Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Si è aperto il diciannovesimo congresso del Partito comunista cinese. Nel suo discorso di apertura, Xi Jinping ha celebrato l’apertura di una nuova era nella storia politica del paese. (the Guardian)

Vi siete persi la cerimonia di apertura in diretta? Potete rivederla qui. (China.org)

Dopo aver passato il proprio primo mandato a riorganizzare e “ripulire” partito e stato, lasciati decadere e alla corruzione dai suoi predecessori, Jinping vuole dedicarsi ora alla costruzione di un “Sogno cinese,” che integri nella retorica originale di Mao anche elementi della tradizione cinese che il partito aveva tradizionalmente respinto. (the New York Times)

Jinping ha definito i risultati della propria lotta alla corruzione come una “vittoria netta.” Comitati di controllo dell’esercizio politico saranno organizzati sia a livello locale che nazionale per impedire che gli scandali della scorsa decade si ripetano. (Xinhuanet)

Il congresso dovrà decidere la composizione di alcuni organi del partito. Nonostante tutto il cerimoniale, non si tratta di una formalità. (il manifesto)

Mondo

Due senatori, un repubblicano e un democratico, hanno raggiunto un accordo bipartisan che, se appoggiato dal Congresso, potrebbe tenere in vita l’Obamacare fino al 2020. (Reuters)

Cosa ha detto il presidente degli Stati Uniti alla vedova del sergente La David Johnson, ucciso durante un raid contro lo Stato islamico lo scorso 4 ottobre? “Sapeva a cosa andava incontro, ma è sempre triste quando succede.” Johnson lascia la moglie sola con due figli di due e sei anni, e un terzo in arrivo. (ABC Local 10)

Alexandra Genova e Phil Hatcher-Moore raccontano le conseguenze dei test nucleari in Kazakistan, una storia da non ripetere. (National Geographic) (Attenzione: il link contiene immagini forti)

La liberazione di Raqqa invischia gli Stati Uniti ancora più a fondo nella guerra civile siriana. (Al Monitor)

Anche questa battaglia è stata vinta in larga parte grazie al contributo delle milizie curde, il cui futuro politico è a dir poco incerto. (Reuters)

Medici Senza Frontiere lancia l’allarme delle condizioni delle case dove tornano i migranti che avevano lasciato l’Iraq. Le città sono inabitabili, e tantissime case sono cariche di esplosivo. (MSF)

Un testimone della morte di Daphne Caruana Galizia avrebbe sentito due diverse esplosioni ravvicinate. (the Malta Independent)

Intanto, le indagini sembrano puntare sulla mafia italiana e sui legami con i trafficanti di petrolio libico. L’inchiesta di Repubblica in edicola.

Italia

La sindaca di Torino Chiara Appendino è stata interrogata ieri dai Pm: è indagata per falso ideologico — avrebbe fatto omettere dal bilancio comunale un debito da cinque milioni. (la Stampa)

Il Movimento 5 Stelle non ha preso bene la notizia. Per Luigi Di Maio, è “il sistema” ad attaccare Appendino: “È un sistema che si difende. Che sta provando tutto insieme a difendersi dai cittadini che si fanno Stato.” (beppegrillo.it)

I senatori a vita Cattaneo, Monti, Piano e Rubbia lanciano un appello per la legge sul testamento biologico, da più di cinque mesi impantanata al Senato. (la Repubblica)

Questioni di genere

Per la prima volta, nella pubblicità di una marca di assorbenti il sangue mestruale è rosso e non di altri colori fantasiosi. (via Rivista Studio)

Matt Mondanile, ex chitarrista dei Real Estate, ha molestato almeno sette donne. (SPIN)

Cult

La mente collettiva orfana del contatto con la materia si consola su internet con i video di ASMR e slime fai da te. (il Tascabile)

Un McDonald’s di Singapore sta testando dei “cassetti per i telefoni” per costringere le persone che vanno a mangiare a parlare tra di loro. (Mashable)

Ma perché le pubblicità politiche non hanno un esplicito disclaimer come tali su Facebook e Google? (Slate)

Secondo l’autobiografia di Melania Trump Raising Trump, Ivanka Trump avrebbe attraversato una “fase punk,” e una sera si sarebbe pure tinta i capelli di blu. 🙄 (the Slot)

Musica

In un’intervista al Messaggero, Elio e le Storie Tese annunciano il proprio scioglimento, dopo quarant’anni di carriera. “Bisogna essere in grado di capire quando si è fuori dal tempo.” (Il Messaggero, paywall)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi