fbpx
 

In Turchia è stata trucidata un’attivista LGBTQ

https://i0.wp.com/thesubmarine.it/wp-content/uploads/2016/08/hande2.jpg?fit=894%2C1024&ssl=1

Il 15 Agosto, a Istanbul, è stata ritrovata morta l’attivista LGBT turca Hande Kader. Kader lavorava come prostituta e l’estate scorsa era diventata piuttosto nota per essersi opposta alle violenze della polizia durante il Gay Pride svoltosi in città.

Il suo corpo è stato thanderovato all’interno di una macchina, mutilato e bruciato. La ragazza era stata vista l’ultima volta mentre saliva sulla macchina di un cliente, a circa una settimana dal ritrovamento del cadavere. La situazione per la comunità LGBT in Turchia continua a essere pesante — anche se non si conosce ancora né il movente né l’autore del delitto.

Settimana scorsa, una ragazza transgender è stata aggredita con un coltello da un gruppo di teppisti nella città di Mersim, mentre l’80% dei turchi, secondo un recente sondaggio del Centro PEW, ritiene che l’omosessualità sia “moralmente inaccettbile.”

In Turchia è stata trucidata un’attivista LGBTQ

Notice: Trying to access array offset on value of type bool in /home/psjeetox/public_html/wp-content/themes/val/views/prev_next.php on line 8
previous
Il caso del finto sacrificio umano al Cern di Ginevra
next
Cosa sta ascoltando la redazione
/// 001
logo-footer
TESTATA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI MILANO (N. 162 DEL 11/05/2017).
DIRETTORE RESPONSABILE: ALESSANDRO BRAGA
© Undermedia S.r.l.s. 2021. Tutti i testi e le immagini presenti su questo sito web, dove non diversamente indicato, sono coperti da copyright, e ne è vietata la riproduzione anche parziale senza esplicita autorizzazione.
In Turchia è stata trucidata un’attivista LGBTQ

Resta nel nostro radar.

Segui the Submarine su Instagram e Twitter,
iscriviti al nostro canale Telegram
o alla nostra newsletter settimanale gratuita.

Copy link