fbpx
 

Anche senza maggioritario il centrodestra avrebbe la maggioranza in Parlamento

https://thesubmarine.it/wp-content/uploads/2020/01/82453026_10157289333318155_7282500831465701376_o-1280x960.jpg

in copertina, una foto che Matteo Salvini ha davvero pubblicato su Facebook

Questa è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet. Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Vi siete già iscritti al nostro canale Telegram? E alla nostra nuova newsletter settimanale gratuita?

La Corte costituzionale ha dichiarato inammissibile il referendum sulla legge elettorale, promosso dalla Lega per trasformare in un maggioritario puro l’attuale sistema proporzionale. Secondo la Consulta, il quesito era eccessivamente “manipolativo.” Secondo Salvini, è una “vergogna.” Qui il comunicato completo della Corte, in attesa del deposito della sentenza. (la Repubblica / ANSA)

Nel corso della giornata di ieri si erano diffuse voci di una Corte spaccata a metà, che avevano illuso i leghisti. Al contrario, invece, secondo le indiscrezioni la sentenza sarebbe stata raggiunta con una “maggioranza solida e ampia,” dopo che uno dei giudici, inizialmente favorevole all’ammissibilità, si è lasciato convincere dagli argomenti di chi ha sostenuto la tesi opposta. (il manifesto)

La ragione della decisione della Corte è in linea con sentenze precedenti, con cui erano stati respinti altri referendum in materia elettorale perché, eliminate le parti eventualmente abrogate dalla consultazione, rimaneva una legge non applicabile, costringendo ad ulteriori interventi da parte del Parlamento prima di poter tornare alle urne — una situazione incompatibile con la Costituzione, secondo cui in ogni momento deve essere possibile ricorrere al voto. Il quesito sarebbe stato “eccessivamente manipolativo” proprio perché, per cercare di garantire l’auto-applicabilità della legge in caso di vittoria del Sì, interveniva anche sulla legge per la revisione dei collegi elettorali necessaria per il taglio del numero dei parlamentari. (Corriere della Sera)

Di Maio ha detto su Facebook che la Lega voleva “accaparrarsi più poltrone possibili.” La decisione della Corte soddisfa la maggioranza di governo, proiettata sulla proposta del “Germanicum,” una legge elettorale che però, in base agli attuali sondaggi, garantirebbe comunque una solida maggioranza al centrodestra sia alla Camera che al Senato. (Facebook / Today)

Per Salvini il fallimento del referendum è una sconfitta rilevante, a pochi giorni dall’appuntamento elettorale in Emilia Romagna. Il voto sembra preoccupare il leader della Lega, se la sua strategia comunicativa si è ridotta a bullizzare sui social un ragazzo colpevole di aver parlato in pubblico con qualche incertezza a una manifestazione delle Sardine. (Today)

L’ex ministro dell’Interno promette vendetta, però, e dice che la Lega sarebbe pronta a raccogliere le firme “per eleggere direttamente il Capo dello Stato.” Costernato anche Calderoli, che, cercando di tracciare un parallelo col titolo di Repubblica di ieri, “Cancellare Salvini,” dice che “con la decisione negativa della Consulta sul referendum sulla legge elettorale possiamo scrivere ‘cancelliamo il popolo.’” Che, è evidente, sarebbe stato rappresentato in maniera molto efficace dal maggioritario puro — un sistema che consegnerebbe la maggioranza a un partito che viene votato da un avente diritto su sei. (HuffPost)

Questa mattina, intanto, la Giunta per il regolamento deciderà se il primo voto del Senato sull’autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini avverrà lunedì o in seguito, dopo le elezioni in Emilia–Romagna e Calabria. In questo momento sembra difficile che si vada per il rinvio, garantendo così a Salvini un ultimo exploit da giocarsi negli ultimissimi giorni della campagna elettorale. (Rai News)

* * *

Vuoi ricevere Hello, World! tutte le mattine direttamente via email? Sostieni the Submarine e abbonati alla newsletter. In cambio, oltre alla tua rassegna stampa preferita direttamente in inbox, riceverai link e contenuti extra, e la nostra eterna gratitudine.

* * *

Mondo

Secondo il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas, Khalifa Haftar avrebbe accettato di rispettare i termini del cessate il fuoco, dopo i tentennamenti dei giorni scorsi. Insieme alla propria controparte di Tripoli, Haftar parteciperà domenica alla conferenza di pace di Berlino, l’appuntamento da cui ci si aspetta di trovare una soluzione politica stabile al conflitto. (CNN)

Il presidente del Consiglio Conte, ad Algeri per la prosecuzione del proprio tour diplomatico, ha ribadito che l’Italia non ha intenzione di inviare truppe nel paese. “Questo è il momento del dialogo e del confronto. Bisogna fare affidamento sulla diplomazia e sul dialogo che sono più efficaci delle armi e delle opzioni militari.” (Rai News)

Il processo di pace in Libia potrebbe creare però altre ripercussioni internazionali nel Mediterraneo: la Grecia ha minacciato di bloccare qualsiasi accordo se non sarà annullata l’intesa tra Tripoli e Ankara sulla “spartizione” dei confini marittimi, definita dal primo ministro Mitsotakis “inaccettabile e illegale.” Ieri il governo turco ha annunciato che, in base a tale accordo, inizierà a cercare giacimenti di gas da sfruttare nel Mediterraneo “al più presto,” facendo intendere chiaramente quale fosse il suo reale interesse nella crisi libica. (AP News / i24 News)

Il capo della polizia libanese si è scusato pubblicamente per gli episodi di violenza contro i manifestanti di mercoledì, dopo che le proteste locali e lo scandalo internazionale hanno costretto la ministra dell’Interno Hassan a denunciare il comportamento delle proprie forze di sicurezza, specificando che non aveva personalmente ordinato una stretta contro le proteste. I più di cento arrestati nelle ultime 48 ore sono stati rilasciati. (Middle East Eye)

Al contrario di quanto riportato da Trump, l’attacco iraniano alle basi militari statunitensi in Iraq avrebbe ferito almeno 11 militari. Secondo fonti del sito internet specialistico Defence One i feriti sarebbero stati trasportati per ricevere cure mediche per trauma cranico in Germania e in Kuwait. (Defence One)

Il Senato statunitense ha aperto ufficialmente il processo di Donald Trump. I senatori hanno giurato di garantire “giustizia imparziale” sul caso, che sarà presieduto dal presidente della Corte suprema degli Stati Uniti John G. Roberts Jr. Non è ancora chiaro quanto i repubblicani abbiano intenzione di trascinare il processo — avendo in numeri per poterlo chiudere immediatamente, se volessero. È il terzo processo contro un presidente della storia degli Stati Uniti. (the New York Times)

Gif via Giphy

Il presidente, anche se con la vittoria in mano, ieri era rilassato:

La difesa repubblicana che quello fatto da Trump sia del tutto legale si fa più fragile ogni giorno che passa: dopo le dichiarazioni di Parnas di cui vi parlavamo ieri, il Government Accountability Office, la sezione investigativa del Congresso che si occupa di auditing, ha pubblicato un report in cui si conclude che la Casa bianca ha violato la legge quando ha congelato gli aiuti militari all’Ucraina, a prescindere dalle ragioni del presidente. “Un presidente non può sostituire le proprie priorità politiche con quelle che il Congresso ha già votato come legge,”. (Politico, qui il report completo)

Intanto, l’Ucraina ha aperto un’indagine, ma non quella che voleva Trump: la polizia sta indagando sulla possibile sorveglianza illegale posta sull’ambasciatrice statunitense a Kiev. Sebbene il ministero dell’Interno ha dichiarato che non intende interferire con la politica interna degli Stati Uniti, si tratta di un caso probabilmente senza precedenti storici: una polizia estera che indaga per proteggere un ambasciatore dagli emissari del suo stesso governo. (Associated Press)

I lavoratori francesi sono tornati a manifestare contro la riforma delle pensioni — ieri era il 43esimo giorno delle proteste — in un’altra giornata di sciopero. Alla manifestazione mancava il sindacato moderato CFDT, il più grande in Francia, che ha accolto positivamente le aperture di Philippe sulla possibilità di ritirare la norma che costringerebbe le persone a lavorare fino ai 64 anni per ricevere la propria pensione completa. (France 24)

Crisi climatica

Nove foto aeree “prima e dopo” per vedere dall’alto la devastazione degli incendi del bush in Australia. (the Guardian)

A proposito, come va la situazione? Leggermente meglio, grazie alle piogge che finalmente sono cadute sugli stati più colpidi dagli incendi. Non basteranno ad estinguerli completamente, ma aiuteranno moltissimo nelle operazioni di contenimento. (Reuters)

Italia

Nonostante le proteste, le rivolte, le evasioni e i casi di autolesionismo negli altri centri già operativi, lunedì aprirà il nuovo Cpr di Macomer, in Sardegna, ricavato dall’ex carcere della città. Il centro di detenzione sarà gestito da una società svizzera, e già da lunedì dovrebbero arrivare i primi reclusi, “una cinquantina.” (l’Unione Sarda)

Conclusa la fase di “sperimentazione,” oggi il Cdm dovrebbe approvare ufficialmente l’entrata del taser nella dotazione di polizia, carabinieri e guardia di finanza. Ne approfittiamo per ricordare che il taser, nel 2007, era stato dichiarato dall’Onu uno strumento di tortura. (Fanpage)

Un uomo di 52 anni è morto ieri in un incidente sul lavoro a Massenzatico (Reggio Emilia): stava pulendo la cisterna di una cantina sociale ed è stato colpito dall’elica, che sarebbe dovuta essere ferma. (il Resto del Carlino)

Senza fare troppo rumore, il Viminale starebbe lavorando a una nuova sanatoria per regolarizzare i cittadini stranieri attualmente irregolari in Italia, a fronte dell’immediata disponibilità di un contratto di lavoro. I beneficiari potrebbero essere fino a mezzo milione. Lo strumento della sanatoria è figlio di politiche migratorie scritte apposta per produrre irregolarità: la più grande sanatoria nella storia italiana fu fatta dal governo Berlusconi al tempo della Legge Bossi-Fini. (Stranieri in Italia / la Repubblica, dagli archivi)

Per l’emergenza smog, a Roma il blocco dei diesel fino agli Euro 6 resterà in vigore anche oggi. Nel milanese scatteranno invece le limitazioni di secondo livello — quasi ovunque siamo attorno ai 10 giorni consecutivi di sforamento dei limiti. Resteranno in vigore fino a lunedì, quando si valuteranno le nuove rilevazioni della qualità dell’aria. (Adnkronos / il Giorno)

In molti comuni attorno a Milano sono stati anche annullati i tradizionali falò di Sant’Antonio, previsti per oggi. (Fanpage Milano)

Com’è l’aria a Milano stamattina? Secondo l’Air Quality Index siamo al dodicesimo posto tra le metropoli con la peggiore qualità dell’aria al mondo. Secondo le mappe di Arpa Lombardia, la qualità dell’aria è “molto scarsa” (il livello peggiore) in gran parte della pianura. (Air Visual / Arpa Lombardia)

Questioni di genere

“Io penso che il posto di una donna non sia dietro a un uomo ma davanti.” Così Myss Keta — che dovrà condurre “L’Altro Festival” sulla Rai — ha risposto alla terribile scivolata sessista di Amadeus durante la conferenza stampa di presentazione del festival di Sanremo. (la Repubblica video / VICE)

Ma è stata davvero una scivolata? Evidentemente no, perché il conduttore si è difeso dalle polemiche dicendo di essere stato frainteso, che “voleva solo fare un complimento” e “lo rifarebbe.” (la Repubblica)

Gif via AFV

Cult

È morto a 95 anni Christopher Tolkien, figlio dell’autore del Signore degli Anelli e responsabile della pubblicazione di gran parte delle opere postume del padre a partire dagli anni Settanta. (the Guardian)

Oh, no: le lenti a contatto per la realtà aumentata stanno arrivando davvero. (IEEE Sprectrum)

* * *

Gif di Dinaamin

Se ti piacciono Hello, World e the Submarine, ricorda di recensire la pagina su Facebook. A domani! ?

Related

Resta nel nostro radar.

Segui the Submarine su Instagram e Twitter,
iscriviti al nostro canale Telegram
o alla nostra newsletter settimanale gratuita.

Share via