Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet.
Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.



La Salvia è una pianta magica: il suo nome vuol dire salvatrice.
La nuova linea profumata Erbaflor

Scopri di più


Rovine

Torna al centro del dibattito mediatico la distruzione di importantissimi monumenti storici da parte dello Stato Islamico.

La situazione è così grave da causare quasi un rigurgito colonialista a Robert Fisk, all’Independent. “Dobbiamo, noi Occidentali, conservare le antichità del mondo?” si chiede il corrispondente dal Medio Oriente. È un’analisi molto più razionale di quanto il titolo faccia presumere.

Le autorità svizzere sono inciampate in un tesoro nascosto di antichità a Ginevra, pronte per entrare nel mercato nero dell’arte. Tra gli oggetti ritrovati, anche tre reliquie di Palmira, distrutta dallo Stato Islamico nel maggio 2015. (The Guardian)

Ve lo avevamo linkato in un Hello, World dello scorso ottobre: una piccola inchiesta di Domenico Quirico sullo scambio di armi e arte antica, un mercato importantissimo per Stato Islamico e ’ndrangheta. (La Stampa)

Il mercato nero di antichità è un problema vecchio come le antichità che vengono trafugate. Con l’operazione Maledizione della Mummia, gli Stati Uniti firmano per la prima volta un accordo per combattere import di artefatti dal Medio Oriente. (National Geographic)

Mondo

La Cina e il leader delle Filippine Duterte hanno trovato un accordo sulla questione del Mar Cinese meridionale. “Insieme abbiamo sconfitto una cospirazione,” ha detto il ministro degli esteri cinese Wang Yi. (Reuters) (Perché la Cina e le Filippine litigavano per questa striscia d’acqua? Ve ne abbiamo parlato quest’estate)

A proposito di Cina, con una telefonata alla presidente di Taiwan Tsai Ing-wen Trump rischia l’incidente diplomatico — era dal 1979 che gli Stati Uniti non intrattenevano rapporti ufficiali con il governo dell’isola. (Vox)

Ma perché? (The Atlantic)

Trump è anche alla ricerca di una grande azienda della Silicon Valley con cui collaborare per la creazione del registro dei musulmani. Su otto aziende, la domanda è stata accolta nel generale silenzio — con due eccezioni: il no categorico di Twitter, e l’entusiasmo di IBM. (The Intercept)

La legge per il super-spionaggio di massa del Regno Unito? È un po’ meno di massa del previsto: sono esclusi dal regime spionistico i parlamentari. (Independent)

Agenzia Spaziale Europea ci riproverà. Nel 2021 torneremo su Marte, e questa volta cerchiamo di atterrare. (BBC News)

In Islanda, il partito pirata è stato chiamato a formare un governo di coalizione. (The Guardian)

Italia

Dopo tanti avanti e indietro Lucia Annunziata annuncia il proprio voto sul proprio blog: voterà No, qualche consolazione resta, almeno, al comitato per il sì. (l’Huffington Post)

Milano

Torna un grande classico delle polemiche: le scritte di propaganda sul grattacielo Pirelli. (la Repubblica)

Ambiente

Trump ha per la prima volta confermato il proprio sostegno al progetto della Dakota Access Pipeline — Obama sarebbe ancora in tempo per salvare la situazione, ma finora non ha fatto molto. (Vox)

Cult

Jonathan Safran Foer torna su un argomento che gli sta molto a cuore: come la tecnologia sta distruggendo la nostra empatia e la nostra capacità di attenzione. (The Guardian)

L’intelligenza artificiale di Microsoft potrà descrivere le immagini agli utenti non vedenti su Word e Power Point. (The Verge)

I graffitari contro Trump sono i graffitari meglio vestiti del mondo. (Sì, quello è un calice di vino) (via Esquire)

Quanta paura fanno le divinità tribali della scultrice pakistana Huma Bhabha? Tanta. (the Telegraph)

Animali

Planet Earth ha ripreso una talpa dorata cieca e adorabile mentre cacciava termiti usando solo il proprio udito. (via the Verge)

Riequilibrare l’ecosistema: come una specie di vespa può salvare i granchi rossi dell’isola del Natale dall’invasione delle formiche gialle. (The Guardian)

Come si massaggia un opossum? Ve lo spiega semi-seriamente ME Pearl. (via Atlas Obscura)

Musica

L’etichetta di Jack White collaborerà con gli studenti e i volontari che protestano contro la Dakota Access Pipeline. (Rolling Stone)

C’è anche una t-shirt per raccogliere fondi. (via Third Man Store)

— FIN —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi