Foto via Twitter, @CislMilano

Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Arrigo Barbieri, Marco Santamaria e Giuseppe Setzu: sono i nomi dei tre operai morti ieri pomeriggio a Milano, asfissiati dal gas in un locale sotterraneo della fabbrica Lamina Spa, specializzata nella lavorazione dell’acciaio. Un altro, Giancarlo Barbieri, fratello del primo, è in fin di vita. È l’incidente sul lavoro più grave nella storia recente della città. (Corriere della Sera)

In tutto gli operai coinvolti sono sei, più un pompiere rimasto intossicato durante le operazioni di soccorso. Nelle prime ore si parlava di un allarme staccato, ma la dinamica dell’incidente ancora non è chiara. (la Repubblica)

Oggi la Fiom-Cgil sarà davanti ai cancelli della fabbrica per un’assemblea con i lavoratori, e discutere di eventuali altre azioni sindacali. (il manifesto)

Lo scorso 2017 è stato un anno nero per le morti bianche, in un anno segnato non solo dalle tragedie di Rigopiano e Campo Felice, ma che ha visto un aumento sostanziale nel settore di industria e servizi, dove il numero di denunce di infortunio con esito mortale (tecnicamente si chiama così) è aumentato del 4,3%. Nei primi 10 mesi del 2017 le morti bianche sono state 864. (la Repubblica, 30 novembre 2017)

Ogopogo

Abbiamo aperto un gruppo su Facebook, si chiama Ogopogo. Cosa ci fa un giornale online con un gruppo Facebook? Iscrivetevi e venite a vedere!

Mondo

Bangladesh e Myanmar hanno trovato un accordo per iniziare il rimpatrio dei rifugiati Rohingya. Non è chiaro in nessun modo se lo status dei rifugiati sarà convertito in cittadinanza, e quali precauzioni siano state codificate per la loro sicurezza. I rifugiati sono terrorizzati. (BBC News)

Durante la prima visita di un politico israeliano in 15 anni, Benjamin Netanyahu ha raccontato all’India come i due paesi siano uniti dal simile valore che danno alla democrazia. (Forse intendeva, poco?) (the Indian Express)

In una svolta a destra purtroppo prevedibilissima, Macron ha scoperto la propria voce trumpista, annunciando che l’occupazione di spazi pubblici da parte di migranti non sarà più tollerata. (BBC News)

Il presidente francese ha detto ai migranti accampati a Calais per cercare di raggiungere il Regno Unito che si trovano “in un vicolo cieco.” (the Guardian)

Come vanno economia e mercato immobiliare statunitense? Chiedetelo alle nuove famiglie millennial che decidono di vivere nei camper. (Quartz)

Non si direbbe, ma secondo lo staff medico della Casa bianca Donald Trump godrebbe di ottima salute mentale. (the Washington Post)

Niente da nascondere: anche se il comitato aveva presentato un mandato, Stephen Bannon non ha risposto a nessuna delle loro domande sul suo periodo alla Casa bianca. Ma, come si dice, non finisce qui. (Politico)

4ever 2gether: per la prima volta Donald Tusk, presidente del Consiglio Europeo,ha aperto alla possibilità di fermare la Brexit, se il voto di un secondo referendum si esprimesse contrario all’uscita del Regno Unito dall’Europa. (the Times)

Centinaia di agricoltori malesi hanno protestato a Kuala Lumpur contro una proposta di legge dell’Unione Europea che ridurrebbe le importazioni di olio di palma dal Sudest Asiatico. (Reuters)

Per fortuna c’è qualcuno che lo dice: è super strano che ci siano stati due messaggi di pericolo gravissimo sbagliati consecutivamente, in Giappone e in Hawaii. Teoria del complotto? Teoria del complotto! (the Outline)

Ma se la storia dell’interfaccia atroce e del dipendente distratto non vi convince, ricordatevi che la volta precedente che avevamo visto gli uffici del controllo emergenze hawaiiano, avevano le password scritte sui post it attaccati al monitor, lasciate in bella vista per le foto. (Business Insider)

Joshua Wong, uno dei leader della “rivoluzione degli ombrelli” a Hong Kong nel 2014, è stato condannato a tre mesi di prigione. (Bloomberg)

Italia

Tra gli argomenti da affrontare con urgenza, di cui sarebbe utile sapere cosa pensano i partiti, ma su cui in campagna elettorale c’è silenzio assoluto, c’è anche la fine del Quantitative easing. (l’Espresso)

A Napoli verranno inviate 100 unità per il controllo delle zone frequentate da giovani — e quindi da baby gang. “Non dico che le baby gang siano terroristi, ma usano metodiche di carattere terroristico,” ha detto il ministro Minniti al termine del vertice in prefettura a Napoli. (ANSA)

Il commissario europeo agli Affari economici Moscovici si scaglia contro la destra razzista e populista della coalizione del centrodestra e Movimento 5 Stelle. (la Repubblica)

Sempre posati, Laura Castelli commenta, “l’Italia non è una colonia.”

Milano

Nell’ambito di quella famosa inchiesta per un appalto di fornitura di alberi per Expo 2015, il sindaco Sala è stato rinviato a giudizio per abuso d’ufficio. (MilanoToday)

Cult

Dopo la Corea del Sud, anche la Cina vuole imporre uno stop alle transazioni di bitcoin. Il valore della criptomoneta è crollato al minimo da dicembre. (Quartz)

Quando il nome non è un destino: il Cock è il primo pub di Londra che ha deciso di vietare il turpiloquio. Immaginiamo l’esperimento stia andando alla grande. (the New Yorker)

Ambiente

Secondo gli analisti di IRENA l’energia rinnovabile potrebbe diventare più economica di quella proveniente da fonti fossili entro il 2020. (the Independent)

L’Unione Europea ha varato un provvedimento con cui stabilisce che entro 2030 tutti gli imballaggi immessi sul mercato dovranno essere riutilizzabili e riciclabili. (ANSA)

Se il recente clima politico costringesse la Francia a chiudere progressivamente le proprie centrali nucleari, quali sarebbero le conseguenze per l’Italia? (RiEnergia)

Giornalismi

Addio, the Awl.

Anatomia di una fake news: secondo il 42% dei repubblicani statunitensi le fake news sono le notizie che parlano male di loro, anche se, come dire, sono vere. (the Washington Post)

A proposito: come funziona il fact-checking del New Yorker? (Rivista Studio)

Animali

Entro il 2025 in Norvegia sarà vietato l’allevamento di animali da pelliccia. (il Post)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi