Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Terzo giorno di proteste in Iran. Le manifestazioni si stanno facendo più numerose e più aggressive: ad Abhar manifestanti hanno dato fuoco a manifesti con l’immagine di ayatollah Khamenei, ad Arak hanno preso d’assalto la sede della polizia Basij. Il governo inizialmente ha risposto con compostezza e senza episodi di eccessiva violenza. (BBC)

Secondo alcune segnalazioni ancora non verificate, però, due manifestanti sarebbero rimasti uccisi in una città di provincia. (Reuters)

È difficile ricostruire gli eventi del corso della giornata perché nel pieno delle manifestazioni il governo ha interrotto la connessione a internet mobile in tutto il paese, impedendo a manifestanti di condividere immagini e video delle proteste in tempo reale. Il servizio è stato riattivato in serata. (AFP)

Contemporaneamente si sono tenute ieri le manifestazioni annuali in supporto al governo, per commemorare la grande manifestazione di massa del 30 dicembre 2009, contro i disordini anti-governativi di allora. (via Radio Free Europe / Radio Liberty)

A innescare le proteste sono stati soprattutto i rialzi dei prezzi dei beni di consumo — il prezzo delle uova, per esempio, è salito del 40% negli ultimi sei mesi. (Al Jazeera)

Causa dell’aumento dei prezzi è anche il mancato sollevamento delle sanzioni internazionali che era stato promesso dall’amministrazione Obama ma che la Casa bianca di Trump ha immediatamente fermato. Il paese si è trovato così senza il sollievo che Rouhani aveva promesso sarebbe arrivato in cambio dell’accordo con gli Stati Uniti. (the Iranian)

Una donna che ha tolto il proprio hijab per usarlo come piccola bandiera sta diventando il simbolo delle manifestazioni di questi giorni:

Mondo

Una soluzione per raggiungere i senzatetto che non si fidano di nessuno? Secondo Huzaifah Khaled, fondatore di Action Hunger, potrebbero essere i suoi distributori automatici di cibo, bevande, e coperte — tutte gratuite o estremamente low cost, installati in stazioni o in punti della città dove si raccolgono i clochard. Action Hunger ha iniziato il test delle macchine questo mese nel Regno Unito, e conta di espandersi negli Stati Uniti prossimamente. (the Washington Post)

È morta per un attacco cardiaco Erica Garner, 27 anni, figlia di Eric Garner, l’uomo che era stato assassinato dalla polizia di New York nel 2014. Erica era diventata una delle figure di riferimento del movimento Black Lives Matter. (Vox)

Sembra proprio che Donald Trump stia per incassare sconfitta definitiva sulla sua tentata messa al bando delle persone transgender dall’esercito statunitense. (Splinter)

Michael Neu, 67 anni, di Slidell, Louisiana, non era uno scammer qualsiasi: era uno (dei tanti) “principi nigeriani.” Neu dovrà affrontare l’accusa di 269 casi di truffa. (Quartz)

Un uomo ha preso in ostaggio ieri 11 persone in un ufficio postale di Kharkiv, ma dopo qualche ora la polizia è riuscita a liberare tutti e ad arrestarlo senza conseguenze peggiori. (Reuters)

Il 2017 finisce in Germania senza un governo, e una soluzione all’impasse sembra ancora lontana. (DW)

L’ex presidente egiziano Mohamed Morsi è stato condannato ad altri tre anni di carcere e al pagamento di una multa da 2 milioni di pound egiziani, per aver “insultato la corte.” (Middle East Eye)

Italia

Il Movimento 5 Stelle diventa ufficialmente un partito e si apre alle alleanze di governo, in quello che sembra a tutti gli effetti un passaggio della torcia da Grillo a Di Maio. Ma la formazione di un nuova “associazione Movimento 5 Stelle”, mette il partito e il suo fondatore Grillo in una posizione molto fragile dal punto di vista legale, quasi da conflitto di interessi. (il manifesto)

L’Emilia Romagna smaltirà una parte dei rifiuti di Roma, alleggerendo l’emergenza nella capitale. (la Repubblica)

Questioni di genere

È stato un anno importante per i diritti delle donne, dalla Women’s March al movimento #MeToo, ma la strada da fare per abbattere le disuguaglianze di genere è ancora lunga. (the Guardian)

Cult

Avete una lunga lista di propositi per l’anno nuovo ma sapete già che non li rispetterete? TechCrunch vi consiglia otto app per migliorare la vostra autodisciplina.

Il figlio di David Bowie ha lanciato un club di lettura online dedicato ai libri preferiti dal padre. (Rolling Stone)

Come si festeggiava il capodanno in Unione Sovietica? Con tanta maionese. Un racconto di Anastasia Edel sulla New York Review of Books.

Ambiente

Quanto fa male lo smog? Tanto. (Scienza in rete)

E quanto smog c’è stato a Milano quest’anno? Tanto. (the Submarine / archivio)

***

Hello, World e the Submarine domani saranno chiusi per ferie: noi ci rivediamo qui martedì 2 gennaio. Buon inizio anno! 🎉

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
No more articles
Share via