Se pensate che il mondo faccia schifo, godetevi questo video di Chewbecca che canta Silent Night


cool water, after shave e linea cosmetica
on line e nei flagship store Erbaflor

Scopri di più


“Chewbacca sings Silent Night” è una di quelle tante cose di cui non senti il bisogno finché non la vedi — e come sempre dobbiamo ringraziare l’internet. Vi sorprenderà però sapere che la storia dietro al simpatico montaggio risale al lontano 1999, quando ancora si usavano le e-mail e il web era un posto tutto sommato tranquillo.

Il 12 dicembre 1999 uno degli impiegati della società che produceva i CD di Paul Todd decide di prendere la cover dell’ultimo album del cantante – Christmas With Paul Todd – e farne un capolavoro. Data la somiglianza del cantante con il personaggio peloso di Star Wars, l’impiegato (che ha sempre deciso di rimanere anonimo, un po’ come i migliori supereroi) sforna un mashup dei due personaggi creando l’iconica Christmas With Chewbacca. Ma non bastava, c’era bisogno di un audio.

Nella pagina internet in cui la storia è raccontata, l’autore spiega come creò il brano grazie ad una tastiera della Yamaha al cui interno c’erano già canzoni pre-programmate, tra cui Silent Night. Una volta scovate tutte le clip audio di Chewbacca il gioco era fatto. Aggiungi un tocco di magia natalizia ed ecco che la creazione rimbalza tra radio e televisione, finendo per collezionare più di un milione di visualizzazioni su YouTube.

In realtà il creatore, come spesso accade sul web, si è fatto rubare il brano da qualche sconosciuto che ha dato il via alla catena di condivisioni, ma come ricorda alla fine del suo post – c’est la vie. L’anonimo guardiano del Natale stellare è un sviluppatore informatico e per correttezza finale conclude ricordando che il brano non è in alcun modo legato alla Lucasfilm, a Paul Todd o alla decenza comune.

No more articles

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi