Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Genova 2001, sedici anni dopo

L’intervista rilasciata ieri alla Repubblica da Franco Gabrielli, capo della polizia, ha sollevato reazioni di segno opposto all’interno del Corpo: qualcuno esulta per la fine di un’era, altri storcono il naso e dicono che “si rimesta solo nel torbido.” (la Repubblica)

Gabrielli ha definito Genova 2001 “una catastrofe,” ha respinto l’idea che la polizia sia stata perseguitata da una “magistratura ideologizzata,” ha criticato “la logica del pattuglione,” ha detto che al posto di De Gennaro si sarebbe dimesso. (la Repubblica)

Prontamente è intervenuto il Ministro dell’interno di allora, Claudio Scajola, rivelando che De Gennaro effettivamente presentò le dimissioni, ma lui le rifiutò. (l’Huffington Post)

Ma le violenze della polizia al G8 di Genova furono una strategia, non una casualità o una semplice cattiva gestione dell’ordine pubblico, scrivono Vittorio Agnoletto e Lorenzo Guadagnucci. (il manifesto)

Nel frattempo, è scaduto il periodo di cinque anni di interdizione dai pubblici uffici per gli agenti condannati per i falsi alla scuola Diaz, e alcuni di loro sono pronti a tornare in divisa. (il Fatto Quotidiano)

Oggi a Piazza Alimonda, a Genova, musica, teatro e interventi in memoria di Carlo Giuliani, a partire dalle 14.30. (Genova24)

Mondo

John McCain ha un tumore al cervello. (TIME)

Miguel Besa, amministratore della fallita banca Caja Madrid, è stato trovato ucciso a colpi di pistola. Besa era diventato famoso — ed era stato condannato a marzo — in uno scandalo assurdo di abuso di fondi bancari. (El País)

Perché ignoriamo le atrocità? Lo psicologo Paul Slovic spiega a Brian Resnick perché non percepiamo un valore uniforme alla vita umana. (Vox)

Che cosa sta succedendo dentro la corte reale saudita, la ricostruzione di Reuters.

Continuano le indagini del governo Trump per trovare una scusa per poter dire che il presidente non ha perso il voto popolare. E soprattutto per togliere il diritto di voto a qualche milione di cittadini. (the Hill)

Come va a Baltimora, seconda puntata: un poliziotto non si è accorto di avere la propria body camera attiva, e si è fatto registrare mentre manipolava una scena del crimine, lasciando in giro della droga. (Digg)

In Russia il governo è in allarme dopo aver scoperto un piano dell’opposizione per “zombificare” la popolazione: con i fidget spinner. Eh? Eh. (the New York Times)

Italia

Gli Stati Uniti hanno posto il segreto sui report sulla sicurezza degli arsenali nucleari stoccati all’estero, quindi anche quelli nelle basi militari di Aviano e Ghedi, che ospitano l’arsenale nucleare statunitense più grande di tutta Europa. (la Repubblica)

Per oggi si attende la sentenza del processo Mafia capitale. Per 46 imputati l’accusa ha chiesto un totale di oltre 500 anni di carcere. (Ansa)

Questioni di genere

Il sessismo esasperato della società giapponese non fa bene a nessuno, tranne che all’industria che lucra sulle frustrazioni sessuali. (the Economist)

Samsung descrive le voci del proprio assistente digitale con aggettivi super sessisti. (Gizmodo)

Cult

David Lynch è ossessionato dalle automobili. (VICE)

Gli archeologi lo odiano! Questo bambino di nove anni è inciampato in uno Stegomastodon di un milione e duecentomila anni fa. (the New York Times)

A proposito di fossili: facciamo subito Jurassic Park, tanto sarebbe sicuro — i T. rex non sapevano correre. (BBC News)

Andare in una libreria dell’usato e trovarci poemi di due secoli fa, annotati da un imperatore. Succede a Kyoto. Che bello. (the Asahi Shimbun)

Ambiente

In poco più di un mese sono bruciati 26 mila ettari di bosco, cioè tanti quanti in tutto il 2016, e quasi tutti per incendi dolosi. La guida del Post.

Sotto il grosso parcheggio (15.000 m2) della stazione ferroviaria di Afragola (Napoli) potrebbero essere state interrate grandi quantità di rifiuti tossici. (l’Huffington Post)

Musica

Buone ragioni per trasferirsi in Malesia: il governo ha bandito Despacito. (Bloomberg)

***

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋


Abbiamo lanciato una campagna di crowdfunding su Produzioni dal Basso. Potete sostenerci qui. Grazie ❤️

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi