Perché l’orologio da polso non è passato di moda?

https://thesubmarine.it/wp-content/uploads/2019/10/orologio-da-polso-1280x852.jpg

Nonostante gli smartphone, gli orologi da polso continuano ad essere indossati da molte persone. Anche se non funzionano più, e anche se qualcuno li ritiene a torto sorpassati, questi accessori ancora oggi rappresentano uno status quo per molti uomini.

Un segnatempo, dunque, non può essere rimpiazzato dal banale display digitale di un telefonino di ultima generazione. Non ancora, almeno, e così sarà per molto tempo, perché si parla di un oggetto tradizionale e dal fascino intramontabile. E infatti gli appassionati di ogni età vanno alla ricerca di modelli esclusivi e di alta gamma, recandosi in boutique specializzate come Pisa Orologeria a Milano, ad esempio, allo scopo di trovare il modello che più fa al caso loro. Ok, ma quindi perché indossiamo ancora l’orologio da polso? Tra ipotesi varie e discussioni su Quora, ecco qualche risposta sul tema: 

  • Lo indossiamo innanzitutto perché, come detto, si tratta di uno status symbol insostituibile. Soltanto l’orologio può dare quel particolarissimo tono al nostro polso, al nostro outfit e di riflesso al nostro carattere. È un accessorio di grande stile, perché non segna soltanto l’ora, ma anche la qualità del nostro look.
  • Potrebbe sembrare banale, ma molte persone lo indossano perché svolge il suo dovere, vale a dire quello di segnare il tempo. E sollevare il polso è un automatismo semplice almeno quanto il controllo dell’orario sul display dello smartphone. Anche se, ovviamente, questa regola vale soprattutto per gli uomini della passata generazione, più abituati a questo semplice gesto rispetto ai giovani di oggi.
  • A proposito di passate generazioni, uno dei motivi che ci portano ad indossare ancora questi segnatempo è la nostalgia. Un sentimento che vive dentro molte delle persone cresciute negli anni ’90, e che in fondo anima la passione per il vintage anche dei giovani. Ecco che l’orologio diventa una vera e propria icona di quegli anni, spensierati e resi meno pesanti dallo scarso intervento delle tecnologie moderne.
  • Un segnatempo può essere anche un ricordo, un regalo lasciato in dote dal nonno, che la famiglia si tramanda di generazione in generazione. Questo è un aspetto da non sottovalutare, perché il potenziale emozionale degli orologi può diventare molto forte. Soprattutto se ha una storia dietro, il suo valore affettivo diventa incommensurabile.
  • L’orologio è – come detto – un elemento che forma anche il carattere di una persona. Portare al polso un segnatempo denota, ad esempio, tratti caratteriali come la precisione e anche la puntualità. Non a caso, un vero businessman non potrebbe mai fare a meno del supporto del proprio orologio.
  • Infine, oggi l’orologio è tornato di moda. Lo si indossa spesso e i tanti modelli diversi sanno come adattarsi a qualsiasi outfit. Inoltre, non esiste altro accessorio così prezioso per gli abbinamenti con il completo elegante, specialmente se sartoriale.

Nonostante il passare degli anni e l’introduzione di nuove tecnologie, quindi, l’orologio da polso continua ad affascinare molte persone. E questo per motivi viversi, che hanno convinto gli appassionati a non rinunciare a questo accessorio.

Related

Se ti piace il nostro lavoro e vuoi sostenerci, abbonati alla newsletter di Hello, World!, la nostra rassegna stampa del mattino.

Se invece vuoi discutere con la redazione, ci trovi su Ogopogo, il nostro gruppo Facebook.

logo-footer
TESTATA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI MILANO (N. 162 DEL 11/05/2017)

Resta nel nostro radar.

Segui the Submarine su Instagram e Twitter,
iscriviti al nostro canale Telegram
o alla nostra newsletter settimanale gratuita.

Share via