fbpx
 

145: Il Kurdistan siriano si prepara a una quarta invasione turca

https://i0.wp.com/thesubmarine.it/wp-content/uploads/2021/11/TRAPPIST-cover.jpg?fit=1080%2C1080&ssl=1

Nonostante gli accordi di cessate il fuoco, i bombardamenti turchi nel Kurdistan siriano non sono mai finiti, e ora, con la situazione politica in Turchia sempre più instabile, molti temono Erdogan si stia preparando a una quarta invasione.

 

Tre giorni fa la testata turca Sabah ha denunciato con sdegno la presenza di bandiere e insegne curde in Strappare lungo i bordi, la serie animata di Zerocalcare per Netflix. La vicinanza dell’artista alla causa curda non è ovviamente una notizia — almeno per il pubblico italiano che lo segue da anni — ma la polemica turca ci offre una utile scusa per tornare a parlare per un’ora di Kurdistan siriano, ridotto, dopo tre operazioni di vera e propria guerra, in patchwork geopolitico, con piccole strisce di territorio sotto il controllo di militanti e attori esteri diversi.

 

Le tre incursioni turche, infatti, hanno reso lo scacchiere, già molto complesso — tra operazioni russe e statunitensi contro ISIL praticamente ingestibile e presenza delle forze fedeli ad Assad — praticamente invivibile. Le tre operazioni sono state condotte rispettivamente nel 2016, nel 2018 e nel 2019: quest’ultima in aperta opposizione alle operazioni statunitensi, che negli anni precedenti, prima del tradimento di Trump, aveva investito ingenti risorse per addestrare le SDF.

 

Due anni dopo, la zona attorno a Idlib, l’ultima area completamente in mano ai ribelli, è costellata di avamposti di milizie vicine ad Ankara, e le strade che collegano la regione sono “sorvegliate” da pattuglie coordinate da Turchia e Russia. 

 

Secondo la Turchia, le ultime enclavi curde costituiscono un problema per la sicurezza: un problema alla sicurezza che viene gestito bombardando civili e controllando impedendo la circolazione dell’acqua.

 

Show Notes

 

 

Sostieni l’informazione indipendente di the Submarine: abbonati a Hello, World! La prima settimana è gratis


In copertina: grab Netflix / Strappare lungo i bordi 

TRAPPIST
TRAPPIST
145: Il Kurdistan siriano si prepara a una quarta invasione turca
/
logo-footer
TESTATA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI MILANO (N. 162 DEL 11/05/2017).
DIRETTORE RESPONSABILE: ALESSANDRO BRAGA
© Undermedia S.r.l.s. 2021. Tutti i testi e le immagini presenti su questo sito web, dove non diversamente indicato, sono coperti da copyright, e ne è vietata la riproduzione anche parziale senza esplicita autorizzazione.
TRAPPIST
TRAPPIST
145: Il Kurdistan siriano si prepara a una quarta invasione turca
/

Resta nel nostro radar.

Segui the Submarine su Instagram e Twitter,
iscriviti al nostro canale Telegram
o alla nostra newsletter settimanale gratuita.

Copy link
Powered by Social Snap