fbpx
 

Cucina al risparmio: i trucchi per mangiare bene spendendo poco

https://thesubmarine.it/wp-content/uploads/2021/03/cucina-risparmio-1280x853.jpg

La cucina è una passione che coinvolge milioni di italiani, e che negli ultimi mesi è diventata qualcosa di molto più grande rispetto ad una semplice moda. Durante il lockdown dello scorso anno tante famiglie si sono avvicinate a questo mondo, e si tratta di una situazione che si è ripetuta a Natale e in parte minore anche durante questo primo trimestre del 2020. Per via delle condizioni del contesto attuale, cucinare in casa alle volte risulta quasi obbligatorio, a causa della chiusura dei ristoranti. In secondo luogo, la cucina diventa un divertente hobby da coltivare e persino una valvola utile per sfogare lo stress, a patto di farlo nel modo giusto. Vediamo dunque alcuni consigli utili per mangiare bene spendendo anche poco.

  • Innanzitutto bisogna fare attenzione al gas che si consuma, considerando che la cucina – insieme al riscaldamento – è una delle maggiori fonti di spreco da questo punto di vista. Per prima cosa si consiglia di reperire anche direttamente sul web delle tariffe per il gas convenienti e adatte alle nostre abitudini di consumo, in modo tale da partire già avvantaggiati. In secondo luogo, serve tenere d’occhio anche le nostre routine in cucina, ma queste ultime richiedono un approfondimento a parte.
  • Rimanendo in tema di gas e di consumi, è possibile abbattere gli sprechi utilizzando i fornelli piccoli al posto di quelli grandi, ovviamente quando c’è la possibilità di farlo. Essendo piccoli consumano infatti meno gas, ma non incidono sulle prestazioni, soprattutto se non stiamo usando delle pentole poi così grandi. In secondo luogo, usando uno spargifiamma permetteremo al calore di diffondersi in maniera più omogenea, ottenendo due risultati: miglioreremo la cottura dei cibi, e diminuiremo gli sprechi di gas.
  • Risparmiare sugli sprechi vuol dire anche fare attenzione all’acqua, dato che le risorse idriche costano, oltre ad essere fondamentali per il pianeta e per noi. Lavare frutta e verdura sotto l’acqua corrente non è una buona idea, perché ne consumiamo tantissima. Al contrario, conviene riempire una bacinella e pulire gli alimenti al suo interno, così da risparmiare sul consumo idrico. Un discorso simile vale anche per il lavaggio dei piatti, per i quali conviene evitare se possibile la lavastoviglie, visto che consuma molta acqua ed energia elettrica.
  • Occhio alle scadenze dei cibi, perché rappresentano uno spreco per l’ambiente e perché ovviamente impattano sul nostro portafogli. Una cucina economica parte innanzitutto da una corretta gestione della spesa alimentare, evitando dunque di acquistare alimenti che rischierebbero di finire poi nel cestino della spazzatura. E dato che siamo in tema di alimenti e spesa, meglio optare per i cibi di stagione, perché hanno un prezzo più abbordabile e perché sono più gustosi e autentici. Infine, sì alla cottura al vapore, sana ed economica.

 

Related

Resta nel nostro radar.

Segui the Submarine su Instagram e Twitter,
iscriviti al nostro canale Telegram
o alla nostra newsletter settimanale gratuita.

Share via