Abbiamo provato a farne una dissezione analitica e ora tutte le volte che sentiamo la parola Pepsi incliniamo la testa e siamo scossi da tic nervosi.

La pubblicità si apre presentandoci il primo dei due personaggi secondari dello spot: un violoncellista spericolato che fa le prove su una plancia di atterraggio per elicotteri in cima ad un grattacielo. È proprietario di quel grattacielo? O è un #ribbelle? O entrambe le cose? Certamente è un artista incompreso, e questa è la sua avventura.

screen-shot-2017-04-05-at-14-46-11

Dopo un paio di close up, non è chiaro se flashforward o flashback, perché il tizio non ha più il suo cappellino da Tumblr, e ha i capelli bagnati, ci spostiamo in una strada metropolitana, occupata da una viva protesta che vorrebbe ricordare quelle contro la Casa bianca. Ed ecco, all’improvviso, il leitmotiv di tutta la pubblicità: stiamo vedendo proteste, ma essendo Pepsi impegnata in politica esattamente lo zero percento, tutti i cartelli che vediamo inquadrati sono zero percento politici. Seguiteli nei prossimi screenshot.

screen-shot-2017-04-05-at-14-50-06

Incontriamo ora il secondo personaggio di supporto dello spot: una fotografa musulmana che sta pasticciando con una matita rossa sulle proprie foto.

screen-shot-2017-04-05-at-14-56-33

Contemporaneamente, la nostra eroina sta facendo un servizio fotografico in un posto dove normalmente si fanno servizi fotografici: appoggiata a una porta.screen-shot-2017-04-05-at-14-57-45

L O V E

screen-shot-2017-04-05-at-14-58-07

In questo fotogramma potete vedere la faccia di Kendall Jenner quando vede un povero per la prima volta nella propria vita:screen-shot-2017-04-05-at-14-58-40

Ritorniamo dal primo dei nostri personaggi, che è tornato nel proprio appartamento urbano extralusso, dove suona con un unico supporto: la sua Pepsi.

screen-shot-2017-04-05-at-14-59-02

Intanto, la nostra fotografa non è soddisfatta dei propri scatti: straccia l’indice che stava appuntando e urla per la frustrazione. Interessante dettaglio di continuity: adesso che non è contenta la Pepsi non c’è più, nel caso aveste dubbi che la Pepsi fa arrabbiare.

screen-shot-2017-04-05-at-15-00-14

Intanto, la manifestazione si è fermata… perché hanno improvvisato una jam session con pure dei ballerini? 🤔screen-shot-2017-04-05-at-15-01-25

Panoramica: giovani artisti manifestano contro la chiusura di American Apparel.screen-shot-2017-04-05-at-15-01-37

Il nostro musicista fa gli occhi dolci a Kendall, che decide di unirsi alla hashtag ribellione!

screen-shot-2017-04-05-at-15-02-21

Modella bianca getta infervorata parrucca bionda in mano a truccatrice di colore imbronciata.

screen-shot-2017-04-05-at-15-03-04

Kendal si unisce alla protesta e… ruba una lattina di Pepsi? Dov’è questo contenitore? Si spostava con la manifestazione? Ci siamo persi un attimo.screen-shot-2017-04-05-at-15-04-43

Off the camera, nel recipiente pieno di ghiaccio Kendall ha anche trovato un cambio.screen-shot-2017-04-05-at-15-04-58

Kendall Jenner ragiona su come portare la pace nel mondo. Punti bonus per il giovane rivoluzionario alla sinistra che si sta divertendo quasi come al proprio ballo del liceo.

screen-shot-2017-04-05-at-15-05-59

Kendall si avvicina alla polizia che ostruisce il passaggio della manifestazione, mentre la pubblicità insegna a tutte le ragazze musulmane che possono solo accontentarsi di stare in seconda fila, ad ammirare le avventure delle proprie eroine bianche.

screen-shot-2017-04-05-at-15-06-23

Kendall offre una lattina di Coca Cola ad un poliziotto. È Coca Cola quella, no?

screen-shot-2017-04-05-at-15-06-58

Nel momento topico dell’apertura vediamo la faccia della nostra fotografa, che ci fa sospettare che oltre a essere una pubblicità orribile sia stata fatta anche da della gente capace zero. Quanto scommettiamo che l’inquadratura delle mani del poliziotto non era utilizzabile?

screen-shot-2017-04-05-at-15-07-20

Il poliziotto accetta l’imitazione.

screen-shot-2017-04-05-at-15-07-29

E si gira verso i colleghi. “Non sarà Coca Cola, ma non riempiamoli di botte, dài.”

screen-shot-2017-04-05-at-15-08-13

screen-shot-2017-04-05-at-15-08-32

Aggiornamento: la reazione del pubblico è stata così negativa che Pepsi ha deciso di sospendere la campagna.


Segui Alessandro su Twitter

Per ricevere tutte le notizie da The Submarine, metti Mi piace su Facebook

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
No more articles
Share via