Sarà capitato anche a voi di rimanere a corto di cuore, come canta Damon Albarn in My Terracotta Heart. In questi casi i rimedi sono tanti, non soltanto chirurgici — tra questi, c’è il Subwoofer, la playlist di redazione equa e solidale.

Questa settimana si abbonda di densità di groove, tra il pop-funk glitterato di Ekkah con Can’t Give It Up, la soulfulness di GOT IT GOOD — voce di Craig David, dal super album 99.9% di KAYTRANA, uno a cui piace il caps lock — e la linea di basso killer di Yussef Kamaal in Lowrider.

Altre freschezze: Julia Jacklin con Leadlight, ritmo in 6/8 e microfoni caldi; Studio City dei Darcys, duo electro-pop canadese, da dancefloor barocca.

A chi si riferirà il nome dei Donald’s Wig? Non vogliamo approfondire. Di sicuro all’ignoranza di Trump preferiamo l’ignoranza di Trumpdisco, mentre i synth scintillanti dei Tapes dicono che You Know It’s Real, in barba a qualsiasi post-verità o bolla di filtraggio.

Mi raccomando, oscillate la testa.

The Subwoofer si aggiorna automaticamente ogni venerdì con musica nuova, quindi mettete al sicuro le canzoni che vi piacciono. E già che ci siete, seguiteci su Spotify.

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
Share via

 

Ti piace il nostro lavoro? Sostienici!

Abbonati alla newsletter

di Hello, World!

 

Ogni mattina, una rassegna di link da leggere, vedere e ascoltare, direttamente nella tua inbox.