ieri da YouTrend che vede la percentuale di donne elette nel parlamento con il partito solo al 27,8%. (Gianmarco Capogna / Medium)

Nel frattempo sembra che si sia trovato un accordo per Camera e Senato — la prima al M5S, la seconda al centrodestra, forse a Forza Italia invece che Lega. (la Repubblica)

Cult

Abbiamo un vero problema di spazzatura spaziale orbitante attorno alla Terra. Questi scienziati australiani hanno una soluzione: distruggerla dal suolo sparandogli contro superlaser. (ABC News)

Tre accademiche che avevano commentato e criticato i due film originali di Tomb Raider dicono cosa ne pensano del reboot con Alicia Vikander a Katie Kilkenny. (the Hollywood Reporter)

Questo hotel di Shanghai sarà costruito dentro una cava abbandonata. (the Guardian)

Cose che ci piacciono: le rubriche di consigli letterari che prescrivono libri come se fossero medicine. (the New Yorker)

Ambiente

Entro il 2050 il cambiamento climatico avrà generato un flusso migratorio di 143 milioni di persone. Spiegone di Carbon Brief.

Cucina

Recensione: biscotti Oreo con crema di marshmallow. (Baking Bites)

Musica

È morta in un incidente stradale Kak Channthy, frontwoman dei Cambodian Space Project. Aveva 38 anni. (the Phnom Penh Post)

***


Gif di Pokopang

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
No more articles
Share via