Who will survive in America? Speriamo che Kanye West sopravviva, ché nel 2020 c’è una campagna elettorale da vincere. Nel frattempo, bisognerà pur consolarsi in qualche modo: all’uopo sopravviene il Subwoofer, la nostra play-lista di redazione, che ogni venerdì sera illumina l’etere di musica giusta da ascoltare prima della fine del mondo.

Questa settimana abbiamo ascoltato un sacco di novità: c’è The Space Program dal nuovo doppio album di A Tribe Called Quest, fresco di giornata, e Me and Your Mama, il nuovo singolone di Childish Gambino, a metà fra opera soul e psichedelia; dal soul nero al soul–pop bianco, con Hold On degli xx, e poi la grime/trap di Smoke Dawg e Skepta con Overseas.

Chitarrine: Beautiful Strangers di Kevin Morby. Anni Ottanta, veri o presunti: Love Me Not di World Radio, con quei suoi beat fuori tempo lì, e la Shipbuilding di Robert Wyatt.

Non poteva mancare l’omaggio a Leonard Cohen: lo ricordiamo con tre canzoni — la ridanciana e caustica Diamonds In The Mine, dal capolavoro Songs of Love and Hatela classica I’m Your Man; il saluto finale, con Leaving the Table, dall’ultimissimo You Want It Darker — chiude la playlist, e la carriera di uno dei più grandi cantautori e poeti canadesi. I’m leaving the table / I’m out of the game.

Fate come Morgan, mettete la giacca dell’anno scorso e seguiteci su Spotify.

Il Subwoofer si aggiorna automaticamente ogni venerdì, quindi segnatevi su un post-it colorato le canzoni che vi piacciono.

No more articles