Ecco “Album” , il primo lavoro ufficiale di Ghali

12 tracce che sottolineano bene il flow che ci stavamo pregustando con Happy Days,in “Album” c’è tutto: la famiglia, le barre in francese, spagnolo e arabo (fantastica in Boulevard “Frère Jacques/Dormez vous/Al rendez-vous/Sono già in ritardo), le autocitazioni (in “Milano”), la presa male esistenziale ma anche tanta speranza e soprattutto senso di rivalsa. Ghali è così, non c’è nulla di nuovo ma è tutto nuovo. I beat e la musicalità dell’album sono sicuramente fondamentali nel creare un primo lavoro di cui andare fieri.

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
No more articles
Share via