La Criterion Collection ha da poco annunciato il lancio – per il 19 ottobre – del suo nuovo servizio di streaming online, in collaborazione con la Turner Classic Movies. La casa di distribuzione evita così di essere lasciata fuori dalla spartizione del pubblico online e si accoda agli ormai affermati portali on-demand come Netflix, Hulu e MUBI.

Dal 2008 la Criterion manteneva già dei rapporti di distribuzione online con MUBI e successivamente Hulu Plus, che però verranno terminati con il lancio di FilmStruck.

Fondata a metà degli anni Ottanta, la società di distribuzione è diventata famosa per la qualità dei suoi prodotti, dal restauro delle pellicole originali ai contenuti bonus. Col tempo la Criterion Collection ha sviluppato un approccio interattivo nei confronti del suo pubblico di fedelissimi, complici rubriche sul canale YouTube come “Three Reasons” e “DVD Picks”.

Molto valide anche le collaborazioni con altre realtà cinematografiche, come i restauri in collaborazione con la Cineteca di Bologna o la distribuzione di film di proprieta degli studios.

Non è ancora chiaro se il servizio online sarà immediatamente disponibile anche al di fuori del territorio statunitense, in ogni caso sul sito sono già riportati i prezzi di iscrizione mensile — 6,99$ per la sola iscrizione a FilmStruck e 10,99$ per l’aggiunta del Criterion Channel.

No more articles