Forse non stiamo gestendo molto bene l’emergenza

https://thesubmarine.it/wp-content/uploads/2020/02/prepper-01-1280x672.jpg

in copertina, foto via Twitter (1, 2, 3)

Questa è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

* * *

Manca pochissimo: dal 29 febbraio Hello, World! sarà disponibile solo per gli abbonati alla newsletter. Clicca qui per abbonarti subito al prezzo di lancio.

* * *

Quasi tutto il Nord Italia è bloccato per la paura della diffusione del nuovo coronavirus: scuole e università resteranno chiuse dal Piemonte all’Emilia Romagna, un po’ ovunque sono state annullate messe e altre manifestazioni pubbliche, come il carnevale di Venezia. (Fanpage / Rai News)

La Regione Lombardia — dove si registrano la maggior parte dei contagi — ha emanato un’ordinanza con cui si dispone “la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato,” la chiusura dei musei e “degli altri istituti e luoghi della cultura,” e di bar, discoteche e pub — ma non i ristoranti! — dopo le 18 fino alle 6 del mattino. (Lombardia Notizie, con il testo integrale dell’ordinanza. Qui la conferenza stampa del presidente della Regione Fontana e dell’assessore Gallera.)

Il numero dei casi in tutta Italia è salito a 152, facendo balzare il nostro paese al quarto posto al mondo per estensione del contagio (dopo Cina, Giappone e Corea del Sud — molti media italiani stanno scrivendo terzo posto, ma è sbagliato, se si contano i casi della Diamond Princess). C’è stata anche una terza vittima — una donna ricoverata all’ospedale di Crema nel reparto di oncologia “con una situazione molto compromessa” — mentre a Milano è risultato positivo al virus un dermatologo del Policlinico, ora ricoverato al Sacco. (ANSA / SCMP / la Repubblica / Corriere della Sera Milano)

A Milano ieri si sono viste scene di panico del tutto ingiustificate, con le foto degli scaffali vuoti dei supermercati presi d’assalto messe in circolazione sui social e riprese dai giornali. Code davanti ai supermercati anche nella “zona rossa” del lodigiano, dove sono stati istituiti numerosi posti di blocco per evitare violazioni della quarantena. (Milano Today / Facebook / la Repubblica, dietro paywall)

Ma perché ci sono così tanti casi proprio in Italia? Secondo l’infettivologo Massimo Galli, è perché il contagio è partito da un ospedale, che “si può trasformare in uno spaventoso amplificatore del contagio se la malattia viene portata da un paziente per il quale non appare un rischio correlato.” (Corriere della Sera)

Per una sorta di contrappasso, l’operoso Nord Italia sta scoprendo cosa significa stare dalla parte degli appestati e discriminati: mentre Marine Le Pen ha invocato controlli alle frontiere con l’Italia, l’Austria ha bloccato ieri sera, temporaneamente, la circolazione dei treni al Brennero, e la Romania ha disposto la quarantena per chiunque provenga da Lombardia e Veneto. Anche le regioni del Sud stanno prendendo qualche misura: la Puglia sta preparando un’ordinanza per censire tutti coloro che rientrano dal Nord, mentre il prefetto di Napoli ha dovuto annullare l’ordinanza dei sindaci di Ischia che vietava lo sbarco ai residenti in Lombardia e Veneto, oltre che ai cittadini cinesi. (Corriere della Sera / la Repubblica Bari / Napoli Fanpage)

“A me sembra una follia. Si è scambiata un’infezione appena più seria di un’influenza per una pandemia letale.” Con un post su Facebook — poi rimosso — la direttrice responsabile del laboratorio dell’Ospedale Sacco in cui vengono analizzati i possibili nuovi casi di contagio, Maria Rita Gismondo, ha criticato la gestione dell’emergenza e le reazioni dell’opinione pubblica. Su di lei si è scatenato l’attacco sessista di Roberto Burioni, che evidentemente è più virologo degli altri virologi: il “divulgatore” ha screditato la collega chiamandola “la signora del Sacco.” (Fanpage / la Repubblica)

In Cina, intanto, dopo un mese di completa quarantena, la stretta attorno a Wuhan inizia ad allargarsi: le autorità hanno finalmente permesso ai non–residenti che non presentano sintomi e che non hanno interagito con nessun paziente di lasciare la città. Nel corso della giornata sono stati registrati 409 nuovi casi, e hanno perso la vita 150 persone. Sempre nella giornata di ieri sono state dimesse 1848 persone. Tra oggi e domani si dovrebbe arrivare a un traguardo importante: a questi ritmi di guarigione e diffusione nelle prossime ore un terzo del totale delle persone malate sarà guarita. (South China Morning Post)

Continuano a crescere nuovi casi anche in Corea del Sud, dove i due focolai la Chiesa Shincheonji di Daegu e l’ospedale Daeam della contea di Cheongdo non sono ancora contenuti. Per cercare di limitare la diffusione geografica della malattia nei prossimi giorni personale medico testerà per il nuovo coronavirus 28 mila persone nella zona di Daegu che hanno avuto sintomi anche leggeri di influenza. (the Korea Herald)

Mondo

Israele è tornato a bombardare Damasco, uccidendo due membri di Islamic Jihad. L’attacco, a differenza di casi precedenti, è stato immediatamente confermato dalle autorità israeliane. Nel corso della notte è stata bombardata anche la Striscia di Gaza, ma per ora non ci sono informazioni su eventuali vittime di quell’attacco. Dall’inizio della guerra in Siria Israele ha condotto centinaia di attacchi nel paese, colpendo principalmente le forze di Assad e le milizie di Hezbollah. (Al Jazeera)

Nel corso della giornata di ieri Israele aveva di nuovo sollevato scandalo internazionale: un video fatto circolare online mostra i militari israeliani uccidere un palestinese vicino al confine di Gaza e poi trascinare via il suo corpo con un bulldozer. Le autorità israeliane hanno confermato l’evento, che probabilmente costituisce un crimine di guerra: il centro legale per i diritti delle minoranze arabe in Israele ha chiesto sia aperta un’indagine sull’accaduto. (Middle East Eye, il link contiene un embed del video in questione, che può urtare la vostra sensibilità.)

Le elezioni in Iran sono state segnate dall’affluenza più bassa mai registrata dalla rivoluzione del 1979: è andato a votare solo il 42,6% degli aventi diritto. La paura per le recenti morti per Covid–19 ha fatto stare a casa molte persone, ma sono anche molti gli elettori che hanno disertato il voto in segno di protesta dopo l’ampia sospensione dei candidati riformisti. Non ci sono ancora dati definitivi, ma secondo proiezioni di Reuters i conservatori avrebbero conquistato 178 dei 290 seggi del parlamento. (Al–Araby Al–Jadeed)

Gli elettori di Amburgo hanno colpito duramente la CDU per lo scandalo in Turingia e la crisi del terrorismo neonazista in tutto il paese. Il partito di Merkel e Kramp-Karrenbauer si sarebbe fermato all’11% delle preferenze, secondo gli exit poll. Le elezioni hanno segnato il sorpasso da parte dei Verdi, che rispetto al 2015 hanno raddoppiato i propri voti, arrivando al 24,1%. Anche l’SPD è in flessione, ma niente di paragonabile a quello che è successo alla CDU. Con il 39,1% dei voti Peter Tschentscher rimarrà sindaco della città. (BBC News)

Circa 10 mila persone sono scese in piazza ad Hanau per esprimere la propria solidarietà con le comunità vittime dell’attentato neonazista di mercoledì scorso. Il sindaco Claus Kaminsky ha parlato durante il corteo, dicendo che si tratta dei “giorni più scuri della città dai tempi della guerra.” Sabato un’altra manifestazione antirazzista aveva raccolto tremila presenze. (DW)

Inizia oggi il processo contro François Fillon: l’ex primo ministro conservatore, caduto in disgrazia, è accusato di aver fatto pagare la moglie per diversi anni come propria assistente parlamentare — un lavoro che Penelope Fillon, però, non ha mai svolto. Lo scandalo, rivelato dal settimanale Le Canard Enchaîné si era poi allargato con la rivelazione che Fillon aveva messo al lavoro anche due dei suoi cinque figli, facendo pagare allo stato in totale diverse centinaia di migliaia di euro alla propria famiglia, senza che nessuno facesse il proprio lavoro. (France 24)

Gif via Amused Easily

Italia

I 273 migranti soccorsi dalla Ocean Viking sono sbarcati ieri mattina a Pozzallo, ma per precauzione contro la diffusione del coronavirus dovranno stare per 14 giorni in quarantena all’interno dell’hotspot della città — come se la detenzione arbitraria non fosse già la sorte normale di chi sbarca in Italia. (il Post)

La Ocean Viking rimane ancorata a Pozzallo, dove le autorità hanno chiesto agli operatori di MSF e SOS Mediterranee di rimanere in quarantena per 14 giorni, sempre come forma di “precauzione” per il nuovo coronavirus. Il numero di casi confermati di nuovo coronavirus arrivati dal Mediterraneo finora è di: zero persone. (Twitter)

L’epidemia ha anche i suoi aspetti positivi: Forza Italia ha deciso di ritirare i propri emendamenti al DL sulle intercettazioni, già approvato con la fiducia in Senato e atteso oggi alla Camera. “In questo momento di fronte al Parlamento ci sono altre priorità,” ha detto il deputato di FI Enrico Costa. (ANSA)

Sandro Ruotolo, sostenuto da Pd e DemA, ha vinto con il 48,4% le elezioni suppletive a Napoli, ottenendo un seggio al Senato. L’affluenza è stata bassissima, sotto il 10%, circa 34 mila cittadini su oltre 350 mila aventi diritto. (Napoli Fanpage)

Milano

In occasione della Fashion Week, le lavoratrici incaricate del servizio di pulizia nei grandi alberghi della città hanno deciso di protestare contro il trattamento da “schiavitù” subito dalle ditte esterne a cui gli alberghi di lusso subappaltano i lavori nelle proprie strutture. (il Giorno)

Crisi climatica

Il riscaldamento degli oceani degli ultimi decenni ha provocato la quasi totale scomparsa della foresta marina che si trovava nei mari della Tasmania, nel sud dell’Australia. Il disastro ambientale è confermato dalla comunità scientifica e testimoniato da Mike Baron, istruttore di immersioni e biologo, che dagli anni Sessanta osserva il declino della foresta marina. (the Guardian)

Cult

Di chi è Spotify? Il 65% delle sue azioni è in mano a sei soggetti: Daniel Ek — uno dei fondatori — ne possiede il 18,5%, Martin Lorentzon — un altro fondatore — il 12,1%, Baillie Gifford l’11,8%, Tencent l’9,1%, Morgan Stanley il 7,3% e T. Rowe Price Associates il 6,2%. Ma, sorpresa, anche le major possiedono delle quote: Sony attorno al 2,35% e Universal circa il 3,5%. (Rolling Stone)

Il 26 dicembre 2018 Colin O’Brady, uno sportivo statunitense, ha portato a termine la traversata dell’Antartide dichiarando di aver compiuto l’impresa senza aiuti. O’Brady ha percorso 1500 chilometri in condizioni estreme con un paio di sci e una slitta. Tutta la storia è riassunta in un lungo articolo pubblicato ieri su Il Post. (il Post)

Gif da Billions

Animali

La Colombia ha un problema con gli ippopotami: i mammiferi non sono originari del Paese ma sono stati importati da Pablo Escobar. La popolazione originaria di quattro esemplari nel corso degli anni si è però allargata e adesso la comunità di ippopotami conta un’ottantina di individui che, oltre alla popolazione, potrebbe presto mettere in pericolo la fauna e la flora locale. (LaPresse)

* * *

Gif di Njorg

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! 👋

Related

Se ti piace il nostro lavoro e vuoi sostenerci, abbonati alla newsletter di Hello, World!, la nostra rassegna stampa del mattino.

Se invece vuoi discutere con la redazione, ci trovi su Ogopogo, il nostro gruppo Facebook.

logo-footer
TESTATA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI MILANO (N. 162 DEL 11/05/2017)

Resta nel nostro radar.

Segui the Submarine su Instagram e Twitter,
iscriviti al nostro canale Telegram
o alla nostra newsletter settimanale gratuita.

Share via