Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Dalla Russia con

Una contractor venticinquenne dell’intelligence statunitense è stata incriminata per un leak di informazioni classificate che riguardano due attacchi informatici russi. Si tratta del primo caso del genere sotto la presidenza Trump. (the New York Times)

Il documento in questione è un report dell’NSA dello scorso maggio, che dimostra come l’intelligence russa abbia cercato di hackerare un’azienda che produce software per il voto elettronico, e poi direttamente un centinaio di responsabili dei seggi elettorali. (the Intercept)

Il report non dice se gli attacchi hanno avuto qualche effetto, ma è la prova più evidente finora che un tentativo di interferenza c’è stato. Ed è una cosa grossa. (Business Insider)

La whistleblower si chiama Reality Leigh Winner, texana, studiosa di farsi, pashtun e dari. Ora rischia fino a 10 anni di carcere. (Mashable)

È da tempo che Trump chiede a gran voce un giro di vite contro i leak — ma ne servono di più, non di meno. (the Washington Post)

Mondo

La polizia londinese ha identificato due dei tre attentatori dell’altro giorno. Uno di loro era già noto alle autorità ed era perfino apparso in un documentario di Channel 4 intitolato Il Jihadista della porta accanto. Tutti gli altri fermati sono stati invece rilasciati senza accuse. (the Guardian)

Intanto il sindaco di Londra Sadiq Khan ha gentilmente invitato Trump ad annullare la propria visita ufficiale. (TIME)

Sì, si può essere troppo razzisti anche per Breitbart. (Vox)

L’Isis ha rivendicato anche l’attacco di un uomo che a Melbourne ha preso in ostaggio una donna in un appartamento, prima di essere ucciso dalla polizia. Ma si tratta di un criminale con lunghi precedenti. (the Guardian)

La crisi diplomatica tra gli stati del Golfo non sembra migliorare. Tutti gli ultimi aggiornamenti. (Al Jazeera)

Intanto i cittadini del Qatar temono le conseguenze del blocco saudita, e hanno cominciato a prendere d’assalto i supermercati. (the Guardian)

Italia

È polemica sulla richiesta di scarcerazione di Totò Riina, 87enne e gravemente malato. La Cassazione ha accolto il ricorso dei difensori del boss, contro una sentenza del Tribunale di Bologna dello scorso anno. (la Repubblica)

Secondo il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, Riina è sempre il capo di Cosa Nostra, e quindi deve rimanere sotto il 41 bis. (Corriere della Sera)

Questioni di genere

Come si educa un figlio al rispetto pieno dell’uguaglianza di genere? Il New York Times l’ha chiesto a un po’ di esperti e ha stilato una lista di consigli.

Cult

Vi siete persi la conferenza WWDC di Apple? Ecco un agile riassunto. (Wired)

Banksy regala una sua opera a chi vota contro i Tories, ma ehi, forse è illegale. (the Independent)

Vi ricordate che Bob Dylan ha vinto il Nobel per la letteratura? Dopo un po’ di riflessione, ha finalmente tenuto il discorso per il premio. (Variety)

Toposcape è un progetto audiovisivo che raccoglie più di 4 mila immagini selezionate ed editate a mano, il risultato è fenomenale. (SwissMiss)

Questo è il gioco più bello a cui potete giocare ora sul vostro smartphone. (Polygon)

L’oroscopo della Casa Bianca: perché ormai tutto fa brodo nel cercare di capire cosa gli passa per la testa. (VICE)

Dopo 17 anni, Terry Gilliam ha concluso il suo film dedicato alla figura di Don Quixote. (Slate)

Harvard ha respinto le domande di ammissione di dieci studenti a causa di meme razzisti e sessisti pubblicati su Facebook. (Fortune)

Il concorso di bellezza più controverso al mondo? Miss Tibet, ovviamente. (CNN)

Fondo del barile

Evidentemente il mondo aveva bisogno di un musical basato su Spongebob. (Consequence of Sound)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi