Who will survive in America? Speriamo che Kanye West sopravviva, ché nel 2020 c’è una campagna elettorale da vincere. Nel frattempo, bisognerà pur consolarsi in qualche modo: all’uopo sopravviene il Subwoofer, la nostra play-lista di redazione, che ogni venerdì sera illumina l’etere di musica giusta da ascoltare prima della fine del mondo.

Questa settimana abbiamo ascoltato un sacco di novità: c’è The Space Program dal nuovo doppio album di A Tribe Called Quest, fresco di giornata, e Me and Your Mama, il nuovo singolone di Childish Gambino, a metà fra opera soul e psichedelia; dal soul nero al soul–pop bianco, con Hold On degli xx, e poi la grime/trap di Smoke Dawg e Skepta con Overseas.

Chitarrine: Beautiful Strangers di Kevin Morby. Anni Ottanta, veri o presunti: Love Me Not di World Radio, con quei suoi beat fuori tempo lì, e la Shipbuilding di Robert Wyatt.

Non poteva mancare l’omaggio a Leonard Cohen: lo ricordiamo con tre canzoni — la ridanciana e caustica Diamonds In The Mine, dal capolavoro Songs of Love and Hatela classica I’m Your Man; il saluto finale, con Leaving the Table, dall’ultimissimo You Want It Darker — chiude la playlist, e la carriera di uno dei più grandi cantautori e poeti canadesi. I’m leaving the table / I’m out of the game.

Fate come Morgan, mettete la giacca dell’anno scorso e seguiteci su Spotify.

Il Subwoofer si aggiorna automaticamente ogni venerdì, quindi segnatevi su un post-it colorato le canzoni che vi piacciono.

Unisciti a Ogopogo, il nostro gruppo su Facebook, per discutere con la redazione.
Share via

 

Ti piace il nostro lavoro? Sostienici!

Abbonati alla newsletter

di Hello, World!

 

Ogni mattina, una rassegna di link da leggere, vedere e ascoltare, direttamente nella tua inbox.